Giornata sollievo: assistenza domiciliare un vantaggio per malati e Ssn

23/05/2013 22:23:38
Nel settore della salute «l’approccio di tipo economico è certamente necessario, non è però sufficiente ed è il momento di umanizzare le cure». Lo ha dichiarato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, nella conferenza stampa di presentazione della XII Giornata nazionale del sollievo, promossa dalla Fondazione Gigi Ghirotti in collaborazione con il ministero della Salute e la Conferenza delle Regioni00. «E’ urgente impegnarsi di più per essere vicino al malato e non lasciarlo solo» ha aggiunto Lorenzin osservando che, malgrado la situazione sia molto cambiata dall’approvazione della legge 38/2010, tuttora la metà delle Regioni non ne ha dato applicazione. Perciò è necessario, ha detto il ministro, attivare urgentemente un monitoraggio per capire perché alcune Regioni siano rimaste indietro, in modo da aiutarle a risolvere eventuali problemi e a realizzare le Unità di cure palliative. Un nodo importante è anche la terapia del dolore nei bambini, tema sul quale il ministro intende promuovere un network tra Paesi europei da cui scaturiscano linee di best practice, sia dal punto di vista scientifico che operativo.
L’assistenza domiciliare contempera le due esigenze di umanizzare le cure e di non sprecare risorse, considerando i minori costi che ha rispetto all’ospedale e la migliore qualità di vita assicurata al malato che rimane nella propria casa. Al giornalista Bruno Vespa, da sempre impegnato a sostenere la Fondazione, che ha chiesto al ministro «aiutateci ad aiutarvi a far risparmiare il Ssn», Lorenzin ha risposto raccogliendo la sfida perché «l’assistenza domiciliare potrebbe essere la salvezza del Ssn».
Le farmacie sono un importante punto di riferimento e, in particolare, ben conoscono le esigenze e i bisogni dei malati oncologici, ha ricordato Annarosa Racca, presidente Federfarma, rinnovando al ministro, oltre all’augurio di buon lavoro, la disponibilità alla collaborazione da parte delle 18mila farmacie presenti sul territorio. Grazie all’esperienza quotidiana di dialogo con il malato o con i suoi familiari, le farmacie hanno contribuito alla rivoluzione culturale che ha portato alla legge sulle cure palliative e a quella semplificazione della ricetta dei farmaci antalgici che ha semplificato la vita dei malati e delle loro famiglie. (SN)

Notizie correlate

09/06/2022

Gestione dolore, Cossolo: “Il farmacista dovrebbe fare da sentinella”

La legge 38 sulle cure palliative dopo 12 anni è ancora incompiuta e la pandemia ha contribuito a rallentarne la completa attuazione. Questo il tema al centro dell’incontro organizzato dalla Federazione degli Ordini dei Farmacisti con Fondazione Gigi Ghirotti e Fondazione Cannavò per la...
27/05/2022

Giornata Nazionale del Sollievo: farmacie confermano l’impegno contro il dolore inutile

È stata presentata oggi a Roma la XXI Giornata Nazionale del Sollievo, promossa dalla Fondazione Gigi Ghirotti con il patrocinio di Federfarma. “L’adesione di Federfarma alla Giornata Nazionale del Sollievo conferma l’impegno delle farmacie nel contrasto al dolore inutile, che nel 2010 ha raggiunto un importante...
26/05/2022

Giornata Nazionale del Sollievo: farmacie confermano l’impegno contro il dolore inutile

L’adesione di Federfarma alla Giornata Nazionale del Sollievo conferma l’impegno delle farmacie nel contrasto al dolore inutile, che nel 2010 ha raggiunto un importante traguardo con l’approvazione del provvedimento sulle cure palliative, soprattutto per quanto riguarda la semplificazione della prescrizione e della dispensazione dei farmaci antalgici. Il farmacista ogni giorno in farmacia accoglie e ascolta i bisogni espressi dai malati e dalle loro famiglie, fornendo loro supporto e orientamento...
16/01/2018

Lo psicologo in farmacia, ecco il modello vincente

“Psicologia in farmacia. Un nuovo modello di aiuto” è il titolo del convegno di ieri in Senato, organizzato dal Consiglio Nazionale Ordine Psicologi e patrocinato dalla Federazione Ordini Farmacisti Italiani. Obiettivo dei lavori, quello di definire le procedure...
16/10/2017

Rete di protezione, l’obiettivo è recuperare valore ed efficienza

Recupero di efficienza e incremento del valore. Sono i due cardini del progetto con cui Federfarma e Federfarma Servizi intendono costruire attorno alle farmacie dei farmacisti una “rete di protezione” che le renda competitive nella sfida con il capitale. L’anticipazione è stata fornita nella giornata clou della IV Convention Federfarma.co – Federfarma Servizi...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni