Toscana, ausili medici gratuiti nelle farmacie. Nocentini: accordo innovativo

20/12/2019 09:04:50
Tutti i dispositivi medici necessari per la terapia del diabete e dell'incontinenza, quelli per i pazienti stomizzati, ma anche i prodotti per medicazioni, gli integratori e prodotti dietetici per le malattie  rare, saranno accessibili capillarmente su tutto il territorio della Toscana grazie a un accordo con le farmacie convenzionate  pubbliche e private. A volere il passo in avanti, è stata la Regione Toscana che prosegue nel percorso di avvicinare l'assistenza ai pazienti, facilitando l'accesso alle terapie.

"L'aspetto innovativo di questo accordo - ha sottolineato il presidente di Federfarma Toscana, Marco Nocentini Mungai - è che è unico per tutto il territorio regionale, con un'unica modalità di distribuzione e presa in carico del paziente. Coinvolge tutte le 1.300 farmacie pubbliche e private della regione. Una volta a regime, i pazienti avranno grandi benefici". L'accordo è stata siglato in Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, per la Regione dall'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, per Federfarma Toscana dal presidente Nocentini, per Confservizi Cispel Toscana dal presidente del  Coordinamento Farmacie di Confservizi Cispel Toscana Alessio Poli.

L’accordo porterà a un migliore accesso da parte dei pazienti a questi importanti prodotti, fino ad oggi erogati tramite le strutture del SSR (farmacie ospedaliere), che sicuramente hanno una minore diffusione territoriale. Con questo accordo prosegue inoltre il percorso per concentrare nelle farmacie convenzionate (pubbliche e private) delicate funzioni assistenziali e di servizio al cittadino. Ricordiamo infatti che sono già attivi sia la Distribuzione per conto del Ssr di numerosi e importanti farmaci, che la prenotazione Cup. Si affida, di fatto, alle farmacie convenzionate la presa in carico di numerosi pazienti, con il vantaggio per questi ultimi di migliorare l'accessibilità alle cure anche nei piccoli centri della regione.

Inoltre, il paziente troverà un professionista preparato e consapevole dell'importanza del proprio contributo per il raggiungimento del risultato terapeutico, aiutato spesso anche dalla "vicinanza" e quindi conoscenza del paziente stesso. Si tratta di una ulteriore tappa in un percorso che la Regione intende proseguire mediante futuri accordi che interesseranno anche ulteriori funzioni da trasferire alle farmacie convenzionate, quali diagnostica e accessi domiciliari ai pazienti particolarmente fragili per arrivare a un elevato grado di vicinanza dei servizi ai pazienti. Alla firma erano presenti anche i dg delle tre Asl Toscana centro,  nord ovest e sud est, i responsabili del Dipartimento del farmaco delle tre Asl, il responsabile delle politiche del farmaco della Regione Toscana, Claudio Marinai, e il suo predecessore Roberto Banfi (estensore dell'accordo).

Notizie correlate

12/02/2020

Cessioni di apparecchi per aerosolterapia, applicazione aliquota ordinaria del 22%

L’Agenzia delle Entrate è intervenuta in tema di aliquota IVA applicabile alle cessioni di apparecchi per aerosolterapia. Una società, che si occupa della vendita di vari apparecchi...
07/02/2020

Dispositivi medici, Minghetti (Sifap): “Nuove regole da maggio, farmacisti si preparino a gestire cambiamenti”

Sono i dispositivi medici al centro dell’appuntamento con gli approfondimenti della professoressa Paola Minghetti, presidente della Sifap, Società italiana farmacisti preparatori, su Federfarma Channel. “Una categoria in fortissima espansione” che tocca i prodotti più variegati: si va dal taglia pillole al laccio emostatico, passando per la siringa fino a dispositivi molto più complessi come lo stent cardiaco...
30/01/2020

Regolamento UE sui medical device e delega al Governo per riordino normativo, ecco i dettagli

La nuova normativa europea sui dispositivi medici subirà un rinvio dell’entrata in vigore.  Il Governo ha infatti stabilito di chiedere una delega al Parlamento per l’approvazione...
29/01/2020

Carenze farmaci, il Pgeu sulla situazione europea. Nocentini: “Faremo pressing sulle autorità europee"

Sono dati che non lasciano spazio a dubbi, quelli dell'indagine PGEU Medicine Shortages 2019, sulla carenza dei farmaci nei Paesi europei. Tutti gli interpellati, infatti, hanno...
14/01/2020

Detrazioni per oneri, tracciabilità pagamenti: deroga per medicinali e dispositivi medici. I chiarimenti di Federfarma

Nuove regole, dal 1° gennaio 2020, per consentire ai cittadini di fruire delle detrazioni di imposta. Sarà infatti possibile fruirne solo se i relativi oneri saranno sostenuti...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni