Motore sanità, Tobia: “Farmacie in prima linea in tutte le fasi dell’emergenza sanitaria”

21/09/2020 09:00:58
“Tengo a sottolineare l’impegno garantito dalle farmacie nelle varie fasi dell’emergenza sanitaria. Le farmacie sono state tra i pochi esercizi rimasti sempre aperti fin dalle prime fasi dell’emergenza sanitaria, ampliando anche gli orari di apertura e impegnandosi a supportare cittadini disorientati e spaventati dalle notizie allarmanti via via diffuse. Hanno dovuto quindi riorganizzare la propria attività per dare risposte adeguate dal punto di vista della corretta informazione e dal punto di vista dell’erogazione di farmaci e servizi necessari ad affrontare l’emergenza”. A parlare nel corso della Summer School di Motore Sanità, che ha dato ampio spazio al ruolo delle farmacie per una riorganizzazione del Ssn del prossimo futuro, è il segretario nazionale di Federfarma, Roberto Tobia.

Tobia ha ricordato come le farmacie abbiano risposto con generosità e professionalità alle esigenze dei cittadini. “Sono state in grado di assicurare un servizio efficace, pur in condizioni operative difficilissime, soprattutto per la necessità di garantire la sicurezza degli utenti e degli operatori, pagando in termini di contagi (oltre 1.000) e di decessi (17). Il tutto in un contesto normativo non sempre chiaro e di facile applicazione, ma caratterizzato anche dalla difficoltà per i cittadini di accedere ai servizi sanitari pubblici.

Poi il tema di stretta attualità dei vaccini. “I cittadini che vorranno vaccinarsi contro l’influenza, ma che non rientrano nelle categorie a rischio – continua Tobia - nelle prossime settimane potrebbero non trovare in farmacia il vaccino antinfluenzale, qualora non venissero incrementate le dosi destinate al canale farmacia (al momento solo 250.000, assolutamente insufficienti per arrivare a coprire il fabbisogno di quest’anno, stimato in 1,2-1,5 milioni di dosi). Come Federfarma, insieme a FOFI e Assofarm, da tempo abbiamo avanzato la richiesta di garantire la disponibilità del vaccino in farmacia. Auspichiamo che si possa concretizzare una soluzione in tempi brevi, prima dell’inizio della campagna vaccinale, come assicurato dal Ministro della salute Speranza, che consenta di rifornire le farmacie di ulteriori dosi di vaccini”.

Notizie correlate

23/10/2020

Tamponi rapidi in farmacia: Federfarma pronta a collaborare per definire rapidamente le procedure

La possibilità di effettuare i tamponi rapidi in farmacia, preannunciata dal ministro della Salute Roberto Speranza, costituisce un’importante opportunità per i cittadini e per...
13/10/2020

Vaccino antinfluenzale, Tobia: “Importante assicurare la copertura anche alla popolazione attiva”

Ad oggi il vaccino antinfluenzale “non è assicurato a quella fascia di popolazione attiva del Paese, che poi è la popolazione che lavora, che va in giro, che ha contatti sociali...
08/10/2020

Motore sanità, oggi il webinar ‘ROADSHOW CRONICITÀ: GLI SCENARI POST COVID-19’

Si terrà oggi, giovedì 8 ottobre dalle ore 11 alle 13:30, il webinar ‘ROADSHOW CRONICITÀ: GLI SCENARI POST COVID-19’, serie di appuntamenti regionali, realizzati da...
24/09/2020

Motore Sanità, Tobia: “Vaccinazioni in farmacia? L’Europa ce lo chiede e dobbiamo dire sì”

“La rete delle 19mila farmacie italiane, sportello sul territorio al servizio dei cittadini”. A ribadirlo, durante il webinar “Prevenzione e Vaccini” organizzato da Officina Motore Sanità...
07/09/2020

Carenza di vaccini in farmacia, Tobia: “Agire prontamente su scorte per la popolazione non considerata a rischio”

“Confondere i sintomi del Covid con quelli dell’influenza stagionale è molto rischioso ed è per questo che è assolutamente necessario che alla maggior parte della cittadinanza...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni