Natalità, Schillaci: contrasto inverno demografico è priorità governo

18/09/2023 09:31:52
"Da diversi anni l'Italia vive un inverno demografico che ha raggiunto il suo culmine, come confermano gli ultimi dati forniti dall'Istat: nel 2022, per la prima volta dall'Unità d'Italia, i nati sono stati meno di 400mila. Dinanzi a queste cifre allarmanti non siamo rimasti a guardare. Oggi il contrasto al calo delle nascite è tornato ad essere una priorità, lo è per questo Governo al fine di invertire la rotta. Certo, quella che abbiamo davanti non è una sfida facile, perché all'origine del fenomeno delle culle vuote vi sono una pluralità di fattori - economici, culturali e sociali - che necessitano di tempo per essere modificati". Lo ha evidenziato il ministro della Salute Orazio Schillaci, nel suo intervento alla Camera dei Deputati al convegno 'Natalità: work in progress', che si è tenuto giovedì 14 settembre, organizzato dalla Sigo, Società italiana di ginecologia e ostetricia, con la partecipazione delle massime cariche istituzionali. "C'è però un aspetto sanitario sul quale occorre intervenire nell'immediato - ha sottolineato il ministro - e riguarda la tutela della salute riproduttiva, soprattutto se consideriamo che attualmente sempre più coppie programmano di avere un figlio dopo i 35 anni, quando le possibilità di una gravidanza iniziano a diminuire. Un innalzamento dell'età che rende ancora più necessario un ruolo centrale e propulsivo del ministero della Salute. E per questo, dopo anni di attenzione limitata, siamo impegnati a programmare un'attività di sensibilizzazione e di conoscenza sui fattori di rischio che possono incidere sulla salute riproduttiva, quali le malattie sessualmente trasmissibili e gli stili di vita scorretti".
Il presidente della Camera, Lorenzo Fontana, nel suo messaggio di saluto al Convegno ha sottolineato: “Il numero delle nascite nel nostro paese diminuisce di anno in anno. Questa tendenza è ulteriormente confermata dalle statistiche relative alla prima metà del 2023. La politica e le istituzioni hanno il dovere di intervenire tempestivamente con misure efficaci, rimuovendo, come si conviene in una democrazia, gli ostacoli che rendono oggi difficile a una giovane coppia la procreazione di un figlio”. Tra gli esponenti politici presenti anche Gennaro Sangiuliano, Ministro della Cultura e Eugenia Maria Roccella, Ministro per la famiglia, la natalità e le pari opportunità. “Il nostro governo ha messo al centro il tema della denatalità. Questo ha funzionato per reimmettere nel dibattito pubblico il tema del calo demografico. Il valore della maternità e paternità non sono temi privati, ma danno il senso del nostro stare al mondo tutti insieme, il senso della comunità. Dobbiamo agire tornando a parlare di alcune cose, anche della fertilità come bene salute – ha detto Eugenia Maria Roccella- Oggi c’è un problema di infertilità crescente. Dobbiamo occuparcene fin da subito. Il calo demografico non si vince se non facciamo tutti insieme uno sforzo. Tutta l’Europa è sotto il tasso di sostituzione. C’è bisogno di uno sforzo collettivo”. 

Ultime notizie

23/09/2023

EU: divieto per il grossista di approvvigionarsi da una farmacia

Con una sentenza pubblicata il 21 settembre u.s. la Corte di Giustizia ha chiarito, in maniera probabilmente definitiva, come devono essere impostati i rapporti commerciali tra grossista e farmacia interpretando quanto da tempo disposto dal diritto europeo. Il caso nasce in Austria, ma la controversia è poi passata al giudizio della Corte europea in modo che tale...
23/09/2023

Onu, preparare la risposta a possibili nuove pandemie. Schillaci: “Cooperare per la salute globale”

“Il Covid è stato allo stesso tempo la dimostrazione dell’ingegnosità e del fallimento umano”. È quando ha dichiarato il vice segretario dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (Onu), Amina Mohammed, nel corso della sessione plenaria sulla...
23/09/2023

STADA Health Report 2023: il 61% degli europei è disposto a ricevere i vaccini in farmacia

Il 61% degli europei è disposto a ricevere i vaccini in farmacia e il fatto che le farmacie siano un luogo dove sottoporsi alle vaccinazioni è un valore “indispensabile”, un “must”, per un europeo su quattro. È quanto emerso dallo...
23/09/2023

Distribuzione, Walter Farris confermato presidente ADF

L’associazione dei Distributori intermedi (ADF) ha confermato all’unanimità Walter Farris alla presidenza per il triennio 2023-2026. Confermati anche i quattro vicepresidenti Ornella Barra, past president, Alessandro AlbertiniLeonardo...
22/09/2023

Tg Federfarma Channel - Edizione del 23 settembre

In questo numero: EU: divieto per il grossista di approvvigionarsi da una farmacia; Onu, preparare la risposta a possibili nuove pandemie. Schillaci: “Cooperare per la salute globale”; STADA Health Report 2023: il 61% degli europei è disposto a ricevere i vaccini in farmacia; Distribuzione, Walter Farris confermato presidente ADF


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni