Antitrust: sanzione al marketplace Vova per vendita di mascherine e kit di autodiagnosi

11/03/2021 09:01:59
L’Antitrust ha concluso un provvedimento, aperto lo scorso mese di aprile, nei confronti del marketplace Vova.  L’indagine antitrust riguardava la condotta illecita nella vendita di beni particolarmente ricercati nel primo periodo della pandemia. A differenza di altri provvedimenti nei confronti di tre marketplace (Amazon, eBay e Wish) la mancanza di una pronta collaborazione è costata a Vova una sanzione di 3 milioni di €.
Il procedimento antitrust aveva nel mirino le attività di vendita di prodotti per la prevenzione e/o la diagnosi del contagio dal virus covid-19, quali test kit anticorpali per l’autodiagnosi del coronavirus, grazie ad attività promozionali che, al tempo, erano in contrasto con precise indicazioni delle Autorità sanitarie circa la non attendibilità di tali test.
In secondo luogo, veniva contestato l’utilizzo di alcuni messaggi pubblicitari che attribuivano a mascherine filtranti una specifica efficacia in termini di protezione e/o di contrasto nei confronti del covid-19.
In entrambi i casi erano stati riscontrati prezzi particolarmente elevati praticati da tale piattaforma gestita in Europa da ZC limited (UK).
Vova, a differenza di Amazon, eBay e Wish - che hanno prontamente messo in atto azioni concrete per evitare, da subito, la vendita di prodotti dubbi nel primo periodo della pandemia - non ha messo in atto alcuna attività di questo tipo e i prodotti in questione hanno continuato ad essere commercializzati per un lungo periodo di tempo su tale piattaforma.  Ciò ha portato ad una differente valutazione dell’Antitrust che, in questo caso, ha comminato una sanzione rilevante.
Per maggiori dettagli è consultabile la circolare Federfarma nella sezione ad accesso riservato del sito www.federfarma.it
 

Notizie correlate

24/06/2022

Concorrenza sleale, la Commissione Europea apre indagine antitrust su Vifor Pharma

Valutare se Vifor Pharma abbia limitato la concorrenza screditando il suo potenzialmente unico concorrente in Europa sul mercato per il trattamento del ferro per via...
01/04/2021

Legge Annuale per la concorrenza: le proposte dell’Antitrust spiegate nella circolare Federfarma

Maggiore concorrenza per le gare pubbliche aventi ad oggetto biosimilari; fissazione di un prezzo “temporaneo” contrattato per i farmaci in attesa di decisione sulla rimborsabilità; cancellazione dell’obbligo per i grossisti di...
22/03/2021

Prodotti anti covid, Antitrust sanziona market place per vendite sospette on line

L’antitrust ha concluso un procedimento nei confronti di un marketplace, al quale è stata comminata una sanzione di 3 milioni di euro. Il provvedimento riguarda la vendita di kit per eseguire...
19/01/2017

Collaborazione AIFA Antitrust: farmacie pronte a collaborare alle campagne informative

“Il protocollo di collaborazione firmato oggi dall'Agenzia italiana del farmaco  e dall'Autorita' garante della concorrenza e del mercato  è molto importante perché  il commercio illegale dei farmaci online e la contraffazione  dei prodotti – due fenomeni molto collegati tra loro - costituiscono un danno  enorme...
16/06/2016

Ddl concorrenza, Antitrust: bicchiere mezzo pieno

Anche con le modifiche intervenute nel corso dell’iter parlamentare, il ddl concorrenza va visto come un bicchiere mezzo pieno, perché «contiene ancora rilevanti norme proconcorrenziali» e liberalizza importanti settori «come le assicurazioni, i servizi...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni