Farmaci: Ordini medici, no alla sostituibilità automatica

08/11/2019 21:31:49
Non convince la Federazione degli Ordini dei Medici (Fnomceo) la proposta di prevedere, già con la Legge di Bilancio 2020, la sostituibilità automatica di un farmaco biologico o biosimilare con il suo biosimilare di riferimento. Oggi, dopo la levata di scudi delle scorse settimane da parte di cinque Società scientifiche e venticinque associazioni di pazienti, scende in campo anche il Presidente della stessa Fnomceo, Filippo Anelli. "Riteniamo i biosimilari una risorsa preziosa, in grado di conciliare l'appropriatezza terapeutica con quella economica - afferma Anelli in una nota -. Siamo del tutto favorevoli a che siano, ove possibile, la prima scelta per i pazienti nuovi. Anche sullo switch, la sostituibilità di un biologico con un biosimilare, i dati presenti in letteratura ci confortano sulla sicurezza, purché la sostituzione avvenga sotto il controllo e la prescrizione del medico". Quello che "ci lascia perplessi - spiega - è l'automatismo della sostituibilità, indipendentemente dalla valutazione professionale del medico. Ci lascia perplessi, perché, in questo modo, l'autore della prescrizione diventerebbe lo Stato, e non già il medico. Noi non vogliamo, per i nostri pazienti, un farmaco di Stato ma vogliamo il farmaco migliore e più appropriato, scelto dal medico in base alla valutazione del quadro clinico e personale complessivo". "Abbiamo anche noi una proposta - conclude Anelli -: anziché un unico farmaco, individuato con una gara al ribasso, noi chiediamo di poter avere a disposizione un range di biologici/biosimilari di pari efficacia terapeutica e costo simile, tra i quali poter scegliere quello più appropriato per assicurare la continuità terapeutica al paziente."

Ultime notizie

22/01/2020

Dichiarazione di Marco Cossolo sul protocollo d’intesa con l’Arma dei Carabinieri

Abbiamo firmato con entusiasmo il protocollo d’intesa con l’Arma dei Carabinieri per l’attuazione del progetto ‘Cuore da Carabiniere’, in base al quale le farmacie offriranno gratuitamente a tutti i Carabinieri in servizio una serie di controlli cardiovascolari. Con questa iniziativa le farmacie confermano il ruolo chiave svolto nell’ambito della prevenzione sul territorio...
22/01/2020

Coronavirus, primo contagio a Hong Kong. Virologi ed epidemiologi fanno il punto

Con la notizia del primo contagio a Hong Kong, l'allarme per il misterioso coronavirus partito dal mercato del pesce e degli animali di Wuhan a fine dicembre, si allarga. Ieri si è tenuta una seduta straordinaria...
22/01/2020

Vending machine, da oggi possibile rinnovo o sottoscrizione del contratto

Da oggi, 23 gennaio, sarà possibile sottoscrivere o rinnovare il contratto per l’anno 2020 dell’APP CVM prodotta da Promofarma per la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati dei corrispettivi...
22/01/2020

Farmacia dei servizi, il Veneto invia il cronoprogramma. Fontanesi: “Risultato soddisfacente”

Anche il Veneto ha inviato al ministero della Salute il cronoprogramma delle attività per l’avvio della farmacia dei servizi. Come nelle altre regioni, i servizi prescelti sono quelli dell’accordo Stato-Regioni del 17...
22/01/2020

Tg Federfarma Channel – Edizione del 23 gennaio

In questo numero: Prevenzione cardiovascolare, protocollo d’intesa farmacie-Carabinieri. Cossolo: “Orgogliosi di questo servizio”; Farmacia dei servizi, il Veneto invia il cronoprogramma. Fontanesi: “Risultato soddisfacente”; Vending machine, da oggi possibile rinnovo o sottoscrizione del contratto; Coronavirus, primo contagio a Hong Kong. Virologi ed epidemiologi fanno il punto


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni