Vaccini antinfluenzali: notizie rassicuranti sulle dosi da Emilia Romagna, Lazio e Liguria

22/10/2020 08:50:02
Partita con successo la campagna di screening su base volontaria con i test sierologici rapidi in farmacia per la ricerca degli anticorpi anti SARS-CoV-2, Federfarma Emilia-Romagna e Regione procedono ora anche per dare risposte concrete ai cittadini sul tema dei vaccini antinfluenzali. "La Regione Emilia-Romagna si è dimostrata virtuosa anche in questo - spiega Achille Gallina Toschi, Presidente Federfarma Emilia-Romagna - Per consentire una distribuzione rapida ai tanti pazienti che chiedono il vaccino in farmacia, ed evitare i tempi tecnici legati ad un ulteriore passaggio AIFA, abbiamo proposto la distribuzione di queste 36mila dosi con la formula della DPC - Distribuzione Per Conto. Una formula che unisce le migliori condizioni di acquisto da parte del pubblico, con la capillarità delle farmacie, e che potrà essere applicata sia al 3% destinato alle farmacie che alle dosi eventualmente in eccesso non utilizzate per le categorie protette. Questo significa che il cittadino dovrà semplicemente recarsi in farmacia con la richiesta del proprio medico curante. I tempi che viviamo ci impongono scelte e soluzioni rapide e sono orgoglioso di poter dire che la nostra categoria sta rispondendo in un'ottica di servizio, al fianco delle nostre Istituzioni che stanno concretamente dimostrando di saper accogliere proposte funzionali a velocizzare i tempi e garantire servizi ai cittadini. Sono fiducioso che entro i primi dieci giorni di novembre - conclude Gallina Toschi - potremo iniziare la distribuzione dei vaccini, in linea con le tempistiche della campagna vaccinale e ben prima del picco influenzale, abitualmente registrato tra gennaio e febbraio". Anche dal Lazio, notizie rassicuranti. "La distribuzione dei vaccini antinfluenzali in farmacia è stata un successo: in quattro giorni abbiamo già esaurito i primi 20mila vaccini e sono già disponibili altre 20mila dosi che, dalle aziende capofila, passeranno ai distributori e poi alle farmacie. Nonostante la grandissima richiesta, dunque, siamo perfettamente in grado di non interrompere la distribuzione". Così Andrea Cicconetti, presidente di Federfarma Roma, sull'andamento della distribuzione nelle farmacie dei vaccini antinfluenzali per la popolazione tra i 18 e i 59 anni. Le farmacie - continua Cicconetti - si confermano una rete di assistenza sanitaria alla popolazione assolutamente insostituibile, grazie alla loro capillarità e al lavoro di migliaia di colleghi che ogni giorno portano avanti l'attività con passione e professionalità. Ringraziamo dunque l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, per la fiducia che ha riposto in noi e siamo felici di non averlo deluso. Allo stesso modo, accogliamo più che favorevolmente la disponibilità a far fare alle farmacie anche i test sierologici a carico del Servizio sanitario regionale, così come avviene in altre regioni". Federfarma Roma chiede di entrare a far parte della rete di sorveglianza sanitaria. "Solo così potremo certificare l'esito del test e aprire, nel caso di una persona positiva, tutto l'iter che segue il soggetto fino al tampone. Entrare nella rete di sorveglianza sanitaria - conclude Cicconetti - significa aumentare le garanzie per il cittadino e decongestionare le Asl che, al momento, si ritrovano a dover far fronte a file interminabili di persone che hanno la necessita' di sapere se hanno contratto o meno il Covid". Intanto, in Liguria, il presidente della Regione Giovanni Toti ha incontrato i rappresentanti di Federfarma Liguria e dell'Ordine dei Farmacisti ligure per fare il punto sull'emergenza Covid-19 e sulla vaccinazione antinfluenzale. Nel corso del colloquio, a cui hanno partecipato la presidente di Federfarma Liguria Elisabetta Borachia, il direttore Francesca Massa, il delegato regionale degli Ordini dei Farmacisti liguri Giuseppe Castello e il segretario dell'Unione regionale Farmacisti Francesco Turrin, è stata ribadita la volonta' di collaborare in modo concreto e fattivo sia sul fronte dell'educazione alla popolazione rispetto alle norme anti contagio per contenere la pandemia da Covid-19, sia sul fronte della vaccinazione antinfluenzale per raggiungere tutta la popolazione. Il presidente Toti ha ricordato che nelle prossime settimane, dopo una prima fase della campagna rivolta principalmente alle fasce e categorie a maggior rischio per cui è prevista la gratuità della vaccinazione la Regione distribuira' una parte delle dosi di vaccino acquistate alle farmacie, per raggiungere il resto dei cittadini, con la disponibilità a valutare ulteriori quote residuali in step successivi.

Notizie correlate

26/11/2020

Vaccino antinfluenzale, Federfarma Piemonte rinuncia alle sue quote per lasciarle alla popolazione appartenente alle fasce a rischio

Rinunciare alla quota di vaccini antinfluenzali da distribuire in farmacia alle fasce attive della popolazione, per lasciarle disponibili alle fasce più fragili che ne hanno diritto gratuitamente. E’ questa la decisione presa da Federfarma Piemonte. "Per spirito di responsabilità - spiega Marco Cossolo, presidente di Federfarma nazionale e di Federfarma Torino - abbiamo deciso di rinunciare alla quota che ci spetterebbe...
18/11/2020

Congiu (Federfarma Sardegna): grazie alle farmacie accesso più facile a vaccini e test rapidi

Grazie all’accordo tra Assessorato alla sanità, Azienda Tutela Salute (ATS) e Federfarma Sardegna, i cittadini dell’Isola non compresi nelle fasce esenti potranno trovare in farmacia un adeguato quantitativo di vaccini antinfluenzali. “Il numero di vaccini complessivamente destinato dalla...
11/11/2020

Vaccini antinfluenzali, il punto sulla disponibilità di dosi da nord a sud

E’ un quadro con luci e ombre quello sulla fornitura di vaccini antinfluenzali alle farmacie nelle diverse Regioni italiane. Si va dal Lazio che riesce a garantire un numero di dosi importante alla Lombardia che, al momento, non sembra disporre di dosi da destinare alla popolazione attiva. "Questa mattina è arrivata" nelle farmacie di Roma e provincia "l'ultima tranche di 20mila dosi di vaccino. Con quelle di oggi, abbiamo erogato...
09/11/2020

Vaccini antinfluenzali, Tobia a Tv2000: “Insufficienza dosi nelle farmacie andava evitata”

“La situazione dei vaccini antinfluenzali distribuiti in farmacia è fortemente disomogenea, tale da non consentire la vaccinazione della fascia attiva e produttiva della popolazione, ossia di quelle persone che...
09/11/2020

Vaccinazioni in farmacia, domani webinar nel Live on Line Summit di Cosmofarma 2021

“Vaccinazioni in farmacia: quali iniziative possibili in favore della salute del cittadino”. Questo il titolo del webinar organizzato da Cosmofarma che si terrà domani alle ore 10.00...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni