Consegna a domicilio dei farmaci, Federfarma rinnova accordo con Croce Rossa Italiana

03/12/2020 09:06:32
Federfarma ha rinnovato il Protocollo di collaborazione con la Croce Rossa Italiana per garantire la consegna a domicilio dei farmaci a favore di soggetti anziani, non autosufficienti ovvero con sintomi/affetti/in quarantena da virus COVID-19 attraverso il n. verde 800.065.510, sottoscritto nel marzo scorso. Il servizio è stato prorogato fino al termine dell’emergenza sanitaria, al momento fissato dal Governo al 31 gennaio 2021, salvo proroghe.
L’iniziativa in questione integra il servizio gratuito già offerto da Federfarma tramite il numero verde 800.189.521.
Il servizio attivato dalla Croce Rossa in collaborazione con Federfarma è destinato a persone con oltre 65 anni, soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (oltre 37,5°), persone non autosufficienti o sottoposte alla misura della quarantena o, in ogni caso, risultate positive al virus COVID-19, in possesso di prescrizione medica. L’accesso al servizio è possibile esclusivamente tramite il numero verde 800.065.510, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
Il personale CRI acquisisce il NRE e il codice fiscale dell’assistito e si reca presso la farmacia più vicina al domicilio dell’utente, salvo diversa indicazione di quest’ultimo.
Il personale CRI ritira quindi i farmaci, informando il farmacista nel caso siano destinati a soggetti non autosufficienti o sottoposti a quarantena o positivi al COVID-19 e anticipa gli eventuali importi dovuti (costo del farmaco o ticket). I farmaci vengono consegnati dal personale CRI in busta chiusa all’utente, che provvede al rimborso dei suddetti importi. La Croce Rossa è responsabile del corretto trasporto dei farmaci dalla farmacia all’utente e della protezione dei dati personali dello stesso.
L’utente, al momento della prenotazione del servizio, può richiedere al personale della CRI l’emissione dello scontrino fiscale parlante, fornendo i dati della tessera sanitaria o del codice fiscale. Il servizio è gratuito, l’utente deve sostenere solo i costi legati all’acquisto del farmaco ovvero al pagamento del ticket. Il servizio assume una enorme rilevanza sociale per la popolazione e valorizza al massimo il ruolo della farmacia come primo presidio del SSN sul territorio sempre pronto ad andare incontro alle esigenze del cittadino. Resta attivo il servizio di consegna a domicilio dei farmaci offerto da Federfarma, tramite il numero verde 800.189.521, e riservato esclusivamente alle persone che sono impossibilitate a recarsi in farmacia, per disabilità o gravi malattie, e non possono delegare altri soggetti, per consegne non urgenti, alle quali provvede la farmacia. Il servizio è attivo nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.30. L’operatore Federfarma mette in contatto il cittadino con la farmacia per concordare tempi e modalità della consegna. La consegna è gratuita, mentre sono a carico del paziente i costi relativi all’acquisto del farmaco (eventuale ticket ovvero prezzo del medicinale).

Notizie correlate

03/03/2021

Consegna farmaci a domicilio, Federfarma Umbria rinnova l’accordo per il sostegno ai cittadini fragili

Consegna gratuita dei farmaci a domicilio alle persone con più di 75 anni o con più di 65 anni affette da patologie croniche, soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre, persone non...
29/01/2021

Farmaci a domicilio, Leopardi: “La forza delle farmacie è il consiglio al cittadino”

“Si tratta di una iniziativa che somiglia più ad un parricidio”. A parlare nell’editoriale della rivista Nuovo collegamento, è il presidente dell’Utifar, Eugenio Leopardi, e il riferimento è all’azione...
26/01/2021

Consegna a domicilio dei farmaci. Rinnovata la collaborazione tra Croce Rossa Italiana e Federfarma

E’ stata prorogata fino al termine dell’emergenza sanitaria, fissata per ora dal Governo al 30 aprile 2021, la durata del Protocollo di collaborazione tra Federfarma e la Croce Rossa Italiana per garantire la consegna a domicilio...
29/05/2020

Test ematici, dati confortanti su adesioni dopo la prima giornata di tentennamenti

Dopo una partenza in salita il primo giorno, la seconda giornata dell'indagine nazionale per i test sierologici, ha fatto registrare dati "confortanti".  Sono almeno 15mila - secondo i dati...
20/05/2020

Medicinali a domicilio, firmato il protocollo d’intesa tra Anci, Federfarma, Fofi e Assofarm

Un protocollo d’intesa per la consegna domiciliare dei medicinali. E’ quello sottoscritto, ieri, tra ANCI, Federfarma, la Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani e Assofarm...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni