Meno prestazioni sanitarie dopo il Covid. I dati nel Rapporto Osservasalute

17/06/2022 09:05:23
I tassi di ospedalizzazione per le malattie ischemiche del cuore nel 2020 sono calati complessivamente di un quinto rispetto al 2019, sia negli uomini che nelle donne. Lo stesso dicasi per le malattie cerebrovascolari: i tassi di ospedalizzazione, nel 2020, sono calati complessivamente rispetto al 2019, sia negli uomini che nelle donne. Più in generale, la pandemia ha avuto un impatto fortissimo sulla gestione della salute degli italiani, testimoniato ad esempio da un calo generalizzato delle visite e delle ospedalizzazioni.
 
Sono i dati emersi dal XIX Rapporto Osservasalute 2021, curato dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane che opera nell’ambito di Vihtaly, spin off dell’Università Cattolica, presso il campus di Roma.
 
Anche le visite specialistiche sono diminuite a causa della pandemia: se nel corso del 2019 sono state erogate circa 26 milioni prime visite, nel corso del 2020, le prime visite sono state circa 17 milioni. Sempre nel 2019, sono state erogate circa 32 milioni visite di controllo a fronte dei circa 22 milioni di controlli effettuati nel 2020.
 
Con la pandemia si sono ridotte anche molte altre prestazioni, quali gli interventi per protesi di anca, bypass coronarico e angioplastica coronarica così come si sono ridotte le coperture delle vaccinazioni obbligatorie contemplate dal piano vaccinale nazionale.
 
 

Notizie correlate

23/07/2022

Covid, l’impatto della pandemia sul sistema ospedaliero italiano. Il report Istat-Agenas

Nel 2020 sono stati registrati circa 6,5 milioni di ricoveri, pari al 22% in meno rispetto al periodo pre-pandemico. Il dato emerge dal rapporto congiunto Istat-Agenas, che analizz l'impatto dell'epidemia da Sars-CoV-2 sul sistema ospedaliero italiano. La riduzione dei ricoveri è stata più marcata in corrispondenza della prima ondata pandemica, con tassi di ospedalizzazione in regime ordinario diminuiti del 45% in aprile e del 39% in maggio, rispetto alla media...
20/07/2022

Covid-19, ECDC: “Casi aumenteranno'. In Italia nuova ondata al picco

"Sia i tassi di notifica dei casi che i tassi di mortalità aumenteranno", lo ha dichiarato il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), citando i suoi modelli epidemiologici, e in vista dell'autunno indicando l'urgenza di stabilire sistemi di sorveglianza solidi e integrati sulla pandemia e in generale sui virus respiratori, compresi quelli dell'influenza. In seguito alla nuova ondata di Covid, si...
19/07/2022

Covid, Speranza: “I vaccini hanno salvato 20 milioni di vite”

"I vaccini hanno salvato 20 milioni di vite umane, in Italia secondo l'ISS sono state salvate 150 mila vite". Il ministro della Salute Roberto Speranza ha risposto così alle contestazioni no vax...
19/07/2022

Quarta dose, 56mila in un giorno. Crescono le somministrazioni

Oltre 56mila somministrazioni della quarta dose di vaccino in un solo giorno. Positivi i numeri delle vaccinazioni nel weekend. Anche di sabato, gli italiani non si sono fermati e hanno fatto registrare quasi 35mila vaccinazioni, il triplo del sabato precedente quando erano state 11mila. In generale, sono circa 270mila le somministrazioni effettuate in una settimana. Attesa una accelerazione anche perché il piano del Governo...
18/07/2022

Antibiotico-resistenza e Covid

La pandemia ha accentuato la resistenza dei batteri agli antibiotici: negli Usa, nel 2020, si è registrato un aumento del 15% delle infezioni e dei decessi dovuti a patogeni...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni