Antivirali Covid, AIFA amplia i criteri di prescrizione dei farmaci con nuovo Piano terapeutico

27/05/2022 08:47:00
La Commissione tecnico scientifica dell'AIFA ha ampliato e uniformato i criteri di prescrizione degli antivirali (remdesivir, nirmatrelvir/ritonavir e molnupiravir) e degli anticorpi monoclonali anti-SarS-CoV-2.
 
Per avere accesso al Paxlovid devono essere soddisfatte tutte le seguenti condizioni: 18 anni di età; test molecolare o antigenico positivo per SarS-CoV-2; se sintomatico, esordio dei sintomi da non oltre 5 giorni; soggetto non ospedalizzato per Covid-19; soggetto non in ossigenoterapia (o, in caso di soggetto già in ossigenoterapia per sottostanti comorbidità, non deve richiedere un incremento a seguito del Covid-19); soggetto non in stato di compromissione renale severa; soggetto non in stato di compromissione epatica severa. E ancora, presenza di almeno uno tra i seguenti fattori di rischio: patologia oncologica/oncoematologica in fase attiva; insufficienza renale cronica; broncopneuomopatia cronica ostruttiva e/o altra malattia respiratoria cronica; immunodeficienza primaria o acquisita; obesità; malattia cardio-cerebrovascolare; diabete mellito non compensato o con complicanze croniche, età superiore ai 65 anni; epatopatia cronica; emoglobinopatie; patologie del neurosviluppo e patologie neurodegenerative. Si prevede inoltre che vi sia assenza di gravidanza in atto e in proposito si sottolinea che non sono disponibili dati riguardo all'uso di Paxlovid nelle donne incinte che diano indicazioni sul rischio associato al medicinale di effetti avversi sullo sviluppo del feto. In caso di donna potenzialmente fertile, la paziente deve evitare di iniziare una gravidanza durante il trattamento con Paxlovid e, come misura precauzionale, per 7 giorni dopo il completamento della terapia con Paxlovid.

Notizie correlate

11/05/2022

Antivirale orale distribuito in farmacia: il monitoraggio Federfarma

In seguito all’entrata in vigore del protocollo d’intesa tra Ministero della Salute, AIFA, rappresentanti delle farmacie e della distribuzione intermedia, l’antivirale Paxlovid, utilizzato per la terapia precoce del Covid-19 in pazienti fragili a rischio di malattia grave, può essere distribuito...
10/05/2022

Covid, antivirali dispensati in farmacia. I numeri nel report dell’AIFA

Sono 280 i trattamenti antivirali contro il Covid-19 dispensati nelle farmacie in poco più di 10 giorni. A rendere noti i primi numeri è il decimo report dell'Agenzia italiana...
04/05/2022

Antivirali, Cossolo: “Per cure tempestive vincente sinergia tra farmacie e medici di famiglia”

"Il motivo principale per il quale le farmacie sono coinvolte nella distribuzione dell'antivirale Paxlovid contro Sars-Cov-2 è che, se si vuole distribuire rapidamente e capillarmente...
29/04/2022

Antivirali in farmacia, il Lazio fa da apripista con le prime dosi distribuite

E’ cominciata ieri nelle farmacie del Lazio la distribuzione degli antivirali orali per il trattamento precoce del Covid. Come ha sottolineato l'assessore alla Sanità regionale...
28/04/2022

Tamponi e antivirali in farmacia, il punto di Roberto Tobia a Tv2000

“Il numero dei tamponi eseguiti in farmacia sono notevolmente diminuiti, almeno di un terzo rispetto ai periodi di maggiore richiesta. Sebbene si sia verificato il...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni