Cosmetica in farmacia, in ripresa il mercato

22/09/2021 09:50:08
Il mercato della cosmetica in farmacia torna a crescere e secondo le ultime previsioni potremmo assistere a un ritorno a numeri pre-Covid già dall’anno prossimo. Ad evidenziarlo sono i dati, presentati a Cosmofarma ReAzione nel corso del Cosmetic Summit, elaborati dal Centro Studi di Cosmetica Italia.
 
Nel 2020 il fatturato dell’industria cosmetica in Italia è stato di 6,488 miliardi di euro (di cui 932 milioni in farmacia), in calo dell’8,7% rispetto al 2019, ma la proiezione 2020-2021 vede una nuova crescita del 6,7%, come evidenziato dai dati elaborati del Centro Studi e Cultura d’Impresa. Anche il fatturato di settore nella vendita in farmacia è sceso del 3,5%, ma sembra avviato verso una crescita del 3,3% nel 2020-2021. Secondo le previsioni di mercato del Centro Studi nel 2022 la cosmetica nelle farmacie tornerà alla dimensione del mercato pre-Covid, grazie a una crescita stimata del 2% nel 2021-2022 e di un ulteriore 2,1% nel 2022-2023. Lo studio si sofferma inoltre sui prodotti cosmetici più venduti in farmacia. Al primo posto in questa classifica ci sono quelli per la cura del viso con un valore di 265,7 milioni di euro nel primo semestre del 2021, seguiti da quelli per la cura del corpo (241,3 milioni) e l’igiene personale (132,4 milioni).
Ma lo scenario sembra destinato a cambiare ancora: il 66% dei consumatori ha modificato le abitudini di acquisto a seguito della pandemia e l’88% continuerà a rivederle anche nel 2021. Le previsioni per i prossimi anni vedono i prodotti per la cura della persona fra le principali tendenze del mercato assieme al l’e-commerce integrato, il materiale riciclato, il made in Italy e l’eco-sostenibile.

Notizie correlate

30/06/2016

Cosmetica, dal Beauty Report 2016 segnali di ottimismo

Elevati livelli di specializzazione e servizio, cospicui investimenti nel comparto e nella specializzazione degli addetti, crescente attenzione al posizionamento e agli orientamenti del consumatore, grazie anche alle sinergie innescate con le aziende produttrici...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni