Antivirale orale distribuito in farmacia: il monitoraggio Federfarma

11/05/2022 09:05:20
In seguito all’entrata in vigore del protocollo d’intesa tra Ministero della Salute, AIFA, rappresentanti delle farmacie e della distribuzione intermedia, l’antivirale Paxlovid, utilizzato per la terapia precoce del Covid-19 in pazienti fragili a rischio di malattia grave, può essere distribuito gratuitamente in regime di DPC attraverso la rete delle 19.000 farmacie territoriali. Da un monitoraggio effettuato da Federfarma risulta che attualmente hanno recepito le disposizioni contenute nel Protocollo 12 Regioni: Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Molise, Piemonte, Provincia autonoma di Trento, Provincia autonoma di Bolzano, Sicilia, Toscana, Umbria e Valle d'Aosta. In queste Regioni l’antivirale Paxlovid è già disponibile nelle farmacie, consentendo un accesso più veloce a tale trattamento che, per risultare efficace, va somministrato entro 5 giorni dalla comparsa dei sintomi.
“Ancora una volta le farmacie operano con grande senso di responsabilità nei confronti della collettività, come hanno sempre dimostrato rispondendo puntualmente ai nuovi bisogni di salute emersi nelle varie fasi della pandemia. Rendendosi disponibili a distribuire gratuitamente il Paxlovid in DPC, le farmacie contribuiscono ad assicurare la tempestività del trattamento con gli antivirali orali, rivelatasi fondamentale per il buon esito della cura” afferma il presidente di Federfarma, Marco Cossolo. “Certo, siamo ancora in una fase di rodaggio e possono verificarsi alcune criticità a livello logistico, anche perché ogni Regione ha autonomia in materia di sanità”.
Quanto al numero di trattamenti finora dispensati nelle farmacie, "i numeri sono limitati - spiega il segretario della Federazione dei medici di famiglia (Fimmg) Silvestro Scotti - perché' gli antivirali orali sono indicati solo per una particolare categoria di pazienti, ovvero una minoranza. Ciò anche considerando la diminuzione in atto dei contagi in generale". Questo, avverte, "è però il momento per iniziare a comprenderne meglio l'utilizzo, anche per essere pronti in autunno qualora ci fosse un nuovo boom di contagi e la necessita di usare tali farmaci in modo più massiccio".
“La distribuzione in farmacia dei farmaci innovativi – conclude il segretario nazionale di Federfarma Roberto Tobia - è connaturata alla specifica professionalità del farmacista, che svolge un importante ruolo nel monitoraggio dell’aderenza alla terapia e nell’attività di farmacovigilanza proprio grazie all’esclusivo rapporto quotidiano di fiducia e prossimità con il cittadino”.

Notizie correlate

22/11/2022

Covid: report AIFA, aumentano nuovamente prescrizioni pillole antivirali. +8% in DPC

Nella settimana dal 10 al 16 novembre sono aumentate le prescrizioni degli antivirali contro il Covid-19, con la Distribuzione per Conto (DpC) in farmacia che ha registrato un incremento dell'8,6% nelle ultime due...
13/10/2022

Antivirali Covid, continuano a crescere prescrizioni, soprattutto in farmacia. Il monitoraggio Aifa

Aumenta ancora il numero di prescrizioni di farmaci antivirali contro il Covid. È quanto emerge dai dati del Rapporto n.20 dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) sulle richieste degli antivirali per il trattamento del...
27/09/2022

Covid, AIFA: pillole antivirali a domicilio a più di 108.000 pazienti. In 35mila li hanno ritirati in farmacia

Oltre 35mila pazienti hanno avuto accesso all'antivirale contro il Covid Paxlovid, a base di nirmatrelvir/ritonavir, attraverso la distribuzione in farmacia, un aumento del 10,9%, nella settimana dal 14 al 20 settembre. È il dato emerso...
26/07/2022

Antivirali, in 2 settimane raddoppiano pillole ritirate in farmacia. I dati nel report Aifa

Frenano le prescrizioni di pillole antivirali contro il Covid-19 nell'ultima settimana. Secondo il 15esimo rapporto dell'Agenzia italiana del farmaco sull'impiego di questi...
27/05/2022

Antivirali Covid, AIFA amplia i criteri di prescrizione dei farmaci con nuovo Piano terapeutico

La Commissione tecnico scientifica dell'AIFA ha ampliato e uniformato i criteri di prescrizione degli antivirali (remdesivir, nirmatrelvir/ritonavir e molnupiravir) e degli... 


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni