Aderenza terapeutica, Cossolo: prescrizione e dispensazione dei farmaci nelle mani di medici e di farmacisti

23/09/2019 09:13:43
“Rivedere le modalità di accesso ai farmaci per i cittadini. La legge 405 del 2001 ha fatto sì che in Italia ci siano 21 modelli diversi nella distribuzione del farmaco innovativo e ad alta valenza terapeutica, creando così una barriera all’uniformità di accesso ai cittadini che inevitabilmente va anche a ricadere sull’aderenza alla terapia”. A parlare è Marco Cossolo, presidente di Federfarma, che ha partecipato con i massimi esperti del panorama sanitario nazionale, alla VI edizione della “SUMMER SCHOOL 2019: UP TO DATE SULLA SANITÀ ITALIANA”, evento organizzato da Motore Sanità.
“Oramai sono tutti concordi – continua Cossolo – sul fatto che la mancata aderenza alla terapia sia una delle principali cause della non corretta allocazione delle risorse in sanità, basti pensare che l’OMS ha ribadito che attualmente l’aderenza alla terapia in Italia è del 40% quindi per differenza il 60% delle risorse non sono impiegate in modo adeguatamente fruttuoso. E’ qui che il MMG e il farmacista possono svolgere un ruolo essenziale: i medici devono prescriverei e i farmacisti dispensare tutti i farmaci”.

Notizie correlate

27/01/2020

Speranza, “Farmacie presidio strategico per salute. Non solo distribuzione farmaci, ma anche prenotazione visite e analisi di prima istanza”

"La capillare rete delle farmacie rappresenta un presidio strategico per la salute dei cittadini. Per questo abbiamo stanziato oltre 50 milioni di euro per estendere a tutta Italia il progetto della 'farmacia dei servizi'". E’ un ulteriore messaggio di stima per la rete delle farmacie, quello arrivato ieri dal ministro della Salute, Roberto Speranza, commentando l'iniziativa 'In...
24/01/2020

Psicologo in farmacia, esistono linee di indirizzo approvate. Le precisazioni di Federfarma

“In relazione alla notizia, riportata in questi giorni da alcuni mezzi di informazione, dell’offerta di sei incontri gratuiti in farmacia con uno psicologo, si precisa che tale iniziativa...
23/01/2020

Prevenzione cardiovascolare, protocollo d’intesa farmacie-Carabinieri. Cossolo: “Orgogliosi di questo servizio”

Un progetto trasversale che vede FOFI, Federfarma, Assofarm, Farmacie Unite e Utifar collaborare a un programma di prevenzione del rischio cardiovascolare assieme...
23/01/2020

Farmacia dei servizi, il Veneto invia il cronoprogramma. Fontanesi: “Risultato soddisfacente”

Anche il Veneto ha inviato al ministero della Salute il cronoprogramma delle attività per l’avvio della farmacia dei servizi. Come nelle altre regioni, i servizi prescelti sono quelli dell’accordo Stato-Regioni del 17 ottobre scorso, e quindi: ricognizione farmacologica, aderenza alle terapie, attivazione del Fascicolo sanitario elettronico, servizi di telemedicina, screening del colon-retto...
22/01/2020

Dichiarazione di Marco Cossolo sul protocollo d’intesa con l’Arma dei Carabinieri

Abbiamo firmato con entusiasmo il protocollo d’intesa con l’Arma dei Carabinieri per l’attuazione del progetto ‘Cuore da Carabiniere’, in base al quale le farmacie offriranno gratuitamente a tutti i Carabinieri in servizio una serie di controlli cardiovascolari. Con questa iniziativa le farmacie confermano il ruolo chiave svolto nell’ambito della prevenzione sul territorio...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni