Convenzione, Gizzi (Assofarm): “Piena sintonia con Federfarma, lavoriamo all’unisono”

03/12/2019 09:10:10
“Assofarm è in piena sintonia con la struttura dirigenziale di Federfarma, che sta portando avanti battaglie significative per il futuro della farmacia”. A ribadirlo, ai microfoni di Federfarma Channel, è il presidente di Assofarm Venanzio Gizzi a pochi giorni dalla chiusura dei lavori della IV Giornata Nazionale delle Farmacie Comunali Italiane, dello scorso 29 novembre a Pisa.

Per Gizzi l’istituzione ‘farmacia’ sarà senza prospettive e comunque destinata ad una deriva commerciale o, peggio ancora, ad una dismissione del proprio ruolo, se alcuni passaggi che si stanno portando avanti con Federfarma non dovessero essere al più presto conclusi. “Mi riferisco – dice - alla nuova Remunerazione e alla Convenzione con il Ssn, ma anche alla farmacia dei servizi e a tutti gli altri ambiti in cui la farmacia deve avere un ruolo determinante”.
“Dobbiamo far sì – aggiunge Gizzi - che il valore della farmacia possa essere consolidato e cmq sviluppato per un rispetto verso i cittadini-pazienti che devono vedere in lei un momento essenziale delle loro cure”.

Infine, una considerazione e un messaggio di apprezzamento per il lavoro svolto in questi anni dal presidente di Federfarma Marco Cossolo che a Pisa ha dato risposte nette alla platea. “Mai come oggi – ha spiegato Gizzi a Federfarma Channel - abbiamo necessità di lavorare all’unisono su questi temi e, per questo, ringrazio Federfarma che al nostro fianco riflette sul futuro della farmacia per un futuro migliore”.

In effetti il messaggio di Cossolo ai lavori di Pisa non aveva lasciato spazi a dubbi: “Oggi la farmacia – aveva detto - produce un ritorno sull’investimento pari al 3%, non garantendo di fatto la remunerazione del capitale di rischio. Se i farmacisti prendessero piena coscienza del fatto che oggi non sono più dei privilegiati, forse la loro spinta al cambiamento sarebbe più decisa. Dovrebbero inoltre comprendere che il futuro ha due alternative: o realizziamo la farmacia dei servizi, oppure diventeremo ciò che oggi sono le farmacie inglesi”.
Rossella Gemma

Notizie correlate

06/12/2019

Consiglio di presidenza Federfarma: Bacchini: “Polizze assicurative, Assemblea e Convenzione al centro del dibattito”

Sono stati 5 i punti principali all’ordine del giorno del Consiglio di presidenza di ieri in Federfarma. A parlarne è stato, negli studi di Federfarma Channel, Marco Bacchini...
20/11/2019

Convenzione, domani tavolo Sisac per il rinnovo. Il Consiglio di presidenza fa il punto

C’è anche la convocazione del tavolo Sisac per le trattative di rinnovo della Convenzione, fissato per domani tra i temi affrontati nel corso del Consiglio di presidenza di ieri...
26/09/2019

Legge sulla concorrenza, a FarmacistaPiù Assofarm organizza giornata di studio

“La Legge 142/2017 sulla concorrenza, introduce importanti novità per quanto riguarda la gestione delle farmacie; la legge riguarda certamente le farmacie private e, perciò...
24/09/2019

Convenzione, incontro proficuo in Sisac. Petrosillo: in arrivo il testo finale

Lavorano di concerto Federfarma e Assofarm nella valutazione della bozza di testo della nuova Convenzione da condividere con Sisac. L’ultimo incontro, quello del 19 settembre...
06/09/2019

Convenzione, rimandato il Tavolo. Petrosillo: “Questioni strutturali, politiche, tecniche ed economiche al centro”

Bisognerà aspettare il 12 e 19 settembre per la riunione del Tavolo di rinnovo della Convenzione che, fra l’altro,  ha già individuato nelle funzioni di front office e nei servizi...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni