A Siviglia i farmacisti della FIP a confronto sul dopo pandemia

22/09/2022 08:51:47
Era un congresso molto atteso dopo due anni di stop dovuti alla pandemia, stop che ha impedito alla categoria di poter sfruttare l’occasione del forum per eccellenza della professione, ovvero il Congresso mondiale dei farmacisti della FIP, per riflettere sulle novità che hanno caratterizzato il presente della professione e sulle sfide che saremo chiamati ad affrontare.
L’80° Congresso FIP “La farmacia unita nella ripresa dell’assistenza sanitaria”, svoltosi a Siviglia dal 18 al 22 Settembre, si è focalizzato sulla valorizzazione e il consolidamento dell’esperienza acquisita dalle farmacie durante la pandemia. Al Congresso Federfarma ha partecipato in prima persona con il Segretario nazionale Roberto Tobia, anche in veste di Presidente dei farmacisti europei.
Il Covid-19 ha senza alcun dubbio accresciuto le opportunità della nostra categoria ad ogni latitudine aprendo la fase del compimento della farmacia dei servizi all’interno del sistema pubblico di assistenza sanitaria primaria. Sono infatti molti i Paesi, e tra questi l’Italia, ad avere avuto l’opportunità di somministrare i vaccini contro il Covid e contro l’influenza e a dare un aiuto sostanziale alle fondamentali attività di tracciamento dei contagi.
E allora il fil rouge che ha attraversato le varie riflessioni non poteva che ruotare attorno ad una questione che tutti reputano fondamentale: “come valorizzare questa fondamentale esperienza di aiuto alla popolazione e di servizio ai sistemi di sanità pubblica in modo che niente torni ad essere come prima della pandemia”.
In altre parole, quello che si è percepito chiaramente a Siviglia è la voglia di tutti i farmacisti di ridefinire il proprio ruolo in un’ottica di servizio e di coinvolgimento della categoria nella logica di un rafforzamento della sanità sul territorio.
Sono stati molti gli oratori che hanno ricordato come la farmacia è lì, sul territorio, a disposizione del servizio pubblico, è un servizio già organizzato e strutturato che attende solo di poter fare la sua parte e che non si spaventa di ridefinire le proprie attività in un’ottica che sorpassi la mera attività di assistenza farmaceutica.
“Quello che mi ha fortemente colpito a Siviglia”, ci ha confermato Roberto Tobia “è la forte volontà del farmacista, ad ogni latitudine, di voler mantenere questo ruolo che ha senso solo se si riesce a strutturare in maniera sinergica con le altre professioni sanitarie”. “Nessuno è in grado di fare la differenza da solo, solo uniti possiamo arrivare a risultati consistenti e misurabili per i nostri SSN.  Le prossime campagne di vaccinazione contro Covid ed influenza, che realizzeremo a stretto contatto con i medici di medicina generale, sono solo il primo esempio dal quale partire per rivoluzionare il nostro sistema di assistenza sanitaria primaria. Noi come Federfarma ci crediamo in maniera convinta e ci metteremo a diposizione delle Istituzioni e del nuovo Governo per aprire una nuova fase per le nostre farmacie”. (ML)

Notizie correlate

11/06/2022

FIP pubblica il Rapporto annuale 2021. Focus sul ruolo della farmacia nel periodo pandemico

«Nel 2021 abbiamo visto la farmacia diventare più centrale nella cura del paziente ovunque». Lo dichiara l’International pharmaceutical federation (FIP) nel...
29/07/2021

Farmacia di comunità, la Fip presenta i dati su distribuzione e remunerazione in 79 Paesi

L'ambito della pratica farmaceutica comunitaria e la regolamentazione del settore, la distribuzione dei farmaci e la remunerazione sono tra gli aspetti esplorati nel nuovo...
17/03/2021

Covid-19, Fip: ruolo strategico delle farmacie durante la pandemia

Con la pandemia la farmacia ha dimostrato, ancora una volta, competenza, forza, coraggio e dedizione nell'assistenza ai cittadini. A sottolinearlo è l’International Pharmaceutical Federation (FIP)...
12/02/2021

FIP su telemedicina e digitalizzazione in sanità, “farmacisti ruolo fondamentale già dall’università”

Prevedere nelle facoltà di Farmacia corsi volti a sviluppare competenze digitali nel settore farmaceutico. Questa l’indicazione fornita dalla Federazione internazionale farmaceutica (Fip), nel documento “Fip digital...
15/01/2021

FIP e PGEU insieme per dar più forza alla categoria

La Federazione internazionale dei farmacisti (FIP) e il Gruppo farmaceutico dell'Unione Europea (PGEU) hanno firmato lo scorso 19 novembre un memorandum d'intesa per ribadire il loro impegno a lavorare insieme per promuovere e rafforzare...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni