Pignoramento presso terzi, blocco procedure esecutive per aderenti a rottamazione

18/05/2020 08:56:26
Il pagamento della prima o unica rata della “rottamazione-ter” comporta l’estinzione dei pignoramenti in corso, anche presso soggetti terzi rispetto al debitore. Pertanto le somme in questione sono totalmente svincolate e, dunque, pienamente disponibili per il debitore. La buona notizia arriva dall’Agenzia delle Entrate in una risposta ad interpello dello scorso 4 maggio.
La questione era nata dal caso di un debitore dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione (Ader) che vantava un credito derivante dalla cessione dell’azienda. Tale credito avrebbe dovuto essere soddisfatto in sette rate annuali. L’agente della riscossione provvedeva a pignorare il credito con procedura ordinaria e il giudice disponeva l’assegnazione del credito in favore dell’Ader.
Ma ricostruiamo la vicenda. L’istante aveva aderito alla rottamazione-ter, per sanare la situazione debitoria che ha dato origine alle procedure esecutive avviate nei suoi confronti. A seguito della comunicazione ricevuta dall’agente della riscossione sulla quantificazione della somma complessivamente dovuta in riferimento alla definizione agevolata e all’importo fissato per le singole rate, il contribuente ha provveduto a eseguire, nei termini, i primi due versamenti, in scadenza rispettivamente il 25 luglio e il 29 novembre 2019. Il debitore ha chiesto pertanto all’Agenzia delle Entrate se sia corretto affermare che, per effetto del pagamento della prima rata, il pignoramento sia venuto meno, con la conseguenza che le somme in questione rientrano nella piena disponibilità dell’interessato.
 

Notizie correlate

30/07/2013

Napoli, sui pagamenti ancora turbolenze

Permane incerta, a Napoli, la situazione finanziaria delle Asl dopo lo stop al blocco dei pignoramenti decretato dalla Corte costituzionale e il congelamento dei depositi da parte degli istituti bancari. Sono circa 500 i milioni bloccati nelle tesorerie delle tre...
27/07/2013

Sanità: Napoli; Caldoro, emendamento per sblocco pagamenti

Un emendamento al decreto del fare per chiedere lo sblocco dei pagamenti del settore sanità. Lo chiede a viva voce il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro. «La nostra priorità è dare una risposta alla sofferenza della gente» ha detto...
25/07/2013

Napoli: conti Asl pignorati, in forse rimborsi alle farmacie

Rischia di rivelarsi un boomerang proprio per chi invece voleva tutelare la recente sentenza della Corte costituzionale che dichiarava illegittime le norme sull’impignorabilità delle Asl. Teatro di questa commedia dell’assurdo...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni