Cossolo: “Più sicurezza per i colleghi per non piangere altre vite”

02/04/2020 08:45:20
La farmacia come punto di riferimento per tutte le comunità e per i soggetti più fragili. È da queste premesse che ha preso avvio l’intervento di Marco Cossolo, presidente di Federfarma a “Mi manda Raitre”. “In questi giorni c’è stata la morte di due colleghi, Lorenzo Repetto a Saint Vincent e Raffaele Corbellino a Lodi nel bel mezzo dell’emergenza causata dal virus, e ciò ha reso più forte quindi il problema della sicurezza dei farmacisti sul quale si è già espresso anche il ministro Speranza, alle cui parole bisogna però dare un seguito con l’operatività”.
Come ricordato dal presidente Cossolo, in Piemonte esiste già una collaborazione con la protezione civile “ma bisogna rendere disponibili le mascherine e tutti i dispositivi dpi per i colleghi sul campo”. Anche Cittadinanzattiva sta lavorando con case farmaceutiche e farmacie per la distribuzione dei dispositivi medici a domicilio come mascherine e disinfettanti, come specificato da Anna Lisa Mandorino, “che garantiscano la propria salute e quella dei pazienti”. Per i farmacisti, però, oltre all’emergenza quotidiana bisognerà lavorare anche sulla dispensazione domiciliare dei farmaci per quanti vengono deospedalizzati e tornano a casa. “Ecco perché -conclude Cossolo- il lavoro con Cittadinzattiva diventa importante e fondamentale” ed e alla base di una istanza fatta all’Aifa perché siano i medici di famiglia a poter prescrivere questi farmaci da consegnare poi a domicilio.
 
Rossella Gemma

Notizie correlate

04/06/2020

Festa della Repubblica, Mattarella ringrazia i farmacisti per abnegazione. Giuseppe Maestri cavaliere al merito

Per le celebrazioni dell’anniversario della Repubblica, che quest'anno hanno avuto luogo a Codogno "dove è iniziato il percorso di sofferenza" legato all'emergenza Covid-19, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha ricordato anche i farmacisti che "in questi mesi hanno fatto, con generosa abnegazione il proprio lavoro...
04/06/2020

App Immuni, Fofi: “La Federazione non invia mail ai cittadini: attenzione alle cybertruffe”

Da alcuni giorni l’Italia è oggetto di un attacco di virus informatici che sfrutta il nome dell'app Immuni, che ha conquistato rapidamente la vetta delle applicazioni più scaricate in Italia raggiungendo già nelle prime 24 ore 500 mila download, studiata per monitorare i contatti con persone affette dalla COVID-19. Lo ha comunicato l'Agid-Cert...
03/06/2020

Banca Ifis si aggiudica il 70,77% del capitale di Farbanca S.p.A. Cossolo: “Viatico a polo specializzato”

Banca Ifis ha completato, con esito positivo, il processo competitivo per l’acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca S.p.A. detenuto da Banca Popolare di Vicenza in LCA. Il restante 29,23% del capitale è detenuto da 450 piccoli azionisti, prevalentemente farmacisti. Il prezzo che verrà pagato al Closing per il 70,77% del capitale sociale è di 32,5 milioni di euro...
01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca da parte di Banca IFIS

Federfarma accoglie favorevolmente la comunicazione odierna sul completamento, con esito positivo, dell’acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca  da parte di Banca IFIS. “L’avvenuta acquisizione di Farbanca da parte di Banca IFIS rappresenta sicuramente il viatico per la creazione, insieme a Credifarma, di un polo specializzato bancario del settore
01/06/2020

Covid-19, farmacisti umbri ‘tamponati’ in modalità pit stop

Saranno 200 i farmacisti di tutto il territorio aziendale dall'Usl Umbria 2 che saranno sottoposti a tamponi in modalità 'pit stop'. Anche in questo caso l'adesione è su base volontaria e prevede che...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni