Vaccino Pfizer, Ema allunga tempi di conservazione in frigo dopo scongelamento

19/05/2021 08:45:33
Il vaccino di BioNTech/Pfizer, una volta scongelato, potrà essere conservato in un frigorifero normale fino a un mese. L'annuncio è dell’Agenzia europea del farmaco (Ema), il cui Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) ha raccomandato una modifica alle condizioni di conservazione approvate per il prodotto, rendendole più flessibili. Una novità che faciliterà la gestione del vaccino a mRna nei centri vaccinali di tutta l'Ue, sottolinea l'ente regolatorio. "Questa modifica estende da 5 giorni a un mese (31 giorni) il periodo di conservazione della fiala scongelata e non aperta a 2-8°C, le temperature di un normale frigorifero".
Gli esperti del Chmp si sono espressi dopo avere valutato "ulteriori dati di studi di stabilità presentati all'Ema dal titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio". Le modifiche saranno incluse tra le informazioni relative a Comirnaty pubblicate sul sito web dell'Ema, e saranno inserite dal titolare dell'Aic nel foglietto illustrativo del prodotto. L'Ema prevede che "una maggiore flessibilità nella conservazione e nella manipolazione del vaccino avrà un impatto significativo sulla pianificazione e la logistica" della vaccinazione negli Stati membri dell'Ue.

Notizie correlate

21/05/2022

Covid-19: i dati OMS confermano importanza della vaccinazione

Il grande beneficio dei vaccini Covid, soprattutto per le persone fragili, nel contrastare l’insorgenza delle complicanze della malattia è un fatto ormai...
20/05/2022

Vaccini e test in farmacia confermati nel Decreto riapertura

La somministrazione dei vaccini anti-Covid e antinfluenzale da parte del farmacista in farmacia diventa strutturale. È questa la principale novità introdotta con il decreto Riaperture, approvato in via definitiva al Senato con 201 voti favorevoli. La possibilità di far somministrare ai farmacisti i vaccini in farmacia, introdotta nel periodo di...
19/05/2022

Covid-19: le istituzioni riconoscono e supportano il ruolo degli operatori sanitari nella comunicazione sui vaccini

La somministrazione della quarta dose di vaccino anti-Covid alle persone fragili ancora non raggiunge un livello di copertura ottimale. Per questo il ministero della Salute e il generale Petroni hanno invitato con una lettera le Regioni «a rafforzare con immediatezza le campagne di informazione pubblica sull'utilità delle dosi aggiuntive», anche perché «l'evoluzione del quadro epidemiologico...
18/05/2022

Vaccino Covid, non decollano le quarte dosi. Speranza e Costa “Può salvare la vita a molti perché alza i livelli di protezione”

Stentano a decollare i numeri delle quarte dosi di vaccino anti-Covid. E dalle istituzioni sanitarie arriva il monito “a non aspettare ottobre per immunocompromessi, ultra...
21/04/2022

Vaccini COVID-19: il Rapporto Aifa sulle reazioni avverse

L’Agenzia Italiana del Farmaco ha pubblicato l’undicesimo Rapporto di farmacovigilanza sui vaccini anti-COVID-19. I dati raccolti e analizzati riguardano le segnalazioni di...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni