Edicola

30/06/2019

Ricerca sul cancro, risultati ritoccati per ottenere milioni

Il Fatto Quotidiano, 30/06/2019
Gianni Barbacetto
La procura di Milano ha appena concluso un’inchiesta nella quale risultano coinvolti importanti scienziati che avrebbero manipolato le immagini che illustravano i risultati dei loro studi sulle riviste di settore per ottenere ulteriori finanziamenti. Le indagini sono durate tre anni e hanno permesso di accertare i fatti – ovvero le avvenute manipolazioni – ma in Italia tale reato non è previsto dal codice. Così i  pubblici ministeri non hanno potuto far altro che chiedere al giudice preliminare l’archiviazione del caso.
29/06/2019

Altro che gesso. Le fratture si riparano con le protesi in 3D

La Notizia, 29/06/2019
Fabio Satta
Grazie all'invenzione di alcuni studenti neozelandesi e alle nuove tecnologie, le fratture si potranno riparare con protesi stampate in 3D posizionabili nel punto di rottura. In gergo tecnico si tratta di un “esoscheletro in plastica ABS”. Si chiama Cortex Cast e funziona così: l'arto fratturato viene scansionato tramite raggi X e i dati raccolti sono inviati ad un programma di modellazione 3D in grado di riprodurre in digitale una copia perfetta della parte ossea rotta. Il software è in grado di creare il supporto con tanto di rinforzo nel punto esatto della frattura. L’intero processo avviene sulla base di calcoli strutturali effettuati da un ingegnere biomedico e da un ingegnere edile, avvalendosi di informazioni cliniche e morfologiche.
28/06/2019

Conte-Tria al G20, più vicino lo stop alla procedura Ue

Il Sole 24 Ore , 28/06/2019
Stefano Carrer
Il vertice G20 che si apre oggi a Osaka - al di là dei temi generali in agenda - rappresenta l'ultima occasione per i governanti italiani per convincere il vertice della Commissione Ue a non far scattare  la procedura di infrazione nei confronti del nostro paese. “Il clima è di un dialogo costruttivo, sono fiducioso che si possa arrivare a una soluzione”, ha detto il premier Giuseppe Conte, ammettendo però che “la trattativa è oggettivamente complicata”. Il ministro dell’Economia Giovanni Tria ha sottolineato: “stiamo adottando provvedimenti che ci portano sostanzialmente in linea. Ci sono dunque le basi” per evitare la procedura. Del resto, ha aggiunto, “le finanze pubbliche stanno andando meglio di quanto previsto”.
28/06/2019

Castelli: Così l’Autonomia aumenta la spesa pubblica. I testi della Stefani? Bisogna ancora lavorare

Il Messaggero , 28/06/2019
Simone Canettieri
Secondo il viceministro all'Economia Laura Castelli, sulla questione delle Autonomie regionali differenziate bisogna “sbrogliare i punti sottolineati nella relazione (commissionata dal premier Giuseppe Conte ndr) e trovare una soluzione chi dia voce alle richieste che hanno espresso i cittadini di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna con il referendum, mettendo in sicurezza la finanza pubblica e l'unità del Paese”. Per quanto riguarda il controllo della spesa pubblica “l'unico modo per tutelare l'efficienza e il fabbisogno è quello di utilizzare i costi standard, perché è un criterio che garantisce l'unità nazionale, la tutela delle diversità territoriali e che qualifica la spesa nella sua efficienza. Non crea diseguaglianze e le regioni riescono a mantenere i loro livelli di assistenza, facendo lotta agli sprechi”.
27/06/2019

Organoidi, il corpo «in miniatura»

Avvenire, 27/06/2019
Alessandra Turchetti
Gli organoidi sono strutture multicellulari tridimensionali che servono a mimare modelli di malattia, a produrre tessuti per trapianti e a testare farmaci. A Milano nasce il centro Homic, parte di un progetto selezionato dalla Commissione Europea, il LifeTime FET Flagship Initiative, che raggruppa i migliori scienziati del settore impegnati in 67 istituti di ricerca in 18 Paesi dell'Unione Europea. Uno dei più importanti obiettivi di LifeTime è di contribuire allo sviluppo di organoidi “paziente-specifici” che consentano, con tecnologie avanzatissime, di definire i meccanismi di malattia e la loro genesi.
27/06/2019

«Poca salute» Lo dicono 3 italiani su 10

Il Giornale, 27/06/2019
Gloria Saccani Lotti
Tre italiani su dieci non credono di godere buona salute: la percentuale sale al 43% fra le persone con molte difficoltà economiche e scende al 23% fra le persone senza tali difficoltà. Questa la fotografia scattata dalla Sorveglianza PASSI (Progressi per le Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) nel quadriennio 2015-2018, coordinata dall'Istituto Superiore di Sanità (ISS) per le Regioni. Nella salute percepita, nel benessere psicologico e nella qualità di vita, così come nell'accesso alla prevenzione per la diagnosi precoce dei tumori e nell'adesione a misure di sicurezza per la prevenzione degli incidenti stradali, le più pessimiste sono sempre le persone socialmente più vulnerabili per difficoltà economiche o per bassa istruzione (senza titolo di studio o con licenza elementare). A ciò si aggiungono le differenze territoriali ed il gap tra Nord e Sud.
27/06/2019

L’attenzione sui farmaci è attiva da anni. Ed è essenziale

Corriere Salute, 27/06/2019
Maria Giovanna Faiella
I medicinali possono provocare talvolta effetti indesiderati, descritti nel foglietto illustrativo o anche non contemplati. L'anno scorso sono state oltre 60 mila le segnalazioni di sospette reazioni avverse raccolte dalla Rete nazionale di farmacovigilanza, coordinata dall'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), che ha il compito di monitorare, valutare i casi sospetti e adottare gli interventi necessari a tutela della sicurezza del paziente. “L'aumento delle segnalazioni spontanee rispetto al 2017 è positivo” chiarisce Anna Rosa Marra, direttore dell'area vigilanza post marketing di Aifa. “Vuol dire una migliore sorveglianza del profilo beneficio/rischio dei farmaci, cioè il rapporto tra il livello di rischio che si è disposti ad accettare e i benefici che ci si attende”. Le segnalazioni, continua la dirigente Aifa, “servono a intercettare anche le reazioni non note, difficili da cogliere negli studi fatti sulla sicurezza dei medicinali prima di essere immessi in commercio, o perché coinvolgono un numero ridotto di pazienti, o perché non tengono in considerazione pazienti che assumono anche altri farmaci per diverse patologie”.
26/06/2019

Autonomia, il siluro di Conte "Penalizza il Sus, rinviamo"

La Repubblica, 26/06/2019
Carmelo Lopapa
Al vertice invocato dalla Lega per sbloccare l'autonomia differenziata, il premier Giuseppe Conte si è presentato con una relazione tecnica che evidenzia tutte le criticità del progetto. Conte ha proposto quindi lo stop all'iter parlamentare prima ancora che cominciasse. Il documento fa una sorta di analisi costi-benefici per l'autonomia delle tre regioni, riscontrando una prevalenza dei primi sui secondi non tanto in termini economici, quanto di iniquità per le regioni meridionali.
26/06/2019

La maternità ti cambia il cervello

Corriere della Sera, 26/06/2019
Corinna De Cesare
Uno studio pubblicato sulla rivista Nature Neuroscience dimostra che nelle neomamme il cervello subisce variazioni notevoli tra il prima e il dopo la gravidanza, con una riduzione della materia grigia. Questo accade perché avviene una “potatura sinaptica”, simile a quella degli adolescenti, con l'affinamento e la specializzazione dei circuiti neurali critici per lo sviluppo cognitivo, emozionale e sociale. Cambiano la linea mediana anteriore e posteriore, la corteccia prefrontale laterale (destra e sinistra) e la corteccia temporale (destra e sinistra) del cervello. In pratica il cervello della neomamma, grazie anche all'ossitocina, toglie di mezzo tutte le connessioni che non servono e rende più efficaci quelle più utili per il rapporto con il neonato.
25/06/2019

Cambio di rotta del governo sui pagamenti. Lega e 5S si schierano contro il contante

La Stampa, 25/06/2019
Giacomo Galeazzi
È in corso una rivoluzione silenziosa sui pagamenti elettronici e il Governo sta ribaltando la propria posizione da pro a contro il contante. Due le esigenze: aumentare la tracciabilità dei movimenti finanziari per contrastare il riciclaggio dei capitali di provenienza illecita; contrastare l’evasione e l’elusione fiscale, attraverso la limitazione dei pagamenti effettuati in contanti che si prestano a coprire operazioni in nero. Negli ultimi anni la normativa che regola la circolazione del contante è cambiata ben nove volte.
25/06/2019

Il Robot fisioterapista prevede le cadute: così Hunova cura i sani

Il Sole 24 Ore, 25/06/2019
Antonio Larizza
La visita con il robot – medico specializzato in ortopedia, geriatria, pediatria e medicina dello sport – dura 20 minuti durante i quali vengono monitorati 130 parametri e acquisiti 19mila dati, poi elaborati con tecniche di machine learning e intelligenza artificiale.  Il robot Hunova – prodotto da una start up di robotica riabilitativa controllata da Dompé -  riesce a predire se un anziano è a rischio cadute e a prescrivergli un allenamento specifico personalizzato per prevenirlo. Si prevede che entro il 2030 la robotica riabilitativa genererà un mercato globale di centinaia di miliardi di euro.
25/06/2019

Sul territorio ricadute per 4,5 miliardi e 36mila posti di lavoro

Il Sole 24 Ore, 25/06/2019
Giovanna Mancini
Secondo le Università  Bocconi di Milano e Ca’ Foscari di Venezia, ciascuna delle quali ha analizzato il proprio territorio, le ricadute economiche dei Giochi Invernali del 2026 assegnati ieri all’Italia saranno di quasi 4 miliardi e mezzo (oltre 2,8 miliardi per la Lombardia e quasi 1,5 miliardi per Veneto e Trentino Alto Adige, con un valore aggiunto di circa 2 miliardi (diviso in 1,2 miliardi e 738,4 milioni di euro) e 36mila nuovi posti di lavoro  (22mila in Lombardia e il resto in Veneto e Trentino Alto Adige). Uno studio della Sapienza di Roma, commissionato dal Governo, ha valutato l’impatto positivo dei Giochi su tutta l’economia nazionale, con incrementi del PIL da 81 a 93 milioni di euro l’anno per il periodo tar il 2020 e il 2028 e una crescita cumulata di 2,3 miliardi nel 2028.
Visualizzazione risultati 97-108 (di 6585)
 |<  <  5 6 7 8 9 10 11 12 13 14  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni