Vaccino anti-Covid, sospesi test clinici di AstraZeneca-Oxford per reazione sospetta su un volontario

10/09/2020 08:58:28
AstraZeneca sospende tutti i test clinici sul vaccino per il coronavirus che sta sviluppando con l'Universita' di Oxford dopo che uno dei partecipanti ha accusato una seria potenziale reazione avversa. Lo stop temporaneo consente al colosso farmaceutico di esaminare il caso e di rivedere i dati sulla sicurezza. "Il nostro processo standard di revisione dei test ha fatto scattare una pausa", afferma un portavoce di AstraZeneca. "Si tratta di un'azione di routine che si verifica ogni volta che c'è una potenziale reazione inspiegata in uno dei test" che consente il tempo di "indagare e assicurare il mantenimento dell'integrità del processo dei test", aggiunge AStraZeneca. "Nei test più ampi, reazioni possono accadere per caso ma devono essere indipendentemente valutate con attenzione", aggiunge il colosso farmaceutico, che con l'annuncio della sospensione cala del 6% a Wall Street nelle contrattazioni after hours. Non è inconsueta per i test clinici una sospensione. Ma lo sviluppo del vaccino del coronavirus è uno di quelli più sotto osservazione della storia e qualsiasi segnale che arriva dai test è passato all'esame con la lente di ingrandimento. Anche se il vaccino di AstraZeneca fosse alla fine approvato, questa battuta d'arresto potrebbe tradursi in timori sull'uso. I dati iniziali sui test sono apparsi molto promettenti, con il vaccino in grado di produrre una robusta risposta immunitaria  e solo deboli effetti collaterali. Lo stop di AstraZeneca arriva nell'acceso dibattito in corso su una possibile politicizzazione del vaccino, soprattutto negli Stati Uniti dove Donald Trump spinge per averlo prima delle elezioni di novembre fra i dubbi degli esperti. Non da ultimo quelli di Anthony Fauci, il super esperto americano in malattie infettive, secondo il quale è improbabile che un vaccino sia pronto entro la fine dell'anno.
 

Notizie correlate

21/09/2020

Vaccino Covid, è incognita sui tempi. 'No alle scommesse'

"Come Unione Europea stiamo chiudendo un pacchetto 6+1, quello di AstraZeneca, che coinvolge nella produzione anche l'Italia, è uno dei sei ed è in fase più avanzata. Il contratto prevede, se la sperimentazione andrà bene, che le prime dosi possano arrivare...
02/09/2020

Farmacista vaccinatore: progetto formativo Utifar con il patrocinio di Federfarma, Fofi, Fondazione Cannavò e Fenagifar

Definito il nuovo progetto formativo “Farmacista vaccinatore”, promosso dall’Utifar (Unione Tecnica Italiana Farmacisti), con il patrocinio di Federfarma, Fofi, Fondazione Cannavò...
02/09/2020

Vaccinazione antinfluenzale, Tobia (Federfarma): “Necessario sforzo in più nella campagna vaccinale”

Per implementare la copertura vaccinale antinfluenzale prevista e necessaria per questo autunno, ogni regione adotta misure aggiuntive che possano, in qualche modo aiutare ad evitare un eventuale  affollamento degli ospedali. In Sicilia l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, ha avviato uno sforzo supplementare in tal senso, anticipando l’inizio della campagna vaccinale...
04/08/2020

Vaccino anti Covid-19, Commissione Ue accordo preliminare per acquisto di 300mln di dosi

Non appena verrà dimostrata la sicurezza e l'efficacia di un vaccino contro il COVID-19, la Commissione europea disporrà di un quadro contrattuale per acquistarne 300 milioni...
04/08/2020

Coronavirus, Zingaretti: "Parte sperimentazione vaccino made in Italy"

Compie importanti passi in avanti la ricerca italiana di un vaccino contro il Covid-19. Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti dà notizia sul suo profilo Twitter che...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni