A febbraio congresso Sifap. Minghetti: “Farmacia dei servizi e personalizzazione delle cure al centro della nostra mission”

21/01/2020 09:07:55
“Non è più sufficiente somministrare o preparare il farmaco, bisogna offrire ai pazienti tutta una serie di servizi che vanno oltre queste due pratiche”. Ne è convinta la professoressa Paola Minghetti, presidente della Sifap Società italiana farmacisti preparatori, ospite negli studi di Federfarma Channel.

E’ proprio sulla Farmacia dei servizi che la presidente Minghetti si sofferma in apertura di intervista, per riflettere sul futuro della figura del farmacista che “deve essere e rimanere - dice - un punto di riferimento per il cittadino. Non possiamo, dunque, limitarci alla vendita dei medicinali o alla preparazione del preparato magistrale, dobbiamo invece offrire tutti i servizi che portano ad un uso più razionale del farmaco. In questo senso la farmacia con la sua capillarità e le capacità del farmacista, può rappresentare la svolta per il Ssn”.

E sempre in tema di Servizio sanitario nazionale e, più nello specifico, di personalizzazione delle cure in una società sempre più vecchia e con malati cronici, Minghetti riflette sul ruolo specifico del farmacista preparatore. “Il nostro ruolo è fondamentale – dice - quando l’industria non può fornire la personalizzazione di un determinato medicinale, e penso ad associazioni di sostanze o a dosaggi necessari in alcune malattie croniche, in pediatria e oncologia. Qui entra in ballo il farmacista preparatore che dà il suo contributo anche in tema di aderenza e uso corretto della terapia”.

La Sifap si riunirà a congresso il prossimo 27 e 28 febbraio e sarà in quella occasione che, come anticipato dalla presidente Minghetti, verranno rilasciati i primi certificati di farmacista preparatore. “Sono molto orgogliosa del percorso che abbiamo fatto e che avrà il suo culmine nel congresso di Bergamo di fine febbraio. Parliamo sì di formazione, ma anche della necessità di sottoporre il proprio preparato a controllo. Sapere si essere in mani competenti alla formulazione di un giusto dosaggio e una giusta formulazione, infatti, rende il farmacista preparatore un attore importante dei processi di cura”.

Notizie correlate

12/02/2020

Farmacia dei servizi, un convegno ad Agrigento fa il punto sullo stato dell’arte

Qual è il ruolo che acquisisce il paziente e come cambia il rapporto tra assistiti e farmacisti dentro la Farmacia dei servizi? E’ anche a questa domanda che ha cercato di dare risposte il convegno svoltosi ad Agrigento nei giorni scorsi e organizzato dall'Ordine dei farmacisti e da Atifar Federfarma dal titolo "Farmacia dei servizi. Una scelta, tante opportunità: servizio sanitario, professionisti, cittadini"...
10/02/2020

Farmacia dei servizi, convegno ad Agrigento per fare il punto sullo state dell’arte

Prepararsi alla sperimentazione della farmacia dei servizi, e contestualizzarla nel percorso di evoluzione della figura del farmacista. Queste le finalità del Convegno “Farmacia dei servizi una scelta, tante opportunità: servizio sanitario, professionisti, cittadini” che si terrà domani (ore 9,30, Hotel Dioscuri Bay Palace, San Leone-Agrigento)...
10/02/2020

Sifap a congresso nazionale il prossimo 28 e 29 febbraio. Prime certificazioni di “farmacista preparatore”

Si terrà il 28 e 29 febbraio a Bergamo, il VII Congresso Nazionale della SIFAP, Società Scientifica che raccoglie i farmacisti che allestiscono medicinali nel laboratorio della...
07/02/2020

Dispositivi medici, Minghetti (Sifap): “Nuove regole da maggio, farmacisti si preparino a gestire cambiamenti”

Sono i dispositivi medici al centro dell’appuntamento con gli approfondimenti della professoressa Paola Minghetti, presidente della Sifap, Società italiana farmacisti preparatori, su Federfarma Channel. “Una categoria in fortissima espansione” che tocca i prodotti più variegati: si va dal taglia pillole al laccio emostatico, passando per la siringa fino a dispositivi molto più complessi come lo stent cardiaco...
03/02/2020

Farmacia dei servizi, pre adesioni da lunedì. Le indicazioni di Federfarma Roma

Partono nel Lazio dal 3 febbraio le pre adesioni alla sperimentazione delle farmacia dei servizi. Lo ricorda Federfarma Roma che chiarisce le procedure da seguire sottolineando che si richiedono “attente verifiche e un avvio uniforme e simultaneo in tutto il territorio regionale”. Lunedì dalle ore 10, “sarà possibile per le farmacie del Lazio inviare la preadesione alla sperimentazione... 


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni