Medici di famiglia, il ministro Speranza apre al microteam per le cure territoriali

10/10/2019 09:23:18
Il “microteam” con medico di famiglia, infermiere e collaboratore negli ambulatori «secondo me è un'idea giusta che va nella direzione giusta» e sono possibili anche «nuovi investimenti tecnologici per la diagnosi di primo livello, che qualifica il vostro lavoro e aiuta anche a ridurre le liste di attesa, evitando che una mole significativa di cittadini» arrivi agli ospedali. Lo sottolinea il ministro della Salute, Roberto Speranza, parlando alla platea del congresso nazionale della Federazione italiana medici di medicina generale (Fimmg) in corso a Villasimius (Cagliari). «Il vostro ruolo - ha aggiunto Speranza - può essere ancora più centrale e decisivo. Dobbiamo sederci e ragionare insieme sul lavoro da fare e se queste sono le vostre caratteristiche, ma stanno cambiando la domanda e i bisogni del paese. come fare? Questa è la nostra sfida». «I medici di famiglia», ha ricordato, «rappresentano il primo punto di contatto con il Ssn. La vostra forza è la competenza, i titoli, ma mi piace pensare che la forza più grande che avete sia la fiducia dei cittadini, che comporta anche un'enorme responsabilità: i titoli quando li hai presi non li perdi, la fiducia ogni giorno la devi conquistare. Dobbiamo lavorarci seriamente rispettando le funzioni di ciascuno. E dobbiamo provare a drenare risorse anche extra fondo sanitario nazionale. Non faccio promesse, ma posso garantire il mio impegno». Le parole del ministro arrivano dopo che il segretario generale della Fimmg Silvestro Scotti, tra le proposte per il futuro della medicina generale contenute nella sua relazione annuale, aveva parlato proprio del microteam, «un nuovo contenitore» per cambiare il quale «servono risorse». Secondo il segretario Fimmg, è necessario che «la politica assuma consapevolezza della possibilità di considerare il medico di medicina generale quale 'soggetto di impresa ad alto e prevalente carattere pubblico e sociale', definizione di sintesi espressa dallo stesso ministro della Salute, Roberto Speranza, di fronte alle proposte prospettategli nel corso del primo incontro con Fimmg, tenutosi al ministero».

Notizie correlate

22/05/2020

Aggressioni a personale sanitario, passa proposta di legge alla Camera. Accolti ordini del giorno Gemmato e Mandelli

Con un voto quasi all'unanimità, la Camera ha approvato la proposta di legge che ha come obiettivo quello di contrastare le aggressioni a medici e a personale sanitario...
02/04/2020

Coronavirus, Speranza: fino al 13 aprile prorogate tutte le misure di restrizione

La decisione del governo è di «prorogare fino al 13 aprile tutte le misure di limitazione alle attività e agli spostamenti individuali finora adottate». Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nell'informativa al Senato. Gli esperti, evidenzia il titolare della Santità, «dicono che siamo sulla strada...
09/03/2020

Covid-19, la politica e i cittadini ringraziano i farmacisti. Speranza: “Grande abnegazione”. Cossolo: “Orgoglioso del lavoro dei colleghi”

E’ trasversale il riconoscimento della politica allo sforzo e all’impegno profuso dalle...
21/02/2020

Patto salute, Speranza: traguardo importante. Farmacia dei servizi tra le misure di rilancio del Ssn

"Il Patto per la Salute è stato un traguardo importante conseguito grazie al lavoro del governo e di tutte le regioni italiane. Ora dobbiamo al piu' presto realizzare le misure previste e cosi' rilanciare il nostro Servizio Sanitario Nazionale". E’ il ministro della Salute, Roberto Speranza, a parlare al termine della Commissione Salute con i referenti delle Regioni...
31/01/2020

Kit strumenti diagnostici di base per i medici di famiglia, Speranza: "Firmato decreto attuativo di 235 milioni"

“È stato firmato, il 28 gennaio, il decreto attuativo per il finanziamento di 235 milioni, stanziati in finanziaria, per dotare i medici di famiglia e i pediatri di libera scelta di strumenti...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni