Diaday 2019, Contarina: dati allarmanti per pazienti con diabete1

05/12/2019 09:07:22
Passare dallo screening e dalla prevenzione al monitoraggio del paziente cronico, cercando di valutare il grado di aderenza dei diabetici alla terapia prescritta dal medico. E’ questo il cambio di passo del Dia Day 2019, la campagna di Federfarma che si è svolta dall’11 al 16 novembre in oltre 5.500 farmacie e che ha interessato 16.700 diabetici, i cui risultati sono stati presentati ieri in una conferenza stampa.

Una modifica alla mission voluta fortemente dal vicepresidente di Federfarma Vittorio Contarina, coordinatore dell’iniziativa.

“Dopo due edizioni focalizzate sulla ricerca di persone che non sapevano di essere diabetiche o a rischio - ha detto ai microfoni di Federfarma Channel - nelle quali la farmacia ha dimostrato il suo ruolo nell’attività di screening e prevenzione, quest’anno ci siamo occupati del monitoraggio del paziente cronico, cercando di valutare il grado di aderenza dei diabetici alla terapia prescritta dal medico. E’ questo un modo per accompagnare il paziente nel suo percorso di cura, convincendolo a correggere gli errori e ad adottare i comportamenti più adatti per migliorare l’aderenza alla terapia”.

Sono dati allarmanti per Contarina, quelli venuti a galla dal monitoraggio, “soprattutto perché l’aderenza più scarsa alla terapia – precisa - si registra da parte dei pazienti con diabete di tipo 1 per i quali una mancata e adeguata cura comporta conseguenze gravissime per la salute, oltre che enormi costi per il Servizio Sanitario Nazionale”.
Ad aprire i lavori della conferenza stampa di presentazione dei risultati del Dia Day, ieri nella sede di Federfarma nazionale, è stato il presidente di Federfarma Marco Cossolo che ha voluto precisare come il farmacista, al di là dell’essere un dispensatore di farmaci, fornisce “una serie di informazioni e consigli per la sua corretta assunzione e per massimizzare l’efficacia della cura con stili di vita adeguati. Il diabete è una patologia molto diffusa: si calcola che una maggiore aderenza alla terapia da parte dei diabetici, così come da parte di pazienti affetti da altre patologie altrettanto comuni, permetterebbe al SSN considerevoli risparmi da investire nella prevenzione e nel miglioramento dell’assistenza sanitaria al cittadino”, ha concluso.
Rossella Gemma

Notizie correlate

17/02/2020

Diabete, un convegno a Palermo fa il punto su nuovi approcci di ‘gestione’ della malattia

Si terrà il 17 febbraio l'evento da titolo "Highway diabetes - Il paziente al centro?", in programma a Palermo, presso l'OMCeO di Via Padre Rosario da Partanna 22...
16/12/2019

Dia day 2019, a Palermo e provincia un paziente diabetico su tre presenta una bassa aderenza alla terapia

A Palermo e provincia un paziente diabetico su tre (pari al 34%) presenta una bassa aderenza alla terapia prescritta dal medico, cioè segue poco correttamente...
06/12/2019

Diabete, Botta (Amd): “Farmacista counselor per maggiore aderenza”

"Serve un lavoro di squadra tra medici, farmacisti, infermieri per migliorare l'aderenza alle terapie da parte dei pazienti diabetici", oggi bassa, secondo i dati emersi dalla campagna...
05/12/2019

I numeri del Diaday, un paziente su 4 non segue la terapia

E’ una fotografia allarmante quella scattata dalla terza edizione del Dia Day. La campagna, che quest’anno non si è focalizzata sullo screening ma sul monitoraggio dell’aderenza alla terapia, ha evidenziato...
04/12/2019

Diaday 2019 diabete: monitoraggio in farmacia conferma scarsa aderenza alla terapia

Il 63% dei pazienti affetti da diabete non rispetta correttamente la terapia prescritta dal medico: il 25% non la segue affatto, mentre il restante 38% la segue in maniera discontinua. Il preoccupante dato emerge dal monitoraggio gratuito dell’aderenza alla terapia effettuato in oltre 5.500 farmacie su 16.700 diabetici, dall’11 al 16 novembre in occasione del DiaDay 2019...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni