Antibiotici, cala del 18% l’uso in Europa, ma resta stabile l'antimicrobico-resistenza

09/03/2022 09:18:21
Cala il consumo di antibiotici in Europa, tuttavia il decremento non è accompagnato da un calo consistente dell'antimicrobico resistenza, ovvero della diffusione di patogeni in grado di resistere agli antibiotici stessi. A lanciare il nuovo allerta è il rapporto "Resistenza antimicrobica nell'UE/EEA. A One Health Response", realizzato da Centro Europeo per il controllo delle malattie (ECDC), Agenzia Europea dei Medicinali (EMA), Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) e Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OECD).
 
Nonostante la riduzione del consumo di antibiotici ad uso umano, aumenta il consumo degli antibiotici ad ampio spettro. Progressi, invece, sono stati registrati nella produzione alimentare: gli sforzi per ridurre l'uso degli antibiotici negli animali da allevamento hanno portato a una diminuzione del 43% tra il 2011 e il 2020 in 25 paesi, anche se con variazioni regionali. Tra il 2014 e il 2020, nell'UE e spazio economico europeo, le percentuali di resistenza nei batteri non hanno mostrato grandi variazioni, e sono rimaste stabili ad eccezione di Enterococcus faecium per il quale la resistenza alla vancomicina è aumentata dal 9% nel 2014 al 17% nel 2020 e la Klebsiella pneumoniae resistente ai carbapenemi passata dall'8% nel 2014 al 10% nel 2020.
 
Il Rapporto raccomanda di monitorare l'attuazione dei piani d'azione nazionale, di continuare la sorveglianza integrata e incentivare maggiormente la ricerca su nuovi vaccini, antibiotici e test.

Notizie correlate

22/11/2022

Infezioni resistenti, AIFA pubblica raccomandazioni su terapie mirate

L'Agenzia italiana del farmaco ha pubblicato le nuove raccomandazioni sulla terapia mirata delle infezioni anti microbico resistenti, destinate alla medicina territoriale e ospedaliera. Si tratta di raccomandazioni specifiche per le infezioni più complesse da trattare, causate dai batteri considerati ''critici'' dall'Organizzazione mondiale della sanità. Le raccomandazioni sono state elaborate dal...
18/11/2022

Giornata Europea Antibiotici. Tobia: dati allarmanti su resistenza. Farmacie hanno un ruolo cruciale

Il 18 novembre si celebra la Giornata Europea degli antibiotici, un'iniziativa di sanità pubblica, coordinata dagli ECDC, che cade nella settimana mondiale sull'uso consapevole degli antibiotici organizzata, in un'ottica One Health, da OMS, FAO, United Nations Environment Programme (UNEP) e Organizzazione Mondiale della sanità animale (OIE).
L'iniziativa si rivolge alla popolazione generale, ai...
17/11/2022

Antibiotico resistenza, Cossolo: “Farmacista può fare molto nell’attività di counseling”

«Il farmacista può sviluppare la sua attitudine al counseling, alla capacità di far capire al cittadino come prendersi cura della propria salute. Questo può valere sia per il corretto uso degli antibiotici, sia per l’aderenza alla terapia». Queste le parole...
22/09/2022

Antibiotico-resistenza, il nuovo Piano nazionale all’esame delle Regioni. Il ruolo dei farmacisti

Il Ministero della Salute ha redatto il nuovo Piano nazionale di Contrasto all’Antibiotico-resistenza 2022-2025 che ora passa all’esame delle Regioni. Nel documento si evidenzia come i farmacisti abbiano il compito...
18/07/2022

Antibiotico-resistenza e Covid

La pandemia ha accentuato la resistenza dei batteri agli antibiotici: negli Usa, nel 2020, si è registrato un aumento del 15% delle infezioni e dei decessi dovuti a patogeni...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni