Spesa farmaceutica. Aifa: nei primi 3 mesi del 2020 convenzionata sotto il tetto. La diretta sfora

31/07/2020 08:52:12
A livello nazionale la spesa farmaceutica complessiva nei primi 3 mesi del 2020 si è attestata a 5.380,3 mln di euro, evidenziando uno scostamento assoluto rispetto alle risorse complessive del 14,85% pari a 960 mln di euro, corrispondente ad un’incidenza percentuale sul FSN del 18,08%. Il 2020, dunque, segue la linea degli ultimi anni con la spesa farmaceutica ospedaliera che va oltre il tetto di spesa e la convenzionata che invece è sotto il tetto di 194 mln nei primi 3 mesi del 2020. È quanto si legge nell’ultimo monitoraggio dell’Aifa relativo ai primi 3 mesi del 2020 appena pubblicato. La spesa farmaceutica convenzionata netta a carico del SSN nel periodo gennaio-marzo 2020 calcolata al netto degli sconti, della compartecipazione totale (ticket regionali e compartecipazione al prezzo di riferimento) e del pay-back 1,83% versato alle Regioni dalle aziende farmaceutiche, si è attestata a 2.069,7 mln di euro, evidenziando un lieve aumento rispetto a quello dell’anno precedente (+53,2 milioni di euro).
I consumi, espressi in numero di ricette (147,9 milioni di ricette), mostrano una riduzione (-2,3%) rispetto al 2019; anche l’incidenza del ticket totale si riduce (-1,9%). Mentre si osserva un incremento dello +4,5% (+250,8 milioni) delle dosi giornaliere dispensate.
Si conferma nello specifico il calo (-4,7%) dei ticket fissi (116,7 mln). In calo (-0,7%) anche per la spesa per la differenza di prezzo che pagano i cittadini per l’acquisto di farmaci branded (293,5 mln).
Per la verifica del tetto della spesa convenzionata, come disposto dalla Legge di stabilità 2017, lo scostamento della spesa farmaceutica convenzionata al netto dei payback vigenti rispetto al tetto del 7,96% (2.369,2 mln di euro), pari a 2.175 milioni di euro che incide sul FSN per il 7,31% generando un avanzo di 194,2 milioni di euro.
La spesa farmaceutica per acquisti diretti nei primi 3 mesi del 2020 al netto dei gas medicinali (3.145,8 mln di euro) ha registrato uno scostamento assoluto di 1.154,7 mln di euro) rispetto al tetto del 6,69%. In questo caso nessuna Regione è riuscita a rispettare il tetto di spesa.
Per i farmaci inseriti nel fondo per i medicinali innovativi non oncologici la spesa gennaio-marzo al netto del payback è stata pari a 137,5 milioni di euro mentre per i medicinali inseriti nel fondo per i medicinali innovativi oncologici, la spesa gennaio-febbraio al netto del payback è stata pari a 184,3 milioni di euro.

Notizie correlate

05/08/2020

Rapporto Osmed, i cittadini spendono sempre più per acquisto farmaci

Crescono nel 2019 i farmaci acquistati dai cittadini di tasca propria. I medicinali di fascia C registrano una spesa di 5,7 miliardi di euro - con un aumento del 6,6% - di cui il 53,6% per farmaci acquistati con ricetta e il 46,4% per i medicinali di automedicazione Sop e Otc. Lo rileva il Rapporto nazionale OsMed 2019 'L’uso dei farmaci in Italia', realizzato dall'Agenzia italiana del...
10/07/2020

Spesa farmaceutica Ssn 2019, calo dello 0,2% rispetto a 2018

La spesa farmaceutica netta SSN ha fatto registrare anche nel 2019 un calo del -0,2% rispetto al 2018. Prosegue quindi il trend di riduzione della spesa per farmaci erogati dalle farmacie nel normale regime convenzionale, con un andamento mensile, però, differenziato nell’ambito del semestre e a livello regionale...
10/07/2020

Farmaci a base di Montelukast, Aifa: rischio insorgenza effetti indesiderati di tipo neuropsichiatrico

L’assunzione di medicinali a base di montelukast può manifestare effetti indesiderati di tipo neuropsichiatrico. A segnalarlo è l’Agenzia Italiana del Farmaco. Federfarma, in una circolare, richiama l’attenzione dei medici e dei farmacisti su tali effetti indesiderati segnalando che sono noti e menzionati nel Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto (Rcp) delle specialità a base di montelukast...
06/07/2020

Oppioidi, arriva il no dall’Aifa per l’utilizzo in caso di dolore lieve

No all'utilizzo di farmaci oppioidi per dolore lieve e no all’uso di oltre 30 giorni per quelli a base di tramadolo. A precisarlo è l'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) che richiama l'attenzione degli operatori sanitari sulle indicazioni terapeutiche autorizzate...
23/06/2020

Nuovi anticoagulanti orali, Aifa: prescrizione ai medici di famiglia. Ricadute per le farmacie

Lo scorso 17 giugno l’Aifa ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale la Determinazione dal titolo “Adozione della Nota 97 relativa alla prescrivibilità dei nuovi anticoagulanti orali ai pazienti...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni