Edicola

20/06/2019

Poca fiducia sull`efficacia della profilassi La situazione peggiora nei Paesi ricchi

La Stampa, 20/06/2019
Paolo Russo
Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità la diffidenza sui vaccini è una delle 10 peggiori minacce alla salute globale. I risultati di un’indagine - condotta dalla Wellcome trust su circa 140mila persone originarie di oltre 140 Paesi e diffusa dalla Bbc - sembrano confermare. Il rapporto di fiducia con le vaccinazioni si è rotto più negli opulenti Paesi occidentali che in quelli poveri dell'Africa. Nell'America settentrionale e nell'Europa meridionale e settentrionale quasi tre persone su 10 non sono convinte della sicurezza dei vaccini. In Italia, dopo la legge sulle vaccinazioni obbligatorie, si registra un’inversione di tendenza: le vaccinazioni sono ritenute sicure dal 76% delle persone ed efficaci dell’84%.
20/06/2019

«La mia farmacia sommersa dai cartoni L’Ama non li ritira ma mi ha multata»

Il Messaggero, 20/06/2019
Poiché il servizio Ama di raccolta dei cartoni non è ancora attivo, la titolare di una farmacia romana li butta in un normale cassonetto della raccolta differenziata e riceve una multa di 600 euro. “La situazione di accumulo di carta e cartone nei ripostigli sta creando, oltre al disagio, anche grande preoccupazione dal momento che le farmacie devono seguire standard igienico sanitari che rischiano di non essere rispettati”, denuncia il presidente di Federfarma Roma, Vittorio Contarina. “Ci appelliamo ad Ama e al Comune di Roma perché intervengano al più presto.”
20/06/2019

Autonomia, intesa sulla sanità. Ma rimane il nodo politico

Corriere del Veneto, 20/06/2019
Michela Marco
L'incontro di ieri al Senato tra i ministri della Salute, Giulia Grillo, e degli Affari regionali, la vicentina Erika Stefani, si è concluso con l'accoglimento dell'8o% delle richieste presentate dalla Regione. Ed è il primo tavolo a tema avviato fra le tre giunte (Veneto, Lombardia, Emila Romagna) e il governo. “Continua in modo proficuo il dialogo sull'autonomia con il ministro Erika Stefani” ha twittato la Grillo. “Sui temi della salute siamo a un buon punto di mediazione”.
19/06/2019

Fumo e cibo spazzatura, se non basta la paura per far cambiare stile di vita

Il Mattino, 19/06/2019
Mario Pappagallo
Nonostante le campagne e le leggi, in Italia oggi ci sono ancora oltre 12 milioni di fumatori. E sono in aumento, soprattutto i giovani ai quali sarebbe vietato vendere le sigarette. Il dato è ascrivibile a diversi fattori, tra i quali la scarsa volontà dei fumatori nel voler smettere. Questo nonostante i danni da fumo siano ormai ampiamente riconosciuti secondo le stime, a causa del fumo, in Italia muoiano circa 80 mila persone l'anno e nel mondo oltre 6 milioni. Secondo l’Oms un altro grave pericolo per la salute viene dalla cattiva alimentazione, responsabile di un decesso su cinque. I principali fattori di rischio sono: assunzione eccessiva di sale, carne rossa e bevande zuccherate; scarso consumo di cereali integrali, frutta, noci e semi, verdure e Omega 3 da pesce e frutti di mare. L’allarme è lanciato da una ricerca dell'Institute of Health Metrics and Evaluation (Ihme) di Seattle, che ha indagato sugli stili alimentari di 195 Paesi al mondo, pubblicata su Lancet.
19/06/2019

Finti medici e pazienti: i furti (facili) in ospedale

Corriere della Sera, 19/06/2019
Andrea Galli, Giuseppe Guastella
Si fingono pazienti o si travestono da medici per rubare costosissimi apparecchi diagnostici (gastroscopi, colonscopi, broncoscopi) e rivenderli a cliniche estere e trafficanti di droga. Dal 2014 sono stati rubati in Italia almeno 752 apparecchi di diagnostica medica. Il danno per la sanità pubblica italiana è enorme, si parla di una decina di milioni di euro negli ultimi 5 anni. Il problema è che la maggior parte degli ospedali non ha fondi per i sistemi di allarme contro i furti di queste apparecchiature, spesso custodite in reparti in cui è troppo facile entrare indisturbati. Furti analoghi vengono effettuati con facilità anche in altri Paesi europei. Le indagini hanno appurato che gli strumenti finiscono in una “centrale” a Miami per essere poi smistate tra Sudamerica, Africa e Usa.
19/06/2019

Il mini-mondo vale più dell’oro Materiali smart e batteri sintetici: su scala atomica tutto è possibile

La Stampa Tutto Scienze, 19/06/2019
Stefano Massarelli
Le nanotecnologie sono un mondo ancora tutto da scoprire, che racchiude enormi potenzialità in moltissimi settori, come ad esempio la biologia. “A guidare il cambiamento, in questo caso, è la biologia sintetica, la quale permette di ingegnerizzare cellule viventi di origine batterica, animale o umana. La più grande innovazione nel settore della biologia sintetica è arrivata negli ultimi anni con la tecnica Crispr, che consente di tagliare e incollare parti di Dna con estrema precisione”.
18/06/2019

In viaggio per curarsi. Al Nord si va per operarsi

La Repubblica Salute, 18/06/2019
Michele Bocci
L'ultima edizione del "Rapporto Sdo” (Schede di dimissione ospedaliera) del ministero della Salute parla di circa 740mila persone che si sono spostate nel 2017 per prestazioni di ricovero. Di queste, poco più di mezzo milione lo ha fatto per un ricovero ordinario, ma ci si muove anche per i day hospital (circa 170mila casi), e in misura minore per riabilitazione e lungodegenza. Nei dati non si tiene conto di visite ed esami, altrimenti i numeri sarebbero molto più alti. La mobilità sanitaria vale circa 4 miliardi e 300 milioni. Il grande flusso dei malati punta a Nord: chi affronta lunghi viaggi lo fa prevalentemente per prestazioni di alta specialità. Sono circa 50mila gli italiani che ogni anno viaggiano per curare il cancro, circa il 10% di coloro che devono affrontare questa patologia.
18/06/2019

Digitale, sconti e lotterie: così Lisbona ha ridotto l’evasione

Il Fatto Quotidiano, 18/06/2019
Luciano Cerasa
In Portogallo il  governo sta portando avanti da qualche anno una lotta all’evasione che fa leva sul digitale e su un particolare sistema di agevolazioni. La dichiarazione dei redditi si fa on line e la fatturazione elettronica è obbligatoria. I fornitori vengono incentivati ad emettere il documento fiscale con uno sconto del 15% sull’IVA riscossa. I consumatori sono incoraggiati a chiedere la fattura elettronica perché così possono detrarre le spese sostenute. Questo non vale solo per la salute, l’educazione, i lavori di ristrutturazione e i trasporti, ma anche per il parrucchiere, il ristorante, il supermercato, l’acquisto dell’automobile. In più, con uno scontrino di almeno 10 euro si può partecipare all’estrazione di un premio fino a 50mila euro.
17/06/2019

2025, corsie vuote: Pronto soccorso senza 4mila medici

Il Fatto Quotidiano, 17/06/2019
Roberto Rotunno
Sono quasi dieci anni che si parla di come i nostri ospedali pubblici si stiano svuotando di medici. La stretta sui fondi alla sanità, decisa dai governi che si sono avvicendati dopo la crisi del 2008, ha fatto perdere 10 mila camici bianchi. Entro il 2025 andranno in pensione in 52 mila mentre, mantenendo gli attuali ritmi di reclutamento, ne entrerebbero solo 36 mila. Si prospetta quindi un ammanco di 26 mila medici, con l'effetto di indebolire il servizio sanitario nazionale rendendolo sempre meno capace di rispondere alle esigenze di una popolazione che invecchia. Saranno penalizzati soprattutto i pronto soccorso, ma anche reparti come pediatria, medicina interna, anestesia, rianimazione e chirurgia. Il governo sta tentando di far fronte a questa emergenza con una norma contenuta nel decreto Calabria, ora all'esame del Senato.
17/06/2019

Sileri: "Il pubblico deve tornare appetibile, in molti fuggono"

Il Fatto Quotidiano, 17/06/2019
Rob.rot.
“Laddove c'è stato il blocco del turn-over i medici hanno sofferto carenza di personale e turni massacranti. I numerosi e spesso incomprensibili tagli hanno aggravato le condizioni lavorative. Per rendere più attrattivo il pubblico è necessario assicurare condizioni migliori di lavoro e valorizzare il lavoro stesso: deve essere rinnovato il contratto dei medici” lo afferma il presidente della commissione Sanità in Senato Pierpaolo Sileri. Non si tratta solo di aumentare gli stipendi. “Bisogna anche agire per il contenzioso medico-legale che, sommato ai fattori citati, allontana i medici dal Servizio sanitario nazionale, anche sul finire di carriera.
17/06/2019

Stretta del Tesoro sul deficit 2019-2020 ma Salvini sfida l’Ue

Il Messaggero, 17/06/2019
A.Bas.
Il governo prepara la risposta alle osservazioni dell’Ue sull’eccesso di debito pubblico. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte intende garantire a Bruxelles che l'Italia farà di tutto per evitare la procedura d'infrazione e chiedere parità di trattamento tra tutti i membri dell’Ue, senza maggiori riguardi per chi, come la Germania, da anni non rispetta le regole sul surplus commerciale. Parallelamente, il ministro dell’Economia Giovanni Tria cercherà di dimostrare, numeri alla mano, che l'Italia rispetterà "sostanzialmente" gli obiettivi di deficit del 2019 e che ha già chiaro un percorso di contenimento del disavanzo anche per il 2020.
17/06/2019

Boccia: procedura Ue da evitare, necessario ridurre il debito

Il Sole 24 Ore, 17/06/2019
Nicoletta Picchio
Evitare la procedura di infrazione Ue ed affrontare le priorità dell'economia - debito, deficit e crescita - con l'obiettivo di creare lavoro. Queste le priorità secondo il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia. “Bisogna evitare che il dibattito sulla procedura di infrazione possa essere l'alibi per non affrontare questi aspetti fondamentali. Il debito pubblico è una questione italiana e non europea ed è interesse del paese ridurlo”.
Visualizzazione risultati 121-132 (di 6591)
 |<  <  7 8 9 10 11 12 13 14 15 16  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni