Rapporto Eurispes, numeri in aumento per il mercato on line dei farmaci contraffatti

28/05/2022 10:00:24
Il fenomeno della contraffazione farmaceutica, anche sull’onda della pandemia, è in continua crescita. Un mercato sommerso che spesso viaggia online e che riguarda soprattutto gli antibiotici, i farmaci per il trattamento della disfunzione sessuale, antidolorifici e antimalarici.
 
A diffondere i numeri aggiornati del fenomeno è il Rapporto Italia 2022 di Eurispes, che sottolinea come non manchino nel mercato della contraffazione anche medicinali salvavita, quelli per il trattamento delle allergie, o dell'ipertensione, nonché gli integratori. Il mercato della contraffazione nel mondo ammontava (dati Rapporto Ocse/Euipo 2019) a circa 4,4 miliardi di dollari. Il Pharmaceutical Security Institut ha riscontrato nel periodo 2014-2018 una crescita del 102% dei casi. Secondo la Transnational Alliance for Illicit Trade, la quota di falsi nei mercati in via di sviluppo potrebbe rappresentare ben oltre il 10%, arrivando potenzialmente fino al 30% in Paesi come Asia, Africa e America latina.
 
Con il Covid-19, evidenzia il rapporto, "è seguita un'improvvisa e frenetica ricerca di rimedi fai-da-te in rete” e quindi anche l’offerta di prodotti contraffatti. Di particolare rilievo in questo periodo è stata l'operazione Shield, coordinata dall'Europol in collaborazione con 19 Stati membri dell'Unione europea che ha portato i Nas a sequestrare in Italia, 62mila confezioni di farmaci e 1,5 milioni di unità tra compresse, fiale e polveri da lavorare.
 
Secondo il Rapporto, la pandemia ha anche confermato il ruolo delle farmacie che, per milioni di italiani, hanno rappresentato un punto di riferimento durante il Covid. Emerge, infatti, che gli italiani hanno apprezzato le informazioni e i consigli sui farmaci (69%); il servizio complessivamente erogato (63%); la disponibilità immediata dei farmaci (61%), le informazioni e i consigli ricevuti sul Covid (55%).
 
Il ruolo fondamentale svolto durante l'emergenza sanitaria è stato riconosciuto anche attraverso il PNRR, che valorizza la farmacia quale primo presidio sanitario sul territorio.

Notizie correlate

10/12/2021

Commercio farmaci illegali, operazione dei Nas oscura altri trenta siti web

I Carabinieri del Nas hanno oscurato 30 siti internet che vendevano terapie per il Covid. L’operazione dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione fa salire a 313 i provvedimenti eseguiti nel 2021, di cui 274 correlati all'emergenza Covid. Proposti in vendita farmaci soggetti a obbligo di prescrizione...
11/06/2021

Operazione Pangea, in Italia sequestrate 30mila confezioni di farmaci illegali

La XIV edizione di Pangea, l’operazione Interpol finalizzata a contrastare la commercializzazione di medicinali e dispositivi medici illegali o falsificati venduti online, ha...
11/05/2021

Covid, boom di farmaci contraffatti acquistati on line. In Italia +45% in un anno

Boom di farmaci contraffatti in Italia, con i sequestri da parte delle autorità competenti cresciuti del +45% nel 2020 rispetto all'anno...
13/04/2021

Farmaci contraffatti, Aifa: online marchi falsificati da canali non autorizzati

L'Agenzia italiana del farmaco, Aifa, lancia l’allarme 'fake' per diversi prodotti medicinali comprati su Internet. Dai presunti rimedi anti-Covid, alle creme anticellulite irregolari, passando per...
18/01/2021

Mercato illecito farmaci, sequestrate dai Nas 2000 pillole cinesi antiCovid

Da creme per il corpo a medicinali contro il raffreddore, fino a pillole contenenti un cocktail di erbe per alleviare i sintomi del Covid-19. Sono 437 le confezioni di farmaci illegali, vendute sottobanco presso negozi della comunità asiatica sequestrate dai...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni