Effetto Covid in farmacia, più vitamine, meno 'pillola blu'. Doppio aumento di Idrossiclorochina acquistata di tasca propria

30/07/2020 08:53:29
Piu' idrossiclorochina acquistata di tasca propria dal paziente, piu' ansiolitici, vitamina C e vitamina D. Brusco calo invece per la pillola dell'amore e riduzione anche per i Fans, gli antinfiammatori non steroidei. I farmaci venduti in farmacia negli ultimi mesi raccontano il susseguirsi di informazione e notizie, spesso non sempre attendibili, che hanno accompagnato l'emergenza coronavirus in Italia. A fare il punto e' il Rapporto OsMed sull'uso dei farmaci durante l'epidemia Covid-19, presentato ieri dall'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa).
 
L'idrossiclorochina che, pur essendo un farmaco in classe A, puo' essere erogato direttamente al paziente a proprio carico, ha visto un picco di approvvigionamento da parte delle farmacie ad aprile 2020, "mese che ha fatto registrare, rispetto a marzo 2020, un incremento in termini di confezioni di piu' del doppio rispetto alla media dei tre mesi pre COVID-19". Molte notizie che si sono susseguite nel corso del periodo pandemico hanno attribuito all'acido ascorbico (vitamina C) ad alte dosi proprieta' curative e preventive contro il Sars- Cov-2. Di conseguenza, si vede un "incremento nell'approvvigionamento che raggiunge un picco proprio a marzo 2020". Molte le notizie diffuse correlate anche alla possibile utilita' dell'integrazione di vitamina D per ridurre i rischi di infezioni acute delle vie respiratorie, come si rispecchia nell'incremento maggiore da parte delle farmacie nel periodo febbraio-marzo.
 
Gli ansiolitici dispensati con ricetta sono tra i prodotti per i quali le farmacie si sono approvvigionate maggiormente, e soprattutto in corrispondenza del lockdown, con un calo nei mesi successivi di aprile e maggio. Tendenza andata di pari passo con la riduzione di acquisti di inibitori della fosfodiesterasi per la disfunzione erettile, segno di "una modifica nei comportamenti abituali" durante la quarantena. I dati mostrano, infine, un  calo marcato dell'utilizzo di Fans, come l'ibuprofene, dopo l'allarme per un possibile effetto negativo sui pazienti Covid lanciato a inizio pandemia.

 

Notizie correlate

31/07/2020

Coronavirus: Cdm approva dl su misure urgenti. Speranza: “Preoccupano dati internazionali”

Mentre il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del ministro della Salute, Roberto Speranza, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 deliberata il 31 gennaio 2020, l’Oms invita a mantenere le misure di sicurezza

31/07/2020

Coronavirus: da agosto Commissione Ue assicura distribuzione Remdesivir

La Commissione europea ha firmato un contratto con la società farmaceutica Gilead per garantire le dosi terapeutiche di Veklury, nome commerciale del Remdesivir, per il trattamento dell'infezione da coronavirus. A partire dall'inizio di agosto, i lotti di Veklury saranno messi a disposizione degli Stati membri e del Regno Unito, con il coordinamento e il sostegno della Commissione...

30/07/2020

Uso di antinfiammatori e aggravamento Covid-19 nel bambino e nell’adulto: gli esperti smentiscono la correlazione

Nei mesi scorsi si è discusso molto circa un presunto aggravamento della sintomatologia Covid-19 con l’assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei, come l'ibuprofene...
27/07/2020

Giornata nazionale in memoria delle vittime del Coronavirus, Petrosillo: “Doveroso ricordo per coloro che sono mancati”

Con voto unanime il Parlamento ha approvato la legge che istituisce il 18 marzo come Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia di Coronavirus...
27/07/2020

Le cure territoriali al centro del webinar su Ssn. Tobia: “Evidente necessità di potenziamento già prima del Covid”

Le cure territoriali come elemento imprescindibile per il Servizio Sanitario Nazionale. Questo il tema al centro dell’incontro virtuale tra i rappresentati degli attori coinvolti...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni