Universalismo ed equità, Lorenzin a Palermo ribadisce i capisaldi del Ssn

13/11/2019 09:23:13
“Garantire la tenuta del Sistema Sanitario Nazionale, mantenendone saldi i principi di universalismo ed equità che lo caratterizzano”. L’ex Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha ricordato la sua ricetta di ‘salute pubblica’ presentando il suo libro “Per salute e per Giustizia”, Edizioni Edra, al Palazzo dei Normanni di Palermo.

Lorenzin ha ribadito come i contenuti del suo pensiero, messi su carta durante l’ultima campagna elettorale, non siano cambiati minimamente. Ha poi chiarito la necessità di riallineare politica e scienza per salvare il nostro Servizio Sanitario Nazionale, muovendo un'analisi su quanto c'è ancora da fare. "Restare in carica per tutti e cinque gli anni della legislatura mi ha consentito di varare diverse riforme - ha affermato Lorenzin -. Le stesse hanno contribuito a salvaguardare il nostro sistema sanitario, continuamente sollecitato da profonde e rapide trasformazioni e stretto tra l'esigenza di fronteggiare i costi dell'innovazione, di combattere gli sprechi e di dare una risposta a bisogni sempre più ampi e diversificati dei cittadini".

A fare gli onori di casa, il presidente di Federfarma Palermo, Roberto Tobia, che ha ricordato la stretta collaborazione con Lorenzin nei 5 anni di dicastero. “E’ stato un grande onore ospitare Beatrice Lorenzin con la quale abbiamo lavorato intensamente essendo stata lei il ministro più longevo. Le due parole chiave, salute e giustizia, rappresentano proprio le linee direttrici che la nostra sanità dovrebbe percorrere invece di viaggiare sui percorsi dei tagli e dei conti ragioneristici che poco hanno a che fare con la salute dei cittadini. L’auspicio è che l’approccio indicato nel libro – aggiunge Tobia - continui ad ispirare i decisori pubblici, così che tutti coloro che operano per la sanità a livello nazionale e regionale lo facciano per salute e per giustizia”. 

Notizie correlate

28/11/2019

Farmacie che chiudono, Federfarma: “Necessario limitare il peso del capitale”

La chiusura di alcune farmacie, è di questi giorni la notizia di quella di una storica farmacia del centro di Bologna, conferma le preoccupazioni ripetutamente espresse da Federfarma...
27/11/2019

Bologna, la storica Farmacia Zarri a rischio chiusura. Sostegno di Federfarma Emilia Romagna e Bologna

La Farmacia Zarri, un’istituzione nel cuore di Bologna dal 1814, rischia la chiusura a causa del fallimento della società proprietaria: il gruppo Farmacie Farmaca...
26/11/2019

Anziani poco aderenti alle terapie. Tobia: “Puntiamo ad un ruolo centrale in questo ambito”

Più di un over-65 su due dimentica di assumere antidepressivi e farmaci anti-colesterolo. Quelli contro l'ipertensione hanno una percentuale ancor più elevata, ma la criticità...
20/11/2019

Firenze, farmacia storica sotto sfratto. Federfarma Toscana lancia petizione per salvarla

Si apre a Firenze una raccolta di firme per chiedere al Comune di procedere al più presto all'espropriazione dell'immobile in cui si trova la Farmacia Pitti. A volerla sono le associazioni di categoria Confcommercio e Federfarma, che raccogliendo un'idea dei residenti d'Oltrarno hanno voluto giocare anche questa carta per salvare la storica farmacia...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni