Meno farmaci etici, ma tanti integratori: ecco gli acquisti degli italiani in farmacia

24/02/2020 09:05:00
Gli italiani acquistano in farmacia meno medicinali da prescrizione, meno parafarmaci ma non rinunciano agli integratori, ai prodotti per la cura della persona e ai prodotti da banco. A dare i numeri dei consumi e' Iqvia, provider globale di dati in ambito sanitario e farmaceutico. Il mercato dei prodotti venduti nelle farmacie italiane chiude il 2019 con un fatturato annuale totale di 24,2 miliardi, segnando uno 0,7% in meno rispetto al 2018. Dietro i numeri si nasconde una importante distinzione: tra il comparto "etico" (medicine da prescrizione), che rappresenta ancora il 58,6% delle vendite, e quello commerciale. Nel 2019, l'etico registra una diminuzione dell'1,3%, cioè una perdita totale di fatturato di 180 milioni. Gli integratori invece crescono, con un giro d'affari di 3,8 miliardi.
Il comparto cura della persona (creme, cosmetici) in farmacia nel 2019 è in aumento. In questo settore - sottolinea Iqvia – la farmacia e' particolarmente apprezzata dal cliente che cerca la qualita' dei prodotti e il consiglio professionale. In calo invece i parafarmaci (siringhe, termometri. Anche il mercato del nutrizionale (latte in polvere, alimenti per celiaci) e' in diminuzione a 400 milioni (-4,3%). Quest'ultimo settore risente particolarmente della concorrenza della grande distribuzione dove i prezzi sono piu' bassi.
"Il calo del fatturato dei prodotti etici in farmacia e' costante da anni, sia a causa della 'genericazione' di molti farmaci da prescrizione, sia per il forte controllo sulla spesa  convenzionata. Questo ha influito pesantemente sulla redditivita' della farmacia", spiega Sergio Liberatore, Ad di Iqvia Italia. Attualmente in Italia le farmacie sono 19.100. Sulla redditivita' media ha inciso anche l'apertura di circa 300 nuove farmacie all'anno. Si tratta di un fenomeno in controtendenza rispetto al resto d'Europa, infatti il nostro Paese e' al momento l'unico ad aumentare i punti vendita. In Inghilterra e Germania al contrario le farmacie stanno chiudendo.

Notizie correlate

26/06/2020

Integratori alimentari, indagine Federsalus: in Italia valore di mercato pari a 3,6 miliardi

A fine 2019 il mercato degli integratori alimentari, il principale mercato in Europa, ha raggiunto in Italia un valore di circa 3,6 miliardi di euro (valore prezzo al pubblico), cresciuto del 3,6% a valore rispetto al 2018. Il farmacista e il medico restano un punto di riferimento irrinunciabile per i consumatori e riconoscono agli integratori il ruolo funzionale per il mantenimento della salute e il benessere...
24/06/2020

Coronavirus, report Iss: no dati su efficacia e sicurezza integratori contro virus

Gli integratori alimentari "possono essere usati per migliorare lo stato di benessere dei soggetti sani, ma il loro utilizzo a scopo terapeutico è improprio e potenzialmente pericoloso per la salute. Ciò è ancora più vero nei confronti di una malattia nuova come Covid-19". Lo precisa l'Istituto superiore di sanità...
19/02/2020

Integratori Italia: sicurezza e qualità degli integratori alimentari le parole chiave per l’impegno 2020

Integratori Italia di Unione Italiana Food, l’associazione di categoria aderente a Confindustria che rappresenta in Italia il settore degli integratori alimentari e dei prodotti salutistici...
30/07/2019

Integratori curcuma, il ministero annuncia avvertenze in etichetta su alterazioni epatiche

Il ministero della Salute annuncia novità in arrivo sulle etichette degli integratori a base di curcuma. Dopo che le analisi effettuate sui campioni dei prodotti correlati ai casi di epatite...
21/06/2019

Ricerca Censis. 32 milioni di italiani consumano integratori alimentari. Farmacisti riferimenti nella scelta

Sono 32 milioni gli italiani che usano integratori alimentari, si tratta di un consumo di massa trasversale rispetto a genere, età, livello di scolarità, territorio di residenza e condizione economica. Ad accomunare le scelte di usare gli integratori alimentari da parte di tante persone diverse è il contributo che viene da questi prodotti...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni