L'ansia dei diciottenni li espone all'abuso di alcol

11/11/2019 16:03:42
Soffrire a 18 anni di ansia è strettamente legato all'abuso di alcol qualche anno dopo. A dirlo è uno studio dell'Università di Bristol pubblicato sulla rivista scientifica Drug and Alcohol Dependence. La ricerca (di tipo osservazionale) è iniziata negli anni Novanta e rafforza tutte quelle prove che già identificavano una relazione tra lo stato d'ansia e la successiva dipendenza da alcol.

Utilizzando i dati di un questionario e di un colloquio clinico che ha coinvolto più di 2000 ragazzi, gli studiosi inglesi hanno scoperto che il disturbo d'ansia generalizzato all'età di 18 anni è collegato al bere più di frequente intorno ai 21 anni.

«La relazione tra il disturbo d'ansia generalizzato e il bere dannoso all'età di 18 anni persiste nella prima età adulta - ha detto Maddy Dyer, ricercatrice che ha partecipato all'analisi - Aiutare gli adolescenti a sviluppare strategie positive per far fronte all'ansia, invece di far loro bere alcolici, può ridurre il rischio». Secondo gli studiosi inglesi saranno necessarie ulteriori analisi per capire meglio le connessioni tra l'alcol e la salute mentale per cercare di individuare eventuali soluzioni nella lotta contro la dipendenza da alcol. (ANSA).

Ultime notizie

09/12/2019

Farmacia dei servizi, Speranza annuncia accelerazione. Cossolo: grazie per la ribadita fiducia nella categoria

“Rafforzare le nostre farmacie, ma soprattutto il modello della farmacia dei servizi". E’ l’annuncio del ministro della Salute Roberto Speranza, ad Agorà su Rai Tre parlando di quanto previsto nella manovra economica in tema potenziamento degli studi medici di medicina generale. Così come pure "Per la prima volta in questa legge di bilancio stanzieremo 235 milioni per...
09/12/2019

Tg Federfarma Channel – Edizione del 7 dicembre

In questo numero: Farmacia dei servizi, Speranza annuncia accelerazione. Cossolo: "Grazie per impegno assunto pubblicamente"; Rapporto Censis, Italia sempre più anziana. Pochi giovani e nascite in calo; Federfarma Venezia e Siracusa rinnovano le cariche del consiglio direttivo; Aderenza alle terapie, Pino Insegno: "Ogni vip adotti una malattia e ne diventi testimonial"
09/12/2019

Rapporto Censis, Italia sempre più anziana. Pochi giovani e nascite in calo

Rimpicciolita, invecchiata, con pochi giovani e pochissime nascite: è quanto emerge dal 53esimo Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese, da cui risulta che nel 2018 i nati sono stati 439.747, cioè 18.404 in meno rispetto al 2017. Nel 2018 anche i figli nati da genitori stranieri sono stati 12.261 in meno rispetto a 5 anni fa...
09/12/2019

Federfarma Venezia e Siracusa rinnovano le cariche del consiglio direttivo

L’assemblea di Federfarma Venezia ha confermato alla presidenza per il prossimo triennio, Andrea Bellon. Accanto al presidente è stato eletto il consiglio direttivo che sarà così composto: Francesca Zuppichin (vicepresidente), Emma Piumelli (segretario), Paolo Fabro (tesoriere), Celso Giacomo Pancino (rappresentante farmacie rurali)...
09/12/2019

Aderenza alle terapie, Insegno: ogni vip adotti una malattia e ne diventi testimonial

Una massiccia campagna di comunicazione, quella organizzata da Federfarma per il Dia Day 2019. Lo confermano i numeri illustrati nella conferenza stampa di presentazione dei...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni