Reumatologia, appello per avvio Mozione Unitaria. Pietropoli: “Farmacie giocano ruolo fondamentale”

14/10/2022 08:41:19
In occasione della Giornata Mondiale del Malato Reumatico, pazienti e medici lanciano un appello alle istituzioni per ottenere l’applicazione concreta dei 12 punti previsti dalla Mozione Unitaria sulle malattie reumatologiche approvata dalla Camera lo scorso marzo ma mai attuata. «Ci uniamo all'appello per la piena applicazione della Mozione – ha dichiarato Claudia Pietropoli, membro del Consiglio di presidenza di Federfarma nazionale e presidente di Federfarma Rovigo, nel corso di un convegno organizzato per l’occasione da ANMAR - In questa opera di prevenzione primaria e secondaria anche i farmacisti, insieme ai medici di medicina generale, possono giocare un ruolo non trascurabile. Le malattie reumatologiche meritano più attenzione da parte delle istituzioni nazionali e degli enti locali». 
La mozione istituisce un tavolo al Ministero, e – oltre che sulla formazione dei professionisti e su una maggiore attenzione alla tutela delle esigenze dei lavoratori con malattia reumatica – punta sul coinvolgimento delle associazioni dei pazienti a tavoli regionali. L’iter va a rilento e sono almeno due i nodi da sciogliere: l’assistenza non è capillare e nemmeno la distribuzione dei farmaci. Ecco perché, in prospettiva, sulla distribuzione il coinvolgimento dei farmacisti nelle reti assistenziali risulta essenziale, come ricorda Pietropoli: «Non c’è solo il problema delle attese per una diagnosi, con i farmaci antinfiammatori presi per mesi senza particolari risultati. Molti malati una volta approdati alla terapia smettono di curarsi perché bisogna fare cento chilometri per avere i farmaci necessari; serve recuperare questi farmaci alla distribuzione per conto, la “diretta” è un costo che non ci si può più permettere».  
«Ci appelliamo, quindi, al prossimo responsabile del dicastero della Sanità, affinché attivi un Tavolo che possa rappresentare un imprescindibile canale di dialogo tra tutti gli attori coinvolti». Questa la richiesta congiunta di medici, farmacisti e pazienti, lanciato nella Giornata mondiale del malato reumatico.

Notizie correlate

23/12/2022

Terapie oncologiche, un convegno sulle nuove opportunità. Pietropoli: “formare anche il farmacista territoriale”

“Anche i farmacisti territoriali, per essere inseriti al meglio nel Servizio Sanitario Nazionale, devono conoscere i farmaci innovativi perché se dovessero essere coinvolti, un domani, nella dispensazione, devono essere preparati”. A dichiararlo a Filodiretto è...
12/10/2022

Giornata mondiale malato reumatico. Oggi il Convegno ANMAR

Ci sarà anche Claudia Pietropoli, membro del consiglio di presidenza di Federfarma Nazionale e presidente di Federfarma Rovigo, tra i relatori del convegno sulla Giornata mondiale del malato reumatico che si terrà...
09/06/2022

Malattie reumatologiche, farmacisti plaudono a iniziativa Regione Veneto

Le associazioni dei pazienti reumatologici veneti, plaudono alla mozione presentata dalla consigliera regionale Silvia Maino che recepisce a livello locale quella nazionale...
01/06/2022

Giornata prevenzione ipertensione arteriosa, Pietropoli (Federfarma Rovigo): impegno continuo per la salute dei cittadini

Favorire una maggiore consapevolezza del rischio associato alla malattia ipertensiva, una più diffusa consuetudine al periodico monitoraggio dei valori pressori e una maggiore aderenza dei pazienti alla terapia antipertensiva. E’ con questi obiettivi che si è celebrata, domenica 29 maggio...
10/05/2022

Tumore ovarico, 5.300 donne colpite ogni anno in Italia. Pietropoli: “Da sempre Federfarma supporta iniziative di prevenzione”

Sensibilizzare le donne sul tumore ovarico, malattia molto difficile da individuare perché non esistono protocolli di prevenzione consolidati. E’ questo l’impegno della Loto...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni