Mascherine arrivate nelle farmacie e già finite. Cossolo: “Siamo punto e a capo perché quantità minori di quelle promesse”

12/05/2020 08:58:10
La ‘questione mascherine’ sembra ancora non trovare una soluzione. “Nella quasi totalità delle farmacie dove sono state consegnate a prezzo calmierato, per esempio a Roma – precisa il presidente di Federfarma, Marco Cossolo -  le mascherine chirurgiche sono già finite. Non sono state ancora consegnate in altre grandi città come Milano e Torino e c'è ancora stallo sulla carenza di mascherine. I farmacisti sono disponibili alla vendita, ma le ingenti quantità promesse, affinché queste ultime fossero nella disponibiltà delle farmacie, purtroppo non sono arrivate. Su questo siamo punto e a capo".

Ma la penuria di mascherine non è l’unico problema denunciato a gran voce da Federfarma. "Oltre alle mascherine, c'è una fortissima carenza di guanti e di alcol per disinfettare. Sono introvabili nelle farmacie italiane". A dar voce a un problema "riscontrato da Nord a Sud della penisola" è Roberto Tobia, segretario nazionale di Federfarma. "Il prezzo dei guanti, in lattice o nitrile, si è triplicato o quadruplicato negli ultimi mesi dopo l'emergenza Covid-19". Questo, prosegue, "deriva dall'altissimo costo di acquisto pagato dalla farmacia ai fornitori, per il fatto che le materie prime sono aumentate, la richiesta si è moltiplicata per mille e le giacenze di magazzino sono ormai finite".

Tornando, invece, alle mascherine, "Le uniche che stiamo distribuendo sono quei tre milioni provenienti dalla Protezione Civile ed entro domani (oggi, ndr) saranno già finite a fronte di un fabbisogno di 10 milioni al giorno. Siamo subissati di richieste e purtroppo ci sono diversi milioni di mascherine bloccate e sequestrate durante i controlli, spesso per intoppi burocratici: bisognerebbe eliminare questo corto circuito",  ha detto Antonello Mirone, presidente di Federfarma Servizi, l'Associazione Nazionale dei Distributori di farmaci e dpi.

Rossella Gemma

Notizie correlate

22/01/2021

Vaccino covid-19, le Agenzie regolatorie rispondono alle domande più frequenti

Per aiutare gli operatori sanitari a rispondere alle domande più frequenti relative al vaccino Covid, la Coalizione internazionale delle agenzie regolatorie dei farmaci (Icmra) e l'Agenzia europea del farmaco (Ema)...
21/01/2021

Farmacie e vaccinazioni anti Covid, Cossolo: “Piemonte apripista per le altre regioni”

Mentre si aspettano le dosi di vaccino Pfizer che in questi giorni hanno ritardato il loro arrivo nel nostro Paese, l’accordo raggiunto in Piemonte con i medici di medicina generale e i farmacisti fa ben sperare per la...
20/01/2021

Test rapidi nelle farmacie venete, buono il bilancio dopo 3 settimane

Sono mille al giorno i tamponi rapidi che vengono effettuati in Veneto dalle 200 farmacie che hanno aderito alla campagna di screening per la lotta al Covid-19. Giunto alla terza settimana dal suo avvio, il servizio offerto ai cittadini ad un prezzo calmierato ha permesso di rilevare una percentuale di positivi del 5% rispetto a quanti si sono sottoposti al test rapido. “Ci...
20/01/2021

“Epidemia di disinformazione”, il farmacista al centro del processo di educazione dei cittadini

I farmacisti sono a contatto quotidianamente con la disinformazione sui farmaci e la combattono attivamente. A sottolinearlo è un'analisi pubblicata dal Japha (Journal of American Pharmacists Association) che...
19/01/2021

Test rapidi, Cossolo: “La farmacia una garanzia per il monitoraggio della pandemia”

Le farmacie che effettuano test rapidi garantiscono anche il tracciamento dei risultati. Lo ha ricordato il presidente di Federfarma, Marco Cossolo, ospite della trasmissione ‘Mi manda Rai3’ spiegando come in alcune regioni, Piemonte per esempio, vengono tracciati non solo i risultati positivi, ma anche quelli...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni