Edicola

26/08/2012

Balduzzi: “Non c’è spazio per i privati e basta tagli alla spesa per la salute”

La Repubblica, 26/08/2012
Giovanna Casadio
“Non vogliamo fare un’altra spending review sulla sanità ma dobbiamo pensare ad attuare quella che è stata fatta, afferma il ministro della salute in una intervista e assicura che non è prevista alcuna privatizzazione della sanità. La trasparenza sulle attività intramoenia permetterà di sapere quanto guadagna il medico e se tali attività servono a saltare  le liste di attesa
26/08/2012

Dalle ricette digitali agli sportelli telematici. Cosi’ l’Italia passerà dalla carta a Internet

La Repubblica, 26/08/2012
Valentina Conte
Nell’Agenda Digitale del Governo previsti anche la ricetta digitale e il fascicolo sanitario elettronico che, già in corso di sperimentazione, arriveranno presto ovunque. Si entrerà in farmacia senza ricetta ma con user id e password, cioè con le chiavi elettroniche rilasciate dal medico di famiglia che il farmacista inserirà nel terminale per dispensare i medicinali prescritti.
24/08/2012

Governo, il piano di autunno

La Stampa, 24/08/2012
Barbera, Giovannini, Grignetti, Mastrobuoni
Oggi il Consiglio dei ministri fisserà le tappe dell’agenda per la crescita da qui a fine legislatura. Come da invito del premier Monti alla vigilia della pausa estiva, i ministri porteranno le loro proposte. Il ministro dell’Economia Vittorio Grilli ne valuterà la compatibilità con i conti pubblici. Il ministro Balduzzi illustrerà le linee di un decreto che vorrebbe presentare al Consiglio dei ministri del 31. Tra le proposte l’obbligo di associarsi per i medici di base, norme per contrastare accertamenti inutili e cause per danni, misure relative alla libera professione degli ospedalieri fuori dagli spazi pubblici e pagamenti tracciabili per combattere le parcelle in nero.
24/08/2012

Crescita, si parte da digitale e start up

Il Sole 24 ore, 24/08/2012
Eugenio Bruno
Tra le priorità del pacchetto sviluppo la digitalizzazione: è atteso entro settembre, probabilmente nella prima metà, un provvedimento su agenda digitale, e-learning per i dipendenti pubblici e ricette on line.
23/08/2012

Farmaci: consumatori, su generici danni disinformazione 5,4 mld

AGI , 23/08/2012
Organizzazioni di consumatori hanno chiesto un incontro al ministro Balduzzi sullo scarso utilizzo dei generici in Italia, penalizzante per cittadini e SSN, a loro parere dovuto “a una coalizione disinformativa molto forte nel nostro Paese e funzionale alle multinazionali del farmaco”.
 
23/08/2012

Le mani bucate delle Regioni

Corriere della Sera, 23/08/2012
Sergio Rizzo
Secondo l’editorialista la vera spending review decisiva per tagliare seriamente una spesa pubblica capace di divorare metà della ricchezza prodotta nel Paese la dovrebbero fare le Regioni, tutte, dal Sud al Nord. Rizzo definisce sciagurata la riforma federalista del 2001 che ha di fatto privato lo Stato centrale del potere di controllo. In dieci anni (2000 – 2009) la spesa pubblica è aumentata del 76% , per metà imputabile alla sanità, che non funziona meglio di prima. Per colpa della aberrante logica per cui “il denaro di tutti è il denaro di nessuno” secondo la folgorante definizione di Tommaso Padoa Schioppa.
 
22/08/2012

Farmaci: entro fine anno completa mappatura dispositivi medici

Asca , 22/08/2012
“Entro la fine dell’anno dovremmo completare la mappatura dei dispositivi medici che sono un numero impressionante intorno alle 400mila tipologie, per arrivare a un prezzo di riferimento unificato e consentire di eliminare i clamorosi scostamenti tra i costi delle forniture della sanità”. Lo ha affermato il ministro Balduzzi nel corso della trasmissione Prima di tutto di Rai Radio1.
22/08/2012

Farmaci, incontro urgente con Balduzzi su equivalenti

Milanofinanza.it, 22/08/2012
Adusbef e Federconsumatori “apprezzano molto” le norme recentemente adottate in materia di equivalenti per aumentarne la diffusione e lamentano gli interventi tesi a boicottarli. Chiedono un incontro al Ministro Balduzzi preoccupati “per il bagaglio contro-informativo che condanna il nostro Paese a percentuali infime di fruizione dei farmaci equivalenti, al contrario della media di utilizzo ben piu’ elevata registrata negli altri Paesi europei, con punte, ad esempio in Inghilterrra, di oltre l’80%” 
21/08/2012

I medici di base: “Niente risparmi e privacy a rischio”

Il Sole 24 Ore, 21/08/2012
Francesca Milano
“Questo provvedimento ha l’obiettivo di far conoscere ai cittadini i farmaci equivalenti, missione nella quale i farmacisti si sono molto impegnati” commenta Annarosa Racca, presidente di Federfarma, ribadendo che nelle farmacie non si sono verificati problemi.  Critici i medici secondo i quali le motivazioni della non sostituibilità del farmaco scritte sulla ricetta violerebbero la privacy del malato
21/08/2012

Il farmaco abituale non cambia

Il Sole 24 Ore, 21/08/2012
Marcello Tarabusi, Giovanni Trombetta
La nuova norma della spending review in vigore dal 15 agosto obbliga il medico, solo nel caso di pazienti trattati per la prima volta sia per patologie croniche che per episodi acuti, alla prescrizione per principio attivo  La novità riguarda solo i farmaci che siano prescritti in regime di SSN e di cui siano disponibili medicinali equivalenti. L’eventuale aggiunta del nome di fantasia del medicinale o della ditta produttrice diventa vincolante per il farmacista solo se accompagnata dalla dicitura “non sostituibile” e dalla motivazione 
21/08/2012

“Non sostituibile” su scelta del paziente

Il Sole 24 Ore , 21/08/2012
M.Tar. Gi.Tro.
Quando sarà a regime la ricetta elettronica le motivazioni della non sostituibilità del farmaco prescritto dal medico saranno codificate come sono oggi i tipi di esenzione. Per ora risulta difficilmente contestabile qualunque scelta dei medici, compresa la dicitura “su scelta del paziente”.  Il farmacista – sottolineano Tarabusi e Trombetta – non è tenuto a sindacare la motivazione apposta dal medico. Al farmacista non compete neanche la valutazione della storia clinica del paziente per cui, se la ricetta non reca il nome del principio attivo ma solo una denominazione commerciale, il farmacista “non potrà che concludere che il medico abbia già valutato e ritenuto inapplicabile la nuova normativa e dovrà quindi spedire la ricetta secondo le regole ordinarie”.
20/08/2012

Infermieri, tecnici e fisioterapisti in cerca di un albo

Il Sole 24 Ore, 20/08/2012
Lucilla Vazza
Il Governo sta studiando il riassetto complessivo delle professioni sanitarie (solo infermieri, ostetriche e radiologi al momento hanno i Collegi) che dovrebbe confluire in un provvedimento da presentare entro fine anno, per esempio in sede di conversione del decreto Balduzzi per regolamentare alcune questioni.
 
Visualizzazione risultati 6217-6228 (di 7283)
 |<  <  515 516 517 518 519 520 521 522 523 524  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni