Demenza, scoperto possibile ruolo di una molecola infiammatoria

11/12/2019 17:57:27
Una molecola di natura infiammatoria, 'sCD14', è risultata legata ad atrofia cerebrale, declino mentale e demenza e potrebbe divenire la base sia per un test diagnostico predittivo basato su un prelievo di sangue, sia di nuove terapie per contrastare o rallentare la demenza, che avessero come bersaglio proprio sCD14.

Lo suggerisce uno studio su oltre 4.700 persone pubblicato sulla rivista Neurology. In questo studio una prima misura della concentrazione della molecola del sangue è stata fatta in principio su tutto il campione, monitorato poi per un tempo medio di 7 anni. Elevati livelli di sCD14 sono risultati associati a diversi segnali di danni cerebrali e atrofia, nonché con il declino delle funzioni cognitive più importanti come la capacità di prendere decisioni.

«Abbiamo forti ragioni per credere che sCD14 possa essere un ottimo marcatore per valutare il rischio di declino cognitivo e demenza di un individuo», ha dichiarato il coordinatore del lavoro Sudha Seshadri, della UT Health San Antonio. «L'aspetto più eccitante di questa scoperta è che potremmo valutare il rischio in anticipo sulla comparsa dei sintomi, quando si è ancora in tempo per intervenire», ha concluso Seshadri. (ANSA)

Ultime notizie

23/09/2020

Campagna vaccinale contro l'influenza: necessario un incontro su ruolo farmacisti e farmacie

FOFI, Federfarma e Assofarm esprimono perplessità per il fatto che, nell’ambito dell’esame alla Camera dei Deputati delle mozioni sugli obblighi vaccinali, non sia stata colta l’occasione per riconoscere il ruolo della farmacia come presidio sanitario sul territorio, dove poter somministrare il vaccino antinfluenzale, al fine di assicurare un’adeguata tutela della salute ai cittadini...
23/09/2020

Nutraceutici, in etichetta solo indicazioni certificate

Che la materia dei prodotti nutraceutici sia complessa e densa di difficoltà interpretative è noto da tempo.  Così come è ugualmente noto che spesso si ricorre all’attività interpretativa della Corte di Giustizia per cercare di venirne a...
23/09/2020

Nas, cambio al vertice. Paolo Carra subentra a Lusi. Gli auguri di buon lavoro di Federfarma

Cambio ai vertici dei Carabinieri per la tutela della salute. “Il generale di corpo d'armata Adelmo Lusi, al vertice della Specialità dal giugno 2017, è stato sostituito dal generale di divisione Paolo Carra, che assume il nuovo incarico...
23/09/2020

Motore Sanità, Tobia: “Vaccinazioni in farmacia? L’Europa ce lo chiede e dobbiamo dire sì”

“La rete delle 19mila farmacie italiane, sportello sul territorio al servizio dei cittadini”. A ribadirlo, durante il webinar “Prevenzione e Vaccini” organizzato da Officina Motore Sanità, è il segretario di Federfarma Roberto Tobia. Il tema è quello dell’implementazione della vaccinazione antinfluenzale e delle possibili...
23/09/2020

Tg Federfarma Channel – Edizione del 24 settembre

In questo numero: Campagna vaccinale contro l’influenza. Fofi, Federfarma e Assofarm: “Necessario un incontro su ruolo farmacisti e farmacie”; Vaccini in farmacia, Tobia: “L’Europa ce lo chiede e dobbiamo dire sì”; Nas, Paolo Carra subentra ad Adelmo Lusi. Gli auguri di buon lavoro di Federfarma; Nutraceutici, in etichetta solo indicazioni certificate



Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni