Lavoro: Menarini, contratti solidarietà per 730 informatori

31/05/2013 00:47:43

Contratti di solidarietà per 730 informatori scientifici delle quattro società del Gruppo farmaceutico Menarini di Firenze. E' quanto proposto dal direttore generale del Gruppo Menarini, Domenico Simone, in un incontro con il sottosegretario Claudio De Vincenti al ministero dello Sviluppo Economico. Nell'ottobre scorso il Gruppo, proprietà della famiglia Aleotti, aveva annunciato complessivamente 1.000 esuberi dopo l'entrata in vigore del dl Balduzzi che impone ai medici di scrivere nella ricetta il nome del principio attivo. «Abbiamo proposto di utilizzare i contratti di solidarietà, e non altre soluzioni più drammatiche, perché abbiamo ben presenti i problemi sociali e occupazionali del momento» ha detto Simone, uscendo dal ministero. «Purtroppo la situazione generale per noi» ha aggiunto «non è migliorata, tanto che mentre i produttori di farmaci generici pochi giorni fa hanno usato toni trionfalistici per segnalare una crescita del 25%, noi continuiamo ad avere problemi». In totale gli informatori scientifici del Gruppo sono 1.600/1.700: i contratti di solidarietà interesserebbero quindi circa il 45%. Per quanto riguarda gli altri 270 lavoratori a rischio, erano 1.000 i licenziamenti annunciati a ottobre e poi “sospesi” dalla società dopo gli interventi delle istituzioni locali e nazionali, Simone spiega che «questa è una situazione che resta sospesa: il sottosegretario ci ha assicurato che ci saranno interventi nel settore». (ANSA)

 

 

Notizie correlate

24/02/2021

Confcommercio, in 7 anni spariscono 77mila attività commerciali. Farmacie le meno colpite dalla desertificazione

Dal 2012 al 2020 hanno chiuso in Italia  oltre 77mila attività di commercio al dettaglio e quasi 14mila imprese di commercio ambulante. E' quanto rileva l'analisi dell'Ufficio Studi di...
04/02/2017

Tagli spesa,Regioni divise.Tdm,Fimmg,Federfarma: non paghi Ssn

Le Regioni ritrovino l’unità e scongiurino l’eventualità che al budget del Ssn per il 2017 possano essere tolti 420 milioni di euro. E’ l’auspicio lanciato dalla presidente di Federfarma, Annarosa Racca, in risposta alle voci che da un paio di giorni stanno...
10/07/2015

Clamoroso a Brindisi: l’Asl taglia la spesa che sfonda

Cane che morde uomo non fa più notizia, dice l’adagio. Allo stesso modo, non fa più notizia – almeno per i titolari – l’Asl che per ridurre la spesa farmaceutica prende ad accettate soltanto convenzionata e farmacie. Il copione è noto, lo hanno replicato troppe...
08/07/2015

Igiene e Sanità: federalismo e tagli dannosi per filiera farmaco

La progressiva contrazione dei tetti sulla spesa farmaceutica e la sovraproduzione normativa (dello Stato e delle Regioni così come di Agenzie e amministrazioni varie, per esempio nella distribuzione dei medicinali) rischia di indebolire strutturalmente ed economicamente...
25/06/2015

Tagli al Fsn 2015, si allontana riforma del Prontuario

Non si farà più la riforma del Prontuario per categorie «terapeuticamente assimilabili» che avrebbe dovuto ridurre di 400 milioni la spesa farmaceutica territoriale. Questo almeno è l’orientamento che - secondo quanto anticipato ieri da Sanità24...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni