Edicola

13/07/2020

Ricciardi - «Ma attenti agli ingressi dall’Europa anche lì ci sono situazioni a rischio»

Il Messaggero, 13/07/2020
Graziella Melina
“Servirebbe un accordo tra Paesi membri in base al quale, quando ci sono situazioni straordinarie come in questo momento che c'è una pandemia, possano essere attivati meccanismi di coordinamento più forti. Ma questo richiede tempo, trattative, e alla fine poi i singoli Paesi membri decidono da soli.” Lo osserva Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza, che spiega:” Le iniziative che ha preso l'Italia sono state decise dopo che il nostro Paese ha chiesto esplicitamente all'Europa di intervenire. Purtroppo, però, l'Europa è piuttosto lenta. Quindi, è stata presa la decisione di circoscrivere il rischio a livello nazionale, anche se è stato chiesto da diversi giorni all'Europa di farlo in maniera coordinata”.
13/07/2020

Boots Alliance vuole aprire microcliniche in farmacia

La Repubblica Affari & Finanza , 13/07/2020
Anna Lombardo
Uno studio medico in ogni farmacia: Boots Alliance, la compagnia che possiede la popolare catena di farmacie americane Walgreens, spera così di rientrare dalle forti perdite subite durante il lockdown in Usa. Per reinventare i propri punti vendita, Walgreens Boots Alliance ha stretto un'alleanza con VillageMD, una compagnia di micro cliniche su strada, per organizzare almeno 700 nuovi punti attrezzati in tutto il Paese. L'accordo prevede che Walgreen investa un miliardo di dollari sull'operazione in cambio del 30% delle azioni della startup medica con base a Chicago. Questa, a sua volta, conta su un network di 2.800 medici ma nel pieno della pandemia ha subito forti perdite, vedendo il suo giro d'affari andare giù del 20%. 
12/07/2020

Più pensioni che buste paga Ora è allarme per gli stipendi

Il Giornale, 12/07/2020
Lodovica Bulian
Più pensioni che stipendi, Più assistenza che lavoro. Questa la fotografia dell’Italia post-lockdown scattata dalla Cgia di Mestre. A maggio sono stati erogati 22,78 milioni di assegni pensionistici contro 22,77 milioni di stipendi. Secondo lo studio, “il sorpasso è avvenuto in questi ultimi mesi. All’esplosione del Covid, infatti, è seguito un calo dei lavoratori attivi. Con più pensioni che impiegati, operai e autonomi, in futuro non sarà facile garantire la sostenibilità della spesa previdenziale, che attualmente supera i 293 miliardi di euro all'anno, pari al 16,6% del Pil.
12/07/2020

Galli: «Ormai è evidente: il virus corre grazie ai super diffusori»

Corriere della Sera , 12/07/2020
Silvia Turin
“In questa pandemia sembra sempre più evidente il ruolo dei super diffusori (anche asintomatici) che rende più facile la permanenza del virus e la sua possibilità di circolazione”. Così Massimo Galli, primario del reparto di Malattie infettive dell'Ospedale Sacco di Milano, commenta l’aumento di casi di Covid-19 nel mondo. Riguardo ai focolai che si registrano in varie parti d’Italia, Galli afferma: “Qualche rischio c'è, ma erano attesi. Dobbiamo cercare di capire se i sistemi di sorveglianza si sono affinati quanto basta per garantirci una rapida identificazione e isolamento dei positivi. Sono convinto che non possa riprodursi la situazione di febbraio, anche se gli evidenti limiti della medicina territoriale non sono stati risolti”.
11/07/2020

Ippolito - «Giusto un forte controllo centrale per poter agire immediatamente»

Il Messaggero, 11/07/2020
Mauro Evangelisti
“Lo strumento dello stato di emergenza permette di attuare rapidamente procedure amministrative e risparmiare tempo in caso di necessità. Ce n'è bisogno, perché l'epidemia non è finita. La mia opinione è che dobbiamo tutti abituarci ad una nuova normalità nella quale, fino a quando non ci sarà un vaccino o una cura definitiva, tutte le mattine accanto al bollettino meteo dovremo guardare anche il bollettino epidemiologico”. Lo afferma Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell'Istituto Spallanzani, e membro del Comitato tecnico scientifico che affianca il governo. “Dobbiamo essere attenti e scrupolosi. Ne’ preoccuparci ne’ rilassarci troppo. I dati del monitoraggio settimanale - ma anche e soprattutto le notizie che ci giungono da altre parti del mondo - ci dicono che il virus è sempre in circolazione, e nuovi focolai possono manifestarsi appena si presentano le condizioni”.
10/07/2020

Ingresso vietato da 13 Paesi: dal Bangladesh al Brasile

Il Sole 24 Ore , 10/07/2020
Mar.B.
Un'ordinanza firmata dai ministeri della Salute e degli Esteri vieta l’arrivo dei voli da paesi nei quali l’epidemia da Covid-19 è ancora nel pieno del suo sviluppo: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Brasile, Bosnia Erzegovína, Cile, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Oman, Panama, Perù e Repubblica Dominicana.
La decisione è stata presa, spiega il ministro della Salute Roberto Speranza, perché “nel mondo la pandemia è nella sua fase più acuta. Non possiamo vanificare i sacrifici fatti dagli italiani in questi mesi”.
10/07/2020

Dopo le minacce d’addio di Trump l`Oms prova a mettersi sotto esame

La Verità, 10/07/2020
Stefano Graziosi
L'Organizzazione mondiale della sanità ha reso nota l'intenzione di costituire una commissione indipendente per esaminare non soltanto la propria gestione della pandemia, ma anche le risposte messe in campo dai vari governi a livello internazionale. “L'entità di questa pandemia, che ha toccato praticamente tutti nel mondo, merita chiaramente una valutazione commisurata, una valutazione onesta” ha dichiarato il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus. Il comitato presenterà un primo rapporto provvisorio a novembre e- secondo quanto riferito dall’agenzia Reuters - un secondo rapporto più completo sarà pronto per maggio.
10/07/2020

Pessina svaluta le farmacie inglesi

MF, 10/07/2020
Francesco Bertolino
Ad aprile, secondo le stime di Walgreens, il lockdown ha ridotto dell'85% gli accessi ai negozi britannici del gruppo, con un impatto sulle vendite stimato tra 700 e 750 milioni di dollari. Le conseguenze del Covid-19 sulle attività negli Stati Uniti sono state finora meno gravi, anche se le misure sanitarie precauzionali hanno comportato costi aggiuntivi per 100 milioni. Alla luce di questi risultati, il board di Walgreens ha annunciato la sospensione del piano 2020 di buyback da 1,75 miliardi, pur confermando il dividendo di 46,8 centesimi ad azione (+2.2%). “I comportamenti d'acquisto stanno evolvendo più rapidamente che mai con l'adozione massiccia dei canali digitati da parte dei consumatori” commenta Stefano Pessina. Per questo Walgreens punta ora ad accelerare i tempi della sua trasformazione digitale.
09/07/2020

Walmart, la sfida ad Amazon è servita

Il Giornale, 09/07/2020
Maddalena Camera
Walmart è pronta a battere Amazon sul suo stesso terreno: con 98 dollari all'anno, un po' meno dei 119 dollari chiesti da Amazon negli Usa per le consegne veloci e gratuite e i servizi streaming, sarà possibile farsi consegnare a casa i prodotti venduti dalla più grande catena statunitense di supermercati e avere sconti carburante presso le pompe di benzina situate vicino ai suoi negozi. Amazon dovrà affrontare un concorrente alla pari nelle vendite online, anche se il vantaggio di Prime - con 150 milioni di abbonati - resta molto difficile da colmare.
09/07/2020

Riviste scientifiche: perché ci si può ancora fidare

Corriere Salute, 09/07/2020
Danilo Diodoro
Anche le riviste più prestigiose, come The Lancet e New England Journal of Medicine, sono state colte di sorpresa dall’emergenza coronavirus e si sono viste costrette a ritirare due studi recenti, rispettivamente sull'idrossiclorochina e sull'effetto di alcuni antipertensivi sull'andamento del Covid-19. Entrambe le ricerche erano basate su dati inattendibili, che un'adeguata peer-review avrebbe certamente scoperto, bloccandone la pubblicazione. Questo incidente dimostra quanto sia importante il rigoroso processo di selezione e verifica che le grandi riviste mediche fanno di routine.
08/07/2020

Peggiorano le stime sul Pil, per l’Italia un crollo dell’11,2 %

Il Sole 24 Ore, 08/07/2020
Beda Romano
La Commissione europea ha rivisto al ribasso le stime economiche nella zona euro per il 2020-2021, esprimendo la speranza che “il peggio possa essere passato”. La ripresa sta prendendo piede, ma rischia di essere incerta e provocare nuove divergenze tra i Paesi membri. La previsione più negativa riguarda l'Italia: l'impatto economico del lockdown è più grave di quanto inizialmente previsto e la recessione quest'anno rischia di essere quasi il doppio di quella tedesca. Nella zona euro, l'economia dovrebbe calare dell'8,7% nel 2020 (7,7% stimato in maggio), mentre la ripresa è prevista del 6,1% nel 2021 (6,3% previsto due mesi fa). Sul fronte italiano, il crollo dovrebbe essere dell'11,2% quest'anno, con una ripresa del 6,1% l’anno prossimo.
08/07/2020

Gentiloni - "Preoccupato per l’autunno Tempi certi per le riforme"

La Stampa, 08/07/2020
Marco Bresolin
Il commissario Ue all'Economia, Polo Gentiloni, spera in un accordo rapido sul Recovery Fund, strumento che potrebbe aiutare a migliorare il clima di fiducia in Italia, favorendo così la ripresa economica già a partire dai prossimi mesi. "Le previsioni sulla ripresa nel prossimo anno sono basate su diversi fattori, non ultimo le preoccupazioni legate al fatto che la zona più colpita dalla crisi sanitaria è anche la zona motore dell'economia italiana. Inoltre ci sono timori sul commercio internazionale: l'Italia è un Paese molto orientate all'export e questo ha un impatto. Comunque si prevede un rimbalzo di crescita superiore al 6%”.
Visualizzazione risultati 1-12 (di 7288)
 |<  < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni