Federfarma collabora al progetto AntiCov coordinato dal Gemelli e finanziato da AIFA

28/01/2022 08:37:51
Capire se gli anticorpi monoclonali siano efficaci anche contro la variante Omicron. È questo l’obiettivo che si pone lo studio finanziato da AIFA ‘AntiCov’. La Fondazione Policlinico Gemelli di Roma è il centro coordinatore di questa ricerca che arruolerà circa 600 pazienti positivi al Covid-19. Parteciperanno alla ricerca i Pronto Soccorso di quattro grandi ospedali romani e le farmacie di Roma e del Lazio. «Un aspetto innovativo dello studio è la partecipazione delle farmacie territoriali, che supporteranno il progetto nell’arruolamento dei pazienti positivi al Covid spiegando loro le modalità di partecipazione al progetto di ricerca», aggiunge il professor Luca Richeldi, direttore della UOC di Pneumologia della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e Ordinario di Pneumologia presso l’Università Cattolica. Per la prima volta in Italia, questo studio coinvolge attivamente le farmacie, «c’è stata un’adesione massiccia da parte delle farmacie laziali al progetto – dichiara a Filodiretto Eugenio Leopardi, presidente di Federfarma Lazio – E il numero delle adesioni è ancora in crescita. Un segnale positivo che dimostra, ancora una volta, come le farmacie vogliano avere un ruolo attivo nell’ambito della ricerca scientifica». I farmacisti forniranno informazioni ai cittadini sulle modalità dello studio e sulle caratteristiche necessarie per partecipare. I pazienti risultati positivi ad un test antigienico rapido o molecolare, se eleggibili allo studio, ne ripeteranno un altro al policlinico Gemelli per la genotipizzazione. «Grazie all’elevato numero di accessi in farmacia e al forte legame di fiducia con i cittadini, le farmacie possono dare un apporto determinante a questo studio, intercettando e indirizzando i pazienti idonei», spiega Leopardi. Assume un «valore di fondamentale importanza questa collaborazione tra farmacista e specialista», sottolinea a Filodiretto Renato Usai, segretario Sunifar. «Essere coinvolti in uno studio AIFA di tale rilevanza, è una grande soddisfazione. È la dimostrazione che la farmacia si rivela sempre di più un presidio sanitario indispensabile sul territorio, una farmacia dei servizi quale parte integrante del Servizio Sanitario Nazionale». Non è la prima volta che Federfarma collabora con gli specialisti, la recente campagna “MisuriAMO” ne è la testimonianza. «È stato un impegno importante che ha visto un grande coinvolgimento delle farmacie. Abbiamo ottenuto dei risultati estremamente soddisfacenti – conclude Usai - Il farmacista in farmacia rappresenta il professionista sanitario ideale per diffondere consapevolezza sui temi di salute e prevenzione, questa collaborazione con i medici specialisti assicura una più accurata tutela della salute della popolazione». Le farmacie che intendono aderire al progetto possono scaricare qui la locandina da esporre in farmacia e comunicare la propria partecipazione alla sede regionale di Federfarma.

Notizie correlate

29/04/2022

Covid, la Commissione europea traccia la nuova strategia per contrastare il virus

Implementare le campagne di vaccinazione per far fronte ad eventuali future ondate di Covid e influenza creare sistemi di sorveglianza integrati, Nella nuova strategia per...
08/04/2022

Covid-19: contagiato un italiano su quattro

Un italiano su 4 è stato contagiato dal virus. Lo afferma il Ministero della Salute sottolineando che "In questo momento la circolazione nel nostro Paese è ancora alta e la...
30/03/2022

Monoclonali ad uso preventivo nelle persone fragili, ok dalla Commissione UE

Dopo il primo via libera della scorsa settimana dal CHMP (Comitato medicinali ad uso umano) dell'EMA, la Commissione Europea ha autorizzato l’immissione in commercio della combinazione di anticorpi monoclonali a lunga durata d'azione tixagevimab e cilgavimab (Evusheld). La combinazione di anticorpi era già stata autorizzata in Italia il 26 gennaio scorso per l'uso di emergenza nella...
30/03/2022

Covid, curva contagi raggiunge plateau. Gli esperti: non abbandonare misure di prevenzione

Secondo i dati dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) del 27 marzo, l'occupazione dei posti nei reparti ospedalieri di 'area non critica' da parte di pazienti...
29/03/2022

Quarantena Covid, le regole per i positivi restano invariate

Restano invariate le regole sulla quarantena per i positivi al Covid-19 anche con l'entrata in vigore del decreto che allenta le restrizioni in seguito alla...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni