COVID-19 #iorestoinascolto: Fenagifar attiva il supporto per i farmacisti in prima linea

03/04/2020 09:00:26
Fenagifar attiva un servizio di ascolto e condivisione con supporto psicologico per i farmacisti che, sul territorio, continuano a supportare quotidianamente i cittadini sani e malati.
Gran parte dell’Italia è ferma per il COVID-19 ma le farmacie rimangono con le porte aperte pronte ad ascoltare, consigliare, supportare: il prezioso presidio del Sistema Sanitario Nazionale in questa situazione di crisi non solo accoglie come sempre tutti i cittadini, ma cerca di supportare e indirizzare al meglio quei malati che oggi non possono fruire delle normali prestazioni  sanitarie.
Armato di coraggio e delle - talvolta modeste - protezioni che ciascuno è riuscito a procurarsi, il farmacista, come altri operatori sanitari in prima linea, fronteggia quotidianamente la pandemia, facendosi carico dei problemi dei cittadini e cercando di fungere da cerniera con un Sistema Sanitario Nazionale messo a dura prova dalla situazione ma non è immune né alla malattia né allo stress.
“Abbiamo anche noi bisogno di conforto, di supporto. L’emergenza è forte, così come il disorientamento e la paura di tutti, soprattutto di coloro che lavorano nelle zone più colpite. Stiamo cercando, come sempre, di fare fronte comune: la prossima settimana sarà attivo uno sportello d’ascolto con una psicologa. È l’occasione giusta per condividere, ritrovarci e, perché no, avere un momento di sfogo costruttivo” spiega Davide Petrosillo, Presidente Fenagifar.
Lunedì 6 Aprile alle 13.00, orario di pausa per i farmacisti, il primo webinar targato #iorestoinascolto, iniziativa che sfrutta le potenzialità del canale remoto per offrire a 30 giovani farmacisti d’Italia la possibilità di ricevere un supporto prezioso in giornate così critiche.
“La parola d’ordine? Condivisione. Chiederò a coloro che intenderanno partecipare a questo primo webinar di raccontare un episodio particolarmente significativo accaduto nelle ultime settimane. Che siano sul territorio o nelle corsie ospedaliere, i farmacisti si confermano ancora una volta un punto di riferimento. È il momento di rendere loro un supporto: parleremo e individueremo insieme quelli che possono essere piccoli, ma concreti, aiuti per la miglior gestione di questo momento” dice Lara Bellardita, Psicologa Clinica e Consulente in Psicologia della Salute e del Benessere, che collabora con Fenagifar e che si è resa disponibile per i webinar.

Notizie correlate

04/06/2020

Festa della Repubblica, Mattarella ringrazia i farmacisti per abnegazione. Giuseppe Maestri cavaliere al merito

Per le celebrazioni dell’anniversario della Repubblica, che quest'anno hanno avuto luogo a Codogno "dove è iniziato il percorso di sofferenza" legato all'emergenza Covid-19, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha ricordato anche i farmacisti che "in questi mesi hanno fatto, con generosa abnegazione il proprio lavoro...
04/06/2020

App Immuni, Fofi: “La Federazione non invia mail ai cittadini: attenzione alle cybertruffe”

Da alcuni giorni l’Italia è oggetto di un attacco di virus informatici che sfrutta il nome dell'app Immuni, che ha conquistato rapidamente la vetta delle applicazioni più scaricate in Italia raggiungendo già nelle prime 24 ore 500 mila download, studiata per monitorare i contatti con persone affette dalla COVID-19. Lo ha comunicato l'Agid-Cert...
01/06/2020

Covid-19, farmacisti umbri ‘tamponati’ in modalità pit stop

Saranno 200 i farmacisti di tutto il territorio aziendale dall'Usl Umbria 2 che saranno sottoposti a tamponi in modalità 'pit stop'. Anche in questo caso l'adesione è su base volontaria e prevede che...
29/05/2020

Idrossiclorochina, Aifa blocca medicinale per trattamento Covid-19. Le indicazioni di Federfarma per la distribuzione

L’Aifa in attesa di ottenere prove più solide dagli studi clinici in corso in Italia e in altri paesi (con particolare riferimento a quelli randomizzati), sospende l’autorizzazione all’utilizzo...
29/05/2020

Riaperture fra Regioni, Fondazione Gimbe avverte: “In Lombardia, Liguria e Piemonte contagi non sotto controllo”

Secondo quanto previsto dal DL 33/2020, dal 3 giugno saranno nuovamente autorizzati i movimenti di persone tra le Regioni italiane. Non tutte, però, potrebbero avere il via libera...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni