Edicola

11/11/2019

Gli italiani promuovono la sanità pubblica Il medico di famiglia, punto di riferimento

Corriere della Sera, 11/11/2019
Per il 61% degli italiani il medico di famiglia continua a essere un punto di riferimento al quale affidarsi. È uno dei dati del sondaggio online realizzato dal Corriere della Sera e dall’Associazione non profit Peripato su cosa pensano gli italiani del Servizio Sanitario nazionale. Le conclusioni sono state presentate ieri a Milano dal viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri e dallo pneumologo Sergio Harari che ha coordinato la ricerca. Per ciò che riguarda le informazioni sia nella fase di prevenzione sia in quella di diagnosi gli intervistati hanno dichiarato di non fidarsi di internet (anche se il 77% visita siti specialistici), ne’ della televisione, ne’ degli amici. Il sondaggio è stato lanciato durante il mese di settembre 2019 su Corriere.it/salute. Hanno risposto circa 2 mila persone da tutta Italia.
11/11/2019

La pericolosa anarchia di prescriversi i farmaci

Il Mattino, 11/11/2019
Alessandra Graziottin
“L'autoprescrizione dei farmaci sta diventando un'emergenza nazionale” osserva la ginecologa Alessandra Graziottin. “Può una mamma, senza alcuna competenza medica, "prescrivere" la pillola contraccettiva alla propria figlia? No, non può. Un farmaco che richiede ricetta medica non può essere dato a una figlia come se fosse acqua fresca. Richiede un'attenta valutazione, sia per prescrivere il contraccettivo più adatto alla singola ragazza, per combinazione di tipo di ormoni, dosaggio di entrambi i componenti e via di somministrazione (orale, transdermica e vaginale) (ne abbiamo circa 70 in commercio!), sia per valutare possibili controindicazioni o situazioni che suggeriscono una scelta contraccettiva e/o una via di somministrazione diversa”.
10/11/2019

Sei milioni di pensionati aiutano i loro familiari "Sostegno da 10 miliardi"

La Stampa, 10/11/2019
Maurizio Tropeano
Sei milioni di anziani aiutano economicamente i propri familiari, in particolare figli e nipoti. Si tratta del 35,7% dei pensionati italiani, una percentuale che attraversa l'Italia da nord a sud senza sostanziali differenze : un ruolo che va oltre quello del tradizionale welfare informale per diventare un ammortizzatore economico che vale tra gli 8 e i 10 miliardi di euro, cioè molto più del reddito di cittadinanza. Lo evidenzia uno studio di Tecnè realizzato per la Fondazione Di Vittorio.
09/11/2019

Wallgreens studia il più grande delisting della storia

Il Sole 24 Ore, 09/11/2019
Ricacrdo Brlaam
Sembra che Walgreens Boots Alliance stia valutando la possibilità di un delisting con alcuni private equity. Il gruppo, guidato dal ceo Stefano Pessina e leader a livello globale della distribuzione farmaceutica, ha una capitalizzazione di mercato a Wall Street di 54,6 miliardi di dollari, con 16, miliardi di debito. L'addio alla Borsa di Wba, se confermato, potrebbe diventare il più grande "leverage buyout" della storia.
08/11/2019

La Ue: debito italiano in crescita nel 2020-21 Gualtieri: numeri ok

Il Sole 24 Ore, 08/11/2019
Beda Romano
La Commissione europea ha pubblicato le sue previsioni d'autunno. La crescita della zona euro nel 2020 dovrebbe resistere, ma i fattori di incertezza sono numerosi e l'Italia rimane un caso a sé. Il paese continuerà a fare i conti con un disavanzo elevato, secondo Bruxelles maggiore di quanto stimato dal governo Conte. L’esecutivo comunitario ha comunque escluso a breve qualsiasi procedura per debito eccessivo. In Italia, la ripresa dovrebbe iniziare nel 2020 (dallo 0,1% di quest'anno allo 0,4% del prossimo), ma rischia di essere debole rispetto a quanto registrato in altri paesi della zona euro. La Commissione europea prevede inoltre un deficit al 2,3% del prodotto interno lordo nel 2020, più alto rispetto a quello stimato dal ministero dell'Economia, pari al 2,2% del Pil.
08/11/2019

Diabete. Torna il DiaDay. In farmacia dall’11 al 16 novembre per controllare l’aderenza alla terapia

Quotidiano Sanità, 08/11/2019
Oltre 5.000 farmacie da lunedì 11 novembre a sabato 16 novembre si mobiliteranno in favore dei pazienti diabetici partecipando alla terza edizione del DiaDay, che quest’anno si focalizza sull’aderenza alla terapia da parte dei pazienti affetti da diabete di tipo 1 e 2. La campagna nazionale, promossa da Federfarma, è effettuata gratuitamente dalle farmacie aderenti, che proporranno ai cittadini diabetici un questionario anonimo, convalidato dalla comunità scientifica, per valutare il grado di aderenza alle terapia prescritta dal medico.
08/11/2019

Mantoan nuovo presidente dell’Aifa

Pharmakronos, 08/11/2019
Barbara Di Chiara
Si è insediato il nuovo presidente del Consiglio di amministrazione dell'Aifa, Domenico Mantoan. "Ringrazio il ministro della Salute Roberto Speranza e tutti i rappresentanti della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome per avermi scelto per un incarico tanto prestigioso e così importante per la sanità pubblica italiana", ha dichiarato il neopresidente. "Metterò al servizio di Aifa - assicura - le mie conoscenze, quanto ho imparato in questi ormai tanti anni di impegno nel settore sanitario, con la consapevolezza che la gestione del farmaco è strategica per il futuro del nostro sistema”.
07/11/2019

La Ue rivede al ribasso il Pil 2020 Mini effetto anche sul deficit

Il Sole 24 Ore, 07/11/2019
Beda Romano
La Commissione europea pubblicherà stamani nuove previsioni economiche, in un contesto congiunturale particolarmente fragile. L'atteggiamento nei confronti del governo Conte rimane in buona sostanza accomodante, ma l'indebolirsi della congiuntura economica così come l'inasprirsi di tensioni politiche rendono più complicata la situazione. Secondo fonti di agenzia, la Commissione europea annuncerà una revisione al ribasso delle sue stime di crescita relative all'Italia, passando a 0,4% nel 2020 dallo 0,7% previsto in estate. È probabile che la frenata economica possa avere un impatto anche sul disavanzo.
07/11/2019

Farmacisti e medici specialisti entrano in stato di agitazione

Gazzetta del Sud, 07/11/2019
Federfarma Catanzaro da tempo chiede all'Asp di recuperare gli arretrati dei rimborsi dovuti alle farmacie e ha indetto lo stato di agitazione della categoria dal prossimo 25 novembre. Alla protesta si uniscono le farmacie rurali, che parlano di “gravissimo comportamento da parte dell'Azienda sanitaria provinciale”. La loro rappresentante, Cristina Murone, afferma che “l'Asp da mesi non paga più le farmacie per il servizio svolto. Le farmacie devono ancora essere rimborsate dei medicinali dispensati a luglio, agosto e settembre 2019 mentre il 30 novembre prossimo scadrà (molto verosimilmente invano) il termine per il pagamento delle spettanze relative alla erogazione effettuata a ottobre, oltre il pagamento delle fatture di presìdi e ausili fermi a febbraio scorso”.
07/11/2019

In Francia si sperimenta la «pelle stampata in 3D» subito in sala operatoria

Corriere Salute, 07/11/2019
Ruggiero Corcella
Pelle stampata in 3D utilizzando un inchiostro biologico: è uno dei traguardi la quale sta lavorando la piattaforma di innovazione all’interno del campus dell’Università di Lione. “Se una persona ha riportato ustioni sul 70-75 per cento del corpo - spiega il ricercatore Christophe Marquette - è difficile ottenere cellule a sufficienza per ricostruire la pelle in laboratorio. Inoltre, di solito occorrono 20-25 giorni. Il bio-inchiostro, invece, riusciamo a produrlo in una settimana. È biodegradabile: lo abbiamo formulato in modo che si riassorba quando le cellule dell'epidermide ricrescono”.
06/11/2019

Farmaci, imprese in coro: «Cambiare i tetti sulla spesa»

Il Sole 24 Ore, 06/11/2019
Marzio Bartoloni, Barbara Gobbi
Le aziende produttrici di farmaci, riunite ieri a Roma all'VIII Healthcare summit del Sole 24 Ore, chiedono al Governo di sciogliere vecchi nodi che si trascinano da anni, a partire da quello relativo ai tetti di spesa e al meccanismo del payback. “La spesa farmaceutica non è cresciuta negli anni come le altre voci della spesa sanitaria, come certifica la Ragioneria dello Stato” osserva il presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi. Il tetto di spesa sui farmaci ospedalieri “è evidentemente sotto finanziato fin dall'inizio e sarà sforato quest'anno per oltre 2 miliardi, mentre quello della territoriale avrà un avanzo di oltre 800 milioni” continua Scaccabarozzi. “È ora che i due tetti siano rimodulati, utilizzando le risorse lì dove servono, superando anche il sistema dei payback per il quale le aziende hanno pagato 8,5 miliardi dal 2013, quasi una finanziaria”.
06/11/2019

E-fattura, Privacy all’attacco: sproporzionato tenere tutti i dati

Il Sole 24 Ore, 06/11/2019
Marco Mobili, Giovanni Parente
L'archiviazione integrale di tutte le fatture emesse e ricevute, compresi i dati non fiscalmente rilevanti e quelli relativi alle prestazioni fornite, è «sproporzionata». E, come tale, rischia di porsi in contrasto con il principio di proporzionalità dei dati indicato come parametro di riferimento dalla Corte di giustizia europea. Inoltre, le misure per evitare che un patrimonio informativo così sensibile sia esposto a rischi di «esfiltrazione o attacchi informatici» dovrebbero essere individuate con atto normativo e non con provvedimenti della Guardia di Finanza o dell’Agenzia delle Entrate. Queste le principali osservazioni espresse dal Garante della Privacy nella memoria trasmessa alla commissione Finanze della Camera, dove sono in corso le audizioni sul decreto.
Visualizzazione risultati 1-12 (di 6764)
 |<  < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni