Farmacia Servizi, la Sicilia apripista per le nuove prestazioni. Ippolito (Sunifar Sicilia): avviato percorso virtuoso

20/12/2019 09:03:03
La farmacia dei servizi in Sicilia partirà dalle aree disagiate del territorio, per fornire quanto prima maggiore assistenza alla popolazione, rendendo più semplice l’accesso a determinate prestazioni e migliorando così la sostenibilità del
Sistema sanitario regionale e nello specifico della sanità territoriale.

"Si è svolto nella nostra sede catanese – ha spiegato il presidente di Federfarma Sicilia e Catania Gioacchino Nicolosi - il primo consiglio del Comitato rurale siciliano guidato da Mariella Ippolito, che ha fatto da ponte con l'assessore Razza. Ancora una volta, l'assessore ha rinnovato la sua massima disponibilità nei confronti della farmacia dei servizi ed ha anche espresso la volontà di portare avanti, assieme alle farmacie, nuove e importanti iniziative rivolte ai cittadini".

"Sono soddisfatta - ha detto la presidente del Sunifar Sicilia, Mariella Ippolito - per il percorso virtuoso avviato con l'assessore Razza, che ha coinvolto le farmacie, riconoscendo loro un ruolo fondamentale di presidio sanitario sul territorio, in grado di fornire prestazioni sanitarie a vantaggio del cittadino, a partire proprio dai piccoli centri. Questo servirà da un lato a evitare la desertificazione dei piccoli Comuni, dall'altro a decongestionare i pronto soccorso, ma soprattutto servirà a migliorare l'assistenza di una popolazione sempre più emarginata. La sensibilità dell'assessore, veicolata anche attraverso le farmacie, potrà pensare un accesso al farmaco più semplice e sburocratizzato, per evitare i disagi cui sono quotidianamente sottoposti i cittadini".

Sono circa 300 le farmacie siciliane (su base volontaria) coinvolte nella sperimentazione. A breve sarà avviato il percorso formativo dei farmacisti. "Crediamo molto in questo progetto - ha sottolineato l'assessore Razza - Può rappresentare un tassello del processo di rigenerazione della sanità territoriale. Ho trovato grande entusiasmo fra i delegati di Federfarma e ciò è un ottimo propellente per la riuscita della sperimentazione, che vede la Sicilia prima fra le Regioni italiane coinvolte a far scattare la fase operativa".

Nelle farmacie dei servizi sarà possibile effettuare la ricognizione terapeutica, l’aderenza terapeutica per le patologie croniche (BPCO, ipertensione, diabete), l’attivazione del Fascicolo sanitario elettronico, ma anche i servizi di telemedicina (holter pressorio, ECG, Spirometria) e lo screening per la prevenzione dei tumori al colon retto.

Notizie correlate

11/09/2020

Nessuna ambulanza disponibile, farmacista somministra cortisone al paziente in shock anafilattico. Il caso

La farmacia dei servizi si conferma una realtà ogni qual volta un farmacista mette in campo la sua professionalità a servizio dei cittadini e del Servizio sanitario nazionale. Ne sono un esempio i casi di vite salvate proprio in farmacia con la telemedicina come lo scorso 4 settembre alla Farmacia Comunale 3 di Campobasso, quando la direttrice Maria Carmela Di Stefano si è trovata di fronte...
10/08/2020

Farmacia dei servizi, Tobia: “Giunto il momento di far ripartire la sperimentazione”

L’emergenza Covid-19 ha comportato la sospensione della sperimentazione della farmacia dei servizi, ma ora “è venuto il momento di riprendere le procedure avviate nelle 9 Regioni...
31/07/2020

Le farmacie italiane assicurano il servizio anche d’estate, rispondendo alle esigenze delle comunità

Nelle grandi città come nei piccoli centri, anche nel mese di agosto, le farmacie continuano a garantire il servizio, adeguando le aperture alle presenze e alle esigenze dei cittadini...
30/07/2020

Desertificazione, dpc vs diretta, digital divide e farmacia dei servizi, le istanze di Federfarma agli Stati Generali della Montagna

Desertificazione, distribuzione per conto e diretta, digital divide e digitalizzazione-farmacia dei servizi sono stati i quattro macro temi portati al tavolo degli Stati Generali della...
24/07/2020

Farmacia dei servizi, ad un mese dall’accordo con regione Marche numeri che soddisfano

Prenotare, revocare o modificare le prestazioni sanitarie pubbliche o libero professionali, pagare i ticket, ritirare i referti, scegliere o revocare il medico di medicina generale e...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni