Edicola

30/04/2019

La rivolta dei medici vessati «Basta diagnosi via Whatsapp»

Il Giornale, 30/04/2019
Serenella Bettin

In Veneto, a Treviso, un medico di famiglia ha fondato un comitato per difendere i medici “vessati e maltrattati” da pazienti “sempre più arroganti, maleducati e pretenziosi” che “pretendono di sapere già tutto perché lo hanno letto su internet e vogliono una diagnosi su due piedi”. I medici veneti criticano anche l’app ‘Sanità km zero’ della Regione: permette di ricevere le ricette nel proprio smartphone e anche di rinnovarle. Bastano il codice fiscale e una password. «La Regione Veneto pubblicizza le ricette su Whatsapp - spiega Riccardo Szumski, medico e sindaco di Santa Lucia di Piave nel Trevigiano - così i pazienti ordinano e tu fai il robot. Qualche paziente poi vorrebbe diagnosi, esami e terapie senza farsi vedere”.

 

 

29/04/2019

Giulia Grillo: Nella Sanità si crea disparità di diritti dico no alle improvvisazioni di Matteo

Il Messaggero, 29/04/2019
Simone Canettieri
“L'Autonomia è un tema complesso, che avrà un impatto decisivo sulla vita delle persone e non può essere agitato come uno spauracchio. È innegabile che per la Lega rappresenti una priorità, mentre per il M5S è parte di una riforma complessiva del sistema degli enti locali e Stato centrale” afferma il ministro della Salute, Giulia Grillo. “Una riforma del genere va fatta con criterio e alto senso istituzionale, perché impatta sui gangli vitali dello Stato. Un'operazione frettolosa ci esporrebbe a una pioggia di ricorsi. Serve una buona legge, utile al Paese e a prova di Consulta. Si può fare in pochi giorni? Ho i miei dubbi. Il mondo reale non ha i tempi della continua campagna elettorale”.
28/04/2019

La grande fuga dei medici dall’Italia: gli Emirati li tentano con mega stipendi

Il Messaggero, 28/04/2019
F.M.
Carriere bloccate, interminabili orari in corsia, scarse soddisfazioni economiche. Per questi motivi i medici italiani preferiscono cercare lavoro all'estero: tra i camici bianchi europei rappresentano il 52% di quelli che espatriano. Secondo i dati della Commissione Ue è la percentuale europea più alta, seguono a distanza i tedeschi con il 19%. La regione con il maggior numero di medici che si trasferiscono è il Veneto. Tra i paesi esteri che propongono opportunità agli specialisti italiani si stanno facendo strada  gli Emirati Arabi: offrono dai 14 ai 20 mila euro al mese, l'interprete, la casa, la scuola per i figli, assistenza e autista. Tra i Paesi europei, invece, le richieste di camici bianchi arrivano soprattutto da Gran Bretagna, Svizzera, Germania, Francia, Belgio, Olanda. La ricerca avviene attraverso LinkedIn o società straniere specializzate.
27/04/2019

Stare nella Ue è positivo per il 45% degli italiani

Corriere della Sera, 27/04/2019
Nando Pagnoncelli
Per il 45% degli italiani stare nell'Unione europea è positivo, mentre gli euroscettici sono il 24%. La fiducia nell'Unione Europea da parte degli italiani si mantiene però su livelli piuttosto bassi (36%), soprattutto se raffrontati al passato (nei primi anni 2000 superava l'85%) e in confronto ai valori espressi dagli altri Paesi euro pei (siamo quintultimi tra i 28). L'indice di fiducia, calcolato escludendo coloro che non si esprimono, si attesta a 40 e fa segnare una lieve crescita (+2) rispetto al biennio 2017-2018. Fonte: dati indagine Ipsos.
26/04/2019

Allarme morbillo: in un anno casi triplicati Italia quinta tra i ricchi per mancati vaccini

La Stampa, 26/04/2019
Fabio Todaro
Secondo le statistiche dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, rilanciate dall'Unicef nella settimana mondiale delle vaccinazioni, sono oltre 110mila i casi di morbillo segnalati nei primi tre mesi del 2019. Un dato che l'agenzia delle Nazioni Unite considera “ufficioso”, ma “sicuramente sottostimato” poiché mediamente “meno di un caso su dieci viene riportato a livello globale”. Le situazioni più difficili riguardano Madagascar (70mila casi, da settembre a febbraio), Ucraina (49mila contagi) e India (oltre 16mila casi). La situazione non è tanto migliore nei Paesi occidentali. Gli Stati Uniti, che nel 2000 avevano dichiarato la sconfitta del morbillo, da mesi sono alle prese con una violenta recrudescenza: oltre 600 i casi conteggiati dall'inizio dell'anno. Alla base di questo andamento, un'unica ragione: il calo delle coperture vaccinali.
26/04/2019

Fino a due anni mai davanti a un tablet

Avvenire, 26/04/2019
Giulio Isola
In una direttiva sulla salute dei bambini appena pubblicata, l’Organizzazione mondiale della sanità indica come estremamente dannoso per un bambino di meno di 5 anni sia un periodo di sonno insufficiente, sia l’essere lasciato per ore dentro il passeggino oppure davanti a uno schermo. Secondo gli esperti aumentare l'attività fisica, ridurre i comportamenti sedentari e rispettare i giusti tempi di riposo nei bambini può contribuire a mantenere delle buone abitudini nel corso dell'adolescenza e dell'età adulta.
26/04/2019

I «droni umanitari» in Africa: vaccini nei luoghi più isolati

Avvenire, 26/04/2019
Matteo Fraschini
In Africa I droni hanno una brutta fama: sono infatti utilizzati per uccisioni mirate in Somalia, localizzazione di ribelli in Mali, ricerca di miniere nella Repubblica democratica del Congo. Recentemente, però, in Ghana è stata lanciata la più grande rete di distribuzione di vaccini nel mondo grazie all'utilizzo di «droni umanitari». L’iniziativa è promossa da Gavi Alliance, partnership tra pubblico e privato fondata da Bill Gates per favorire l’accesso ai vaccini nei paesi poveri. “Zipline, una società della California, utilizzerà i droni per effettuare consegne su richiesta” ha spiegato Seth Berkley, direttore di Gavi. “Il servizio sarà operativo 24 ore su 24 e servirà oltre 2mila strutture e circa 12 milioni di persone”. I medici avranno la possibilità di ordinare i vaccini via Sms. I droni trasporteranno il materiale necessario a destinazione, lasciando cadere i pacchi a terra con un paracadute.
25/04/2019

Crescita, scommessa da 2 miliardi

La Stampa, 25/04/2019
Paolo Baroni
Il governo vara il Decreto-crescita che, stando alle stime del Ministero dell'Economia, vale 1,9 miliardi di risorse aggiuntive in tre anni: 1 miliardo nel 2019, e 450 milioni all'anno nel 2020 e 2021. Per “rilanciare l'economia in un contesto internazionale che si è andato progressivamente deteriorando, il governo punta su quattro direttrici d'azione - spiega una nota del Tesoro - che sono investimenti, incentivi, imprese, immobili”. Quattro “i” che “riassumono un insieme organico di misure volte a sostenere da subito il sistema produttivo e ad invertire il trend negativo degli investimenti”.
24/04/2019

Malaria in Africa, ecco il vaccino «Partito un test rivoluzionario»

Corriere della Sera, 24/04/2019
Paolo Salom
Il Malawi, uno dei Paesi più poveri dell’Africa, ha avviato una campagna su vasta scala per vaccinare contro la malaria i bambini sotto i due anni di vita, i soggetti più a rischio. È la prima volta che il vaccino più avanzato nella lotta a questa malattia dagli effetti potenzialmente letali, viene somministrato a un numero importante di piccoli, dopo una prima fase dagli esiti promettenti su scala ridotta. Ghana e Kenya introdurranno la misura nelle prossime settimane. L'Oms “accoglie con favore il lancio da parte del governo del Malawi del primo vaccino contro la malaria nell'ambito di un programma pilota storico”. L'Africa è la zona della terra più colpita dalla malaria, che provoca ogni anno la morte di oltre 250mila bambini.
24/04/2019

Medici, le Regioni fanno da sé

Avvenire, 24/04/2019
Luca Bortoli
La carenza di medici sta inducendo le Regioni a sperimentare le soluzioni più disparate. Il governatore toscano Enrico Rossi ha firmato una delibera che consente l’assunzione con contratto da liberi professionisti a giovani neolaureati ancora privi di specializzazione nei Pronto soccorso, per scongiurare il rischio di interruzione di pubblico servizio. In Veneto, la Ulss 2 di Treviso fa arrivare specializzandi all'ultimo anno direttamente dall'università rumena di Timisoara. Dura la reazione dell’Anaao (associazione Medici e Dirigenti del SSN): “Le Regioni si stanno muovendo al risparmio” afferma il presidente nazionale Carlo Palermo. “Stiamo assistendo alla nascita di una sanità low cost. Per un laureato in Medicina assunto con queste modalità la prospettiva di lavoro è pari a zero. Non si fa altro che creare precariato”.
23/04/2019

Boom di germi dai super-poteri "Colpa dell’abuso di antibiotici"

La Stampa, 23/04/2019
Simona Regina
Il fungo Candida auris è l'ultimo, in ordine di tempo, di una fitta schiera di germi che hanno acquisito la capacità di resistere ai farmaci. Sotto accusa l'uso improprio dei medicinali antimicrobici, anche in agricoltura e negli allevamenti. “Un abuso che rischia di renderci vulnerabili a infezioni causate da funghi e batteri un tempo curabili” afferma Silvio Brusaferro, commissario dell'Istituto Superiore di Sanità e professore di igiene all'Università di Udine. Secondo un recente studio, se non si agirà in fretta per fermarne l'ascesa, nel 2050 i super-batteri e i super-funghi saranno responsabili di 10 milioni di morti.
21/04/2019

Sanità, se il male delle nomine sta nella politica

Il Mattino, 21/04/2019
Raffaele Cantone
“La politicizzazione delle nomine in campo sanitario, che rischia di far prevalere l'affiliazione sul merito, è dunque l'origine del circolo vizioso che occorre avere il coraggio di spezzare. Malgrado tutti i partiti abbiano sempre biasimato queste interferenze e annunciato l'intenzione di intervenire, il problema non è mai stato affrontato radicalmente”. Lo afferma Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione. “Finché le nomine dei vertici saranno di spettanza politica, le altre pur opportune regole serviranno a poco, perché le logiche clientelari rischieranno di avere la meglio. Quanto il livello attuale sia pervasivo lo dimostra proprio l'inchiesta umbra, dove le raccomandazioni non si limitavano all'assunzione dei primari ma anche degli infermieri”.
Visualizzazione risultati 109-120 (di 6485)
 |<  <  6 7 8 9 10 11 12 13 14 15  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni