Farmaci, in aumento carenze in Europa. Al via indagine dei farmacisti ospedalieri

11/11/2019 09:26:31
Al via un'indagine europea sulle  carenze di medicinali, che consentirà, fino al 13  gennaio 2020, di raccogliere informazioni anche dagli operatori sanitari che lavorano in ambiente ospedaliero e dai pazienti che hanno subito carenze di farmaci durante il loro trattamento. E' l'iniziativa dell'Associazione europea dei farmacisti ospedalieri (Eahp), che lo  scorso anno aveva già fotografato, con un'analisi ad hoc, l'aumento  del fenomeno negli ospedali del vecchio continente tra il 2014 e il  2018.

L'Eahp - si legge in una nota - è estremamente preoccupata da questo aumento, in particolare perché la qualità e la sicurezza delle cure ai paziente ne viene significativamente influenzata. I pazienti europei  sono a rischio di subire un deterioramento del loro stato di salute se non possono ricevere le medicine prescritte in modo tempestivo,  sottolineano i farmaci ospedalieri europei. Allo stesso tempo, la  quantità di tempo che i diversi operatori sanitari riescono a  trascorrere con i pazienti viene ridotta dalla necessità di investire  sempre più ore di lavoro nella gestione della carenza di medicinali.  La nuova indagine punta a studiare le ragioni e l'impatto di questo  problema sui pazienti negli ospedali europei, nonché a trovare  possibili soluzioni.
 

Notizie correlate

29/01/2020

Carenze farmaci, il Pgeu sulla situazione europea. Nocentini: “Faremo pressing sulle autorità europee"

Sono dati che non lasciano spazio a dubbi, quelli dell'indagine PGEU Medicine Shortages 2019, sulla carenza dei farmaci nei Paesi europei. Tutti gli interpellati, infatti, hanno...
14/01/2020

Carenze farmaci, interrogazione al Parlamento europeo. Tobia: “al lavoro con Aifa per trovare una soluzione”

“In Germania le compagnie che propongono assicurazioni sanitarie stanno incoraggiando le farmacie a sostituire i medicinali soggetti a prescrizione con prodotti analoghi...
05/11/2019

Carenze, manca medicinale Parkinson. Aifa blocca le esportazioni

A seguito dello stato di carenza del medicinale Ongentys, impiegato per il trattamento del Parkinson, l'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha deciso di bloccare le esportazioni del medicinale e invita i medici a razionalizzarne l'uso. A comunicarlo e' l'ente regolatorio, con una nota pubblicata sul portale...
23/10/2019

Carenza di farmaci per il Parkinson, c'è un nuovo caso, la denuncia di Fondazione Limpe e Accademia Limpe-Dismov

La Fondazione LIMPE per il Parkinson Onlus e l'Accademia LIMPE-DISMOV "sono pronte a gestire la crisi provocata dalla carenza di un nuovo farmaco per la cura della malattia di Parkinson come reso noto sul sito dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa". Così Pietro Cortelli, presidente della Fondazione LIMPE, e Leonardo Lopiano, presidente dell'Accademia LIMPE-DISMOV...
23/10/2019

Carenze farmaci, Aifa dispone blocco esportazioni per Famotidina

Federfarma informa che è stata pubblicata in Gazzetta ufficiale la Determina AIFA che dispone il blocco temporaneo delle esportazioni, da parte dei distributori intermedi tra i quali debbono intendersi anche le farmacie in possesso...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni