Mortalità Covid, i dati nel Rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità

28/01/2022 08:35:33
L’età media dei deceduti per SARS-CoV-2 in Italia è di 80 anni, la maggior parte è stata ricoverata in ospedale ma non in terapia intensiva. I deceduti vaccinati hanno un’età media più alta e più patologie preesistenti rispetto a quelli non vaccinati. Sono alcuni dei dati emersi dall’aggiornamento del report decessi, basato sui dati della Sorveglianza Integrata e su un campione di cartelle cliniche di pazienti deceduti con positività al SARS-CoV-2, pubblicato dall’Istituto Superiore di Sanità. Il 23,8% dei deceduti risulta essere stato ricoverato in un reparto di terapia intensiva, il 58,5% è stato ricoverato in ospedale ma non in terapia intensiva ed il 17,7% non era ricoverato in ospedale. La proporzione di deceduti con età maggiore di 80 anni ricoverata in terapia intensiva è molto inferiore rispetto a quella della popolazione di età inferiore a 80 anni. Nella popolazione di deceduti con età minore di 80 anni, il 44,0% è stato ricoverato in un reparto di terapia intensiva, il 42,3% è stato ricoverato in ospedale ma non in terapia intensiva ed il 13,7% non risulta essere stato ricoverato né in terapia intensiva, né in altro reparto ospedaliero. Di contro, nella popolazione di età maggiore o uguale a 80 anni, l’8,2% è stato ricoverato in un reparto di terapia intensiva, il 71,1% è stato ricoverato in ospedale ma non in terapia intensiva ed il 20,7% non risulta essere stato ricoverato né in terapia intensiva, né in altro reparto ospedaliero. Nei pazienti deceduti trasferiti in terapia intensiva il numero medio di patologie osservate è di 3,0. Nelle persone che non sono state ricoverate in terapia intensiva il numero medio di patologie osservate è di 3,9. Rispetto ai deceduti non vaccinati, sia quelli con ciclo incompleto di vaccinazione che quelli con ciclo completo di vaccinazione, avevano un’età media notevolmente superiore. Anche il numero medio di patologie osservate è significativamente più alto nei gruppi di vaccinati con ciclo incompleto di vaccinazione e ciclo completo di vaccinazione rispetto ai non vaccinati.

Notizie correlate

12/05/2022

Rapporto InfluNet: conclusa la stagione influenzale

L'Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha pubblicato l'ultimo rapporto del sistema di sorveglianza epidemiologica InfluNet, da cui emerge che la stagione...
29/04/2022

Covid, la Commissione europea traccia la nuova strategia per contrastare il virus

Implementare le campagne di vaccinazione per far fronte ad eventuali future ondate di Covid e influenza creare sistemi di sorveglianza integrati, Nella nuova strategia per...
28/04/2022

Depressione, giovani tra i 18 e i 34 anni i più colpiti durante e dopo la pandemia. I dati nello studio dell’ISS

Italiani più depressi a causa della pandemia e a risentirne sono soprattutto i giovani tra i 18 e i 34 anni. E’ questo il risultato di uno studio realizzato dall’Istituto Superiore di...
08/04/2022

Covid-19: contagiato un italiano su quattro

Un italiano su 4 è stato contagiato dal virus. Lo afferma il Ministero della Salute sottolineando che "In questo momento la circolazione nel nostro Paese è ancora alta e la...
30/03/2022

Covid, curva contagi raggiunge plateau. Gli esperti: non abbandonare misure di prevenzione

Secondo i dati dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) del 27 marzo, l'occupazione dei posti nei reparti ospedalieri di 'area non critica' da parte di pazienti...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni