In un anticoagulante possibile farmaco contro l'Alzheimer

09/10/2019 15:27:05
In un anticoagulante (dabigatran, un farmaco per bocca già approvato per il trattamento di diverse malattie) la promessa di un farmaco efficace contro l'Alzheimer che potrebbe ridurre e allo stesso tempo posticipare i sintomi della malattia. Lo rivela uno studio svolto su modelli animali da esperti del Centro Nacional de Investigaciones Cardiovasculares (CNIC) a Madrid e da The Rockefeller University a New York.

La ricerca sarà pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology. È emerso che dopo un anno di terapia con dabigatran, i topolini con Alzheimer non hanno diminuito la propria memoria, hanno meno segno di infiammazione cerebrale e meno accumulo di sostanza tossica beta-amiloide. Gli esperti pensano che l'efficacia del farmaco si basi sul fatto che nell'Alzheimer è anche coinvolta una riduzione della circolazione cerebrale, con conseguente carenza di ossigeno e nutrienti per le cellule del cervello.

«Questa scoperta - dichiara Marta Cortés Canteli, coordinatore del lavoro - segna un importante avanzamento verso la possibilità di traslare i nostri risultati alla pratica clinica per ottenere un trattamento efficace per l'Alzheimer». (ANSA)

Ultime notizie

05/06/2020

Credifarma amplia l’offerta customizzata per le farmacie e sostiene i farmacisti in prima linea nella lotta al Coronavirus

“La straordinarietà del momento che stiamo affrontando e l’alternanza delle informazioni che si accavallano in continuazione ci induce a fare il punto della situazione sulle opportunità in termini di prodotti e servizi finanziari che Credifarma mette al servizio della farmacia. Soprattutto in considerazione del fatto che, durante tutto il periodo di questa pandemia, le farmacie hanno avuto...
05/06/2020

Tg Federfarma Channel – Edizione del 5 giugno

In questo numero: Credifarma amplia l’offerta customizzata per le farmacie e sostiene i farmacisti in prima linea nella lotta al Coronavirus; Farmacista oncologico territoriale, una nuova figura per la presa in carico dei pazienti fragili; Federfarma Como, Chieti e Ferrara rinnovano le cariche sociali; Banco farmaceutico consegna a medici e infermieri prodotti all’acido ialuronico per curare irritazioni da guanti e mascherine
05/06/2020

Farmacista oncologico territoriale, una nuova figura per la presa in carico dei pazienti fragili

Il farmacista oncologico territoriale come figura professionale nuova per dare risposte concrete ai bisogni dei pazienti. L'identikit delle competenze e l'analisi delle opportunità legate alla sua integrazione a pieno titolo nella rete di assistenza ai malati, sono i contenuti di 'OncoCare - Networking in oncologia'...
05/06/2020

Federfarma Como, Chieti e Ferrara rinnovano le cariche sociali

Rinnovati i vertici di Federfarma Como. Attilio Marcantonio è stato eletto presidente, seguito nel lavoro dal vicepresidente e responsabile rurale, Cesare Guidi. Segreteria e tesoreria affidate rispettivamente a Massimiliano Lupo Cappello e Giovanni Gambini Rossano. Consiglieri Andrea Lanzetti, Enzo Orezzi, Bruna...
05/06/2020

Banco farmaceutico consegna a medici e infermieri prodotti all’acido ialuronico per curare irritazioni da guanti e mascherine

Sono 12.012 le confezioni di crema all’acido ialuronico (pari a un valore di 239.038 €), donate da IBSA Farmaceutici Italia e consegnate da Banco Farmaceutico alle strutture...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni