Barometro farmacia, presentati i risultati. Ecco com’è cambiata la farmacia nel post pandemia

14/05/2022 10:02:36
Relazione con i pazienti, servizi, teleassistenza, informazione, supporto. Cresce la propensione all’uso del digitale in farmacia, così come si intensificano le relazioni tra farmacista e medico di famiglia e con gli ambulatori di medicina specialistica. Il tutto per rispondere al meglio ai nuovi bisogni di salute dei cittadini. Sono questi alcuni degli elementi che mostrano come nelle farmacie italiane, nel post pandemia e con la ripresa graduale delle attività economiche e sociali, è in corso un cambiamento strutturale e un aumento della consapevolezza da parte del farmacista sull’importanza del proprio ruolo di professionista sanitario sul territorio. Lo si evince dai risultati delle ricerche presentate quest’anno in anteprima a Cosmofarma da Doxa Pharma.
 
Si tratta di due studi. Il primo, il tradizionale Barometro Farmacia, è stata illustrato ieri, mentre al secondo, intitolato “Barometro clienti: la Farmacia italiana tra consulenza, servizi e hub vaccinale nel percepito dei clienti” sarà dedicato un appuntamento domenica 15.
 
Barometro Farmacia fotografa un cambiamento della farmacia italiana, rappresentato dalla crescita della proattività nell’area della consulenza-consiglio. Tramite l’ascolto di un campione rappresentativo di farmacisti italiani, nello scorso aprile, l’istituto di ricerca ha potuto evidenziare i diversi trend in corso. Rispetto al 2021, cresce per i farmacisti sia l’importanza della relazione con il digitale in farmacia che il grado di orientamento verso quest’ultimo. Una farmacia su due dichiara di avere un sito web. Tra queste una su quattro offre la possibilità di acquistare online, la maggioranza delle farmacie intervistate afferma di utilizzare internet per formazione, proposte di eventi in farmacia, informazione sui servizi di relazione. Il web viene quindi prevalentemente utilizzato  come strumento proattivo per consolidare la relazione con i pazienti.
Per quanto riguarda i servizi offerti, secondo l’indagine Doxapharma, quelli più diffusi sono check-up, tamponi, consegna a domicilio dei farmaci, test e screening di prevenzione. Inoltre una farmacia su due offre servizi di tele-cardiologia.
 
Dalle domande sulla collaborazione della farmacia col mondo medico, si evince che questa è in miglioramento dopo un periodo di stasi. Rispetto al 2021 è aumentata anche la collaborazione  con gli ambulatori specialistici, passando dal 45% dell’anno scorso al 66% di quest’anno. 

Notizie correlate

24/05/2022

Cosmofarma, D’Ambrosio Lettieri “con la pandemia dimostrato ruolo strategico della farmacia nella sanità territoriale”

“La farmacia nella sanità territoriale ha un ruolo strategico. Durante i mesi della pandemia, ha rappresentato un servizio polifunzionale, talvolta addirittura, facendo da sostituto al...
21/05/2022

Assistenza territoriale, ok del Consiglio di Stato a standard nel Ssn. Il ruolo delle farmacie

La Sezione normativa del Consiglio di Stato ha dato via libera ai "Modelli e standard per lo sviluppo dell'Assistenza Territoriale nel Servizio Sanitario Nazionale".  Secondo il Consiglio di Stato il disegno di riforma delinea "un innovativo modello organizzativo dell'assistenza sanitaria territoriale, che prevede la rimodulazione dei servizi e delle...
20/05/2022

Cosmofarma: istituzioni e politica riconoscono il ruolo della farmacia nella riforma della sanità territoriale

“La politica ha saputo ascoltare e capire quali erano i bisogni dei cittadini e ha saputo comprendere che nella farmacia il cittadino può trovare una risposta importante al bisogno di...
12/05/2022

Sanità territoriale, Speranza: “Le farmacie rappresentano un potenziale enorme”

Le farmacie rappresentano una potenzialità enorme che dobbiamo valorizzare di più. A sottolinearlo il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo all'evento 'SocioTechLab. La tecnologia che fa bene alle persone', promosso da Spi Cgil. "Se il futuro del Servizio sanitario nazionale è il territorio, dovremmo...
03/05/2022

Papa Francesco: farmacisti ponte tra cittadini e sistema sanitario

"I farmacisti sono come un 'ponte' tra i cittadini e il sistema sanitario". Sono le parole pronunciate da Papa Francesco durante l’incontro a Casa Santa Marta con i dirigenti della Federazione Internazionale dei Farmacisti Cattolici. "La categoria dei farmacisti - afferma - offre un duplice contributo al bene comune: alleggerisce il peso sul sistema...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni