Vaccinazioni non Covid, ritardi e informazioni imprecise. I dati nell’indagine Cittadinanzattiva. Farmacie pronte a dare il proprio contributo

27/01/2022 08:24:29
Settimane di attesa tra la prenotazione e l’effettiva somministrazione delle vaccinazioni obbligatorie (non covid), con tempi che vanno da un minimo di 4/8 giorni fino anche a 20/40 giorni a seconda delle regioni. Scarseggiano le informazioni sui vaccini erogati e sulle modalità di prenotazione, nonostante sia obbligatorio renderle note al pubblico. Sono alcuni dei dati emersi dall’indagine di Cittadinanzattiva nell’ambito del progetto “Carta della qualità dei servizi vaccinali”. "È urgente raggiungere una maggiore uniformità nelle vaccinazioni, poiché le differenze evidenziate creano iniquità e rischiano di minare la fiducia nelle istituzioni sanitarie”, dichiara Valeria Fava, responsabile politiche della salute di Cittadinanzattiva.
 
Cittadinanzattiva chiede di inserire nel nuovo Piano nazionale di prevenzione vaccinale, una rimodulazione dell'offerta più uniforme tra Regioni e ASL e di istituire dei requisiti minimi organizzativi per favorire una maggiore accessibilità. La Carta servirà a facilitare l’accesso dei cittadini alle vaccinazioni obbligatorie e raccomandate, al fine di raggiungere la più ampia copertura vaccinale nelle diverse fasce di età.
 
Proprio per garantire una maggiore copertura vaccinale, già da tempo in molti Paesi europei le farmacie sono coinvolte attivamente.
 
"La vaccinazione in farmacia è un passo fondamentale per l’attuazione della farmacia dei servizi - evidenzia il segretario di Federfarma, Roberto Tobia - quale parte integrante del Servizio Sanitario Nazionale.  La farmacia è un presidio sanitario di prossimità: tutti i cittadini, nelle grandi città come nelle aree rurali, hanno una farmacia facilmente raggiungibile. Ma c'è un altro aspetto importante emerso nelle campagne di vaccinazione anti-Covid e antinfluenzale: il farmacista sa coniugare autorevolezza e capacità di ascolto, riuscendo spesso a convincere le persone indecise”.
 
I dati dell’indagine saranno presentati ad inizio marzo, insieme alla Carta della qualità dei servizi vaccinali che Cittadinanzattiva sta mettendo a punto in collaborazione con un tavolo multistakeholder.
Rossella Gemma

Notizie correlate

14/09/2022

La gestione del paziente fragile nella stagione vaccinale autunnale. Tobia, "farmacia pronta alle nuove sfide"

Con la stagione antinfluenzale alle porte, è indispensabile individuare una nuova governance sanitaria che si ponga tre principali obiettivi: garantire...
14/09/2022

Vaccini antinfluenzali, AIFA autorizza aggiornamento nuove composizioni per la prossima campagna

È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Determina dell’AIFA che autorizza l’aggiornamento, per la stagione 2022-2023, della composizione dei vaccini antinfluenzali...
10/09/2022

Campagna per la vaccinazione antinfluenzale 2022: anche in farmacia gratis per chi ha l’esenzione

Federfarma Veneto ha raggiunto l’accordo con la Regione per rinnovare e potenziare l’impegno delle farmacie nella prossima campagna antinfluenzale. La prossima campagna...
30/07/2022

Protocollo vaccini e test in farmacia, Federfarma: confermato ruolo fondamentale dei farmacisti

"Il protocollo conferma a pieno titolo il ruolo fondamentale svolto dalle farmacie, sia nel monitorare che nel tracciare i contagi da Covid-19 con i tamponi antigenici sia nella prevenzione con le somministrazioni dei vaccini". Lo afferma il presidente di Federfarma Marco Cossolo commentando il Protocollo d’intesa sottoscritto tra il...
16/06/2022

Vaccinazioni in farmacia, 9 italiani su 10 favorevoli

Sempre più italiani sono favorevoli alla somministrazione dei vaccini in farmacia. Lo rileva la ricerca realizzata da The European House-Ambrosetti e Centro Interdipartimentale...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni