Edicola

20/01/2017

Stretta contro la vendita dei farmaci contraffatti

Il Sole 24 Ore, 20/01/2017
Rosanna Magnano
L'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e l'Autorità garante della concorrenza e del mercato (Acgm) hanno firmato un Protocollo d'intesa con l’obiettivo, spiega il direttore generale dell'Aifa, Mario Melazzini, di “vigilare in modo ancora più mirato e intervenire tempestivamente contro il fenomeno della contraffazione dei farmaci e delle vendite illegali on line di medicinali”. Il patto sancisce una collaborazione sistematica che consentirà il confronto e lo scambio di documenti e informazioni su un ampio ventaglio di capitoli, a partire dalla negoziazione dei prezzi dei farmaci. Tra le priorità dell'accordo rientrano infatti anche il mantenimento di livelli adeguati di concorrenza nei mercati, il contrasto a pratiche commerciali illecite nei confronti dei consumatori e la tutela dei pazienti e del Servizio sanitario nazionale.
20/01/2017

Intervista a Pierre Moscovici: Malintesi con l`Italia ma siete vitali per l`euro

Corriere della Sera, 20/01/2017
Federico Fubini
“Abbiamo bisogno di un'Italia forte economicamente, che continui a fare riforme e che sia credibile sul piano economico. L'Italia è cruciale: l'euro non è un duopolio tra Francia e Germania”. Lo afferma il commissario europeo Pierre Moscovici, all’indomani dell’invio  della richiesta all’Italia di apportare una correzione di bilancio da 3,4 miliardi (0,2% del reddito nazionale) entro fine mese. “Il governo italiano si era impegnato a un deficit all'1,8% del Pil nel 2017, poi è arrivato a 2,4%. C'è una parte di flessibilità che abbiamo accettato – spiega Moscovici. Resta però uno scarto di 0,2%. Quindi abbiamo scritto a Padoan e cercheremo insieme le soluzioni perché l'Italia rispetti il criterio sul debito”.
20/01/2017

Via libera al Piano vaccini ma si procederà per gradi

La Stampa, 20/01/2017
Paolo Russo
II Piano vaccini taglia il traguardo finale dell'approvazione in Conferenza Stato-Regioni, ma l'offerta gratuita per bambini, adolescenti e anziani procederà per gradi, soprattutto nelle Regioni sottoposte a piano di rientro dai deficit sanitari (Piemonte, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia), dove a causa della carenza di fondi l'applicazione del nuovo calendario vaccinale sarà più lenta. Il Piano prevede, tra l’altro, l'obbligo di certificazione dell'avvenuta vaccinazione per l’iscrizione a scuola e sanzioni disciplinari o contrattuali per i medici che non promuovono i vaccini.
19/01/2017

Resto al mio posto ma ho tanta paura, dormirò anche io nella tendostruttura

Il Mattino, 19/01/2017
Gigi Di Fiore
“Lei assicurerà la sua attività, comunque?” “Non posso fare altrimenti. La gente ha bisogno, ricevo continue chiamate in gran parte da anziani. Credo che qualcuno sia rimasto isolato nelle frazioni, ma non ne sono sicura”. Così Cinzia Loggi, farmacista di Monetreale, il paesino epicentro delle ultime forti scosse di terremoto in Centro Italia, racconta la sua instancabile attività per assicurare la necessaria assistenza farmaceutica ai cittadini fortemente provati dal sisma e dalla neve.
19/01/2017

Amazon erode quote alla Gdo

Il Sole 24 Ore, 19/01/2017
E.Sc.
Per la prima volta Amazon, il più grande e-retailer al mondo con un fatturato di 79,3 miliardi di dollari nel 2015, entra nella classifica dei primi dieci distributori mondiali, sottraendo il decimo posto alla tedesca Metro. Per trovare i primi retailer italiani bisogna arrivare al 76° posto, occupato da Coop, cui segue Esselunga. Leader di questa classifica stilata da Delloitte è Walmart, con vendite per 482 miliardi di dollari.
19/01/2017

I pazienti fanno i video in ospedale «Ma non si può diffonderli in Rete»

Corriere della Sera, 19/01/2017
Marco Cremonesi
Sono sempre di più i pazienti che filmano i medici o quello che vedono in corsia o in Pronto soccorso per rilanciarlo sui social (la vicenda dei pazienti curati sul pavimento dell’ospedale di Nola è un recente esempio del fenomeno). Per questo la Regione Lombardia ha deciso intervenire ed esporrà negli ospedali dei cartelli per informare i pazienti: chi vuole registrare l'operato del medico deve prima informarlo; è invece vietato caricare e diffondere in Rete fotografie e video di quanto accade nelle strutture ospedaliere o ambulatoriali.
18/01/2017

“Una manovra correttiva? Non si puo’ frenare l’economia”

Corriere della Sera, 18/01/2017
M.Sen.
Il sottosegretario all’Economia Enrico Morando commenta la lettera pervenuta dall’Unione Europea per la correzione dei conti pubblici. “Vogliamo discutere con la UE per arrivare a due obiettivi. Vediamo quali sono le misure che mette in campo l’Europa per sostenere la crescita dell’economia e in quel contesto siamo disposti ad operare perché ci sia il rispetto formale delle regole sui conti, insieme alla conferma dei nostri obiettivi di crescita.  Chiederemo a Bruxelles che si rispettino anche le altre regole. Quella sul surplus della bilancia commerciale e dei pagamenti è o non è una regola? Se la Germania la rispettasse ci sarebbe piu’ spazio per la crescita di altri Paesi.”
18/01/2017

Sanità: sui Lea confronto Regioni-Governo per corretta applicazione

Regioni.it, 18/01/2017
Federfarma esprime apprezzamento per l’aggiornamento dei LEA, in particolare ringraziando il Ministro Lorenzin per l’impegno profuso, e auspica che i nuovi livelli siano introdotti a breve nella realtà sanitaria italiana per migliorare ulteriormente l’assistenza sanitaria fornita ai cittadini. 
“Nei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza viene riconosciuto il ruolo della farmacia dei servizi che entra cosi’ a pieno titolo nelle prestazioni che il SSN è tenuto ad erogare per dare ai cittadini una assistenza migliore.  E’ espressamente sancito l’importante apporto che la farmacia può dare, nell’ambito del SSN, non solo con l’erogazione dei medicinali, ma anche con la fornitura di prestazioni aggiuntive la cui validità ed efficacia viene riconosciuta dal sistema sanitario pubblico.”  osserva Annarosa Racca, presidente di Federfarma.   Soddisfazione anche sul fronte della grande attenzione data alle vaccinazioni dal Ministero e dalle Regioni, dimostrata con  l’ampliamento dell’offerta e anche  dal nuovo Piano vaccinale.
18/01/2017

Racca replica all’Ad Conad “Ruolo sociale significa stare vicino al cittadino per risolvere i suoi problemi di salute 24 ore su 24”

Quotidiano Sanità, 18/01/2017
“Per Conad, come per tutta la GDO, i farmaci sono un prodotto civetta da vendere solo nei pochi punti vendita più grandi, che garantiscono un ritorno economico. Ma servono soprattutto ad attirare clientela nei propri supermercati in modo che le persone possano riempire i carrelli di prodotti di tutti i tipi. Il presunto risparmio che le persone ottengono su alcuni farmaci è ampiamente annullato dai maggiori costi sostenuti complessivamente sull’intera spesa.”   Il presidente  di Federfarma – nel replicare ad una intervista nella quale il responsabile Conad aveva accusato le farmacie di abdicare al loro ruolo sociale -  osserva che il vero obiettivo di Conad non è “tutelare il potere d’acquisto” ma strappare clientela agli altri esercizi. Il risultato di questa politica è la chiusura di tanti negozi di vicinato, che non sono riusciti a reggere alla concorrenza della Grande Distribuzione.
18/01/2017

Farmacie rurali. “Tema abusato” dice l’Ad di Conad. “Venga a vedere cosa vuol dire stare in montagna con una piccola farmacia.”, la replica del Sunifar

Quotidiano Sanità, 18/01/2017
Anche Alfredo Orlandi, presidente del Sunifar (farmacie rurali),  replica all’attacco della Conad e chiede all’amministratore delegato di andare a vedere cosa significhi lavorare d’inverno in un paese di montagna assicurando la reperibilità 24 ore su 24, portando le medicine a casa a chi è solo e non puo’ uscire.
17/01/2017

Padoan: la manovra? Vedremo. Il FMI riduce le stime sul PIL italiano

Corriere della Sera, 17/01/2017
M.Sen.
Potrebbe arrivare nelle prossime ore da Bruxelles la richiesta di un ritocco alla manovra di bilancio del 2017. Il rapporto tra debito pubblico e prodotto interno lordo nel 2016 non si è ridotto, come promesso, e ora l’Italia rischia una procedura di infrazione. Si tratta di uno sforzo aggiuntivo di 3,4 miliardi di euro, ma il governo teme che una manovra di bilancio restrittiva, per quanto piccola, possa comunque incidere negativamente sulla crescita dell’economia, appena ripartita e ancora debole.
17/01/2017

L’allarme del Fmi: “L’Italia cresce cinque volte meno del resto del mondo”

La Repubblica, 17/01/2017
Valentina Conte
Il Fondo Monetario Internazionale, nella versione aggiornata del Work economic outlook, alza le stime della crescita di Stati Uniti, Cina ed Eurozona con l’eccezione dell’Italia. Rispetto ai calcoli di ottobre, il FMI  taglia il Pil italiano di due decimi di punto e addirittura tre decimi nel 2018. Si dichiara stupito il ministro Padoan “perché le ragioni addotte per una crescita piu’ bassa riguardano una maggiore incertezza politica, difficile pero’ da argomentare dopo il referendum e con un governo in continuità con il precedente.”
Visualizzazione risultati 1-12 (di 4821)
 |<  < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata.
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata.
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni