Sileri: farmacia presidio essenziale del sistema sanitario

28/01/2021 09:01:09
“La farmacia è un presidio essenziale. Pensiamo alla farmacia dei servizi, di cui si parla da tanti anni, e che dovrebbe finalmente essere portata a compimento. Andrei anche molto oltre la vaccinazione anticovid-19. La farmacia è l’avamposto, spesso più periferico, del nostro servizio sanitario nazionale. Penso quindi non solo alla vaccinazione, ma anche al monitoraggio dei pazienti cronici e dell’aderenza alla terapia o alla prenotazione di esami. Senza dimenticare la telemedicina. La farmacia deve diventare un centro di assistenza che prenda per mano e aiuti i nostri anziani, tra gli altri”. A ribadire il ruolo centrale delle farmacie, non solo nell’emergenza ma anche nella prevenzione, è il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, ospite di Tv 2000 nel corso di una puntata della trasmissione Vediamoci Chiaro, dedicata al vaccino anti Covid.

“Qualunque vaccino anti Covid superi i filtri delle Agenzie regolatorie deve essere aggiunto all’armamentario a disposizione dei sanitari, compresi i farmacisti” aggiunge Sileri, per il quale il coinvolgimento delle farmacie, in quanto previsto dalla Legge di Bilancio, non dovrebbe nemmeno essere messo in discussione.

La farmacia, del resto, come confermato durante questa emergenza pandemica, non svolge solo un ruolo sanitario, ma anche sociale, di orientamento, supporto e sostegno al cittadino. Un ruolo insito nel DNA delle farmacie, a prescindere dalla pandemia. La farmacia si sta evolvendo come “hub” del Ssn, che fa da link tra medico di famiglia e Specialista - lo dimostrano le campagne di Federfarma ‘Abbasso la pressione!’ e MisuriAMO2 - perché la farmacia territoriale è l'unica struttura sanitaria presente in modo capillare sul territorio nazionale, accessibile sempre  e con estrema facilità da parte di tutti i cittadini.

Prevenzione, dunque, ma anche monitoraggio dell’aderenza alla terapia – si pensi alle campagne Dia day o al Tour della salute - e telemedicina: questi gli assi fondanti della rivoluzione in atto, che la stessa Federfarma porta avanti da anni.

“Come sottolineato dal viceministro Sileri – ha commentato il segretario di Federfarma nazionale, Roberto Tobia, nel corso della stessa trasmissione - la farmacia è il primo presidio di accesso al Servizio Sanitario Nazionale, soprattutto in situazioni particolari come la pandemia. Nel momento dell’emergenza la farmacia si è fatta trovare pronta e lo sarà in futuro. Non soltanto per le vaccinazioni, ma anche per tutte le altre attività che rientrano nell’ambito della farmacia dei servizi”.
 
Rossella Gemma

Notizie correlate

25/03/2022

Prescrizione e preparazione di galenici magistrali con Dhea, Sileri ne ribadisce il divieto per medici e farmacisti

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ha ribadito, in Commissione Sanità al Senato, che l'uso sistemico del Dhea è ormai considerato obsoleto anche da AIFA, “data la...
03/11/2021

Digitalizzazione SSN, Sileri: “Farmacia dei servizi al centro del flusso di dati tra territorio e strutture ospedaliere"

"Poco più di 4 miliardi per l'ammodernamento tecnologico degli ospedali, circa un miliardo e 700 milioni di euro per il rafforzamento dell'infrastruttura tecnologica e quasi mezzo...
12/10/2021

Premio coraggio Emanuela Loi, a Palermo la IV edizione. Federfarma premia Pierpaolo Sileri

Si è tenuto sabato a Palermo, nella sede della Fondazione Whitaker di Villa Malfitano, il “Premio Coraggio Emanuela Loi” giunto alla sua IV edizione. L’evento, organizzato dall’Inner Wheel...
14/09/2021

Sileri a Cosmofarma: “Farmacia è di diritto nel percorso delle vaccinazioni”

"E' un fatto che la farmacia sia entrata di diritto, come è giusto che fosse, nel percorso delle vaccinazioni a partire da quelle già effettuate contro il Covid fino alle vaccinazioni antinfluenzali, in coerenza con l’evoluzione della farmacia dei servizi”. A sottolinearlo è il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, al convegno 'Virus vaccini varianti, un viaggio con i farmacisti e le farmacie nella nuova normalità', organizzato da Fofi e...
07/09/2021

Vaccinazioni Covid-19, Sileri: “Medici e farmacisti per convincere gli indecisi”

Per il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, servirà una campagna d'autunno “face to face” per convincere i dubbiosi a vaccinarsi contro il Covid-19. “Solo medici di famiglia e farmacisti possono riuscirci perché hanno un contatto diretto con il cittadino", ha spiegato in una intervista al Corriere della Sera. L'obbligo vaccinale "deve restare l'ultima spiaggia”. Sileri ricorda come le previsioni...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni