Edicola

‘Giù le mani dai bambini‘: campagna nazionale per la difesa del diritto alla salute dei bambini

15/09/2006 15:47:49

Federfarma – l’associazione che rappresenta le farmacie private italiane - conferma la propria attenzione all’utente: eccezionale adesione a ‘Giù le Mani dai Bambini’®!

Il nostro portavoce dichiara: ‘quest’associazione non difende interessi di parte come le cronache hanno recentemente tentato di dipingere: al contrario, i farmacisti hanno davvero a cuore la salute del paziente’

Federfarma – Federazione Nazionale Unitaria dei Titolari di Farmacie Italiani, associazione che rappresenta le farmacie private in Italia – ha deliberato l’adesione a ‘Giù le Mani dai Bambini’®, la più visibile campagna di farmacovigilanza per l’età pediatrica in Italia (vedi www.giulemanidaibambini.org). Il Presidente Nazionale di Federfarma, Giorgio Siri, dichiara: ‘sono ben consapevole dei rischi di una informazione sul farmaco che non si basi su evidenze scientifiche, che ceda a derive commerciali ed induca a vedere nel farmaco la risposta semplicistica a problemi che andrebbero trattati in altro modo. Troppo spesso i mezzi di informazione o la pubblicità diffondono messaggi entusiastici sulla miracolosa efficacia di ritrovati per la salute e il benessere, per dimagrire in due giorni, per ottenere la ricrescita dei capelli o guarire subito dal raffreddore e andare la sera stessa in piscina. La forza suggestiva dei mass media unita a poderose spinte commerciali riesce addirittura a ‘inventare’ malattie che, altrimenti, sarebbero solo semplici disagi. Sappiamo come questa disinformazione possa avere conseguenze particolarmente gravi specie quando comporta il trattamento delle difficoltà dei bambini mediante farmaci psicoattivi, medicinali oltremodo delicati. Di qui, la volontà di Federfarma di aderire a ‘Giù le Mani dai Bambini’®, che in Italia è la campagna di farmacovigilanza più allineata a questi principi. Principi che noi farmacisti vogliamo difendere fermamente nell’esercizio quotidiano della nostra professione’. Luca Poma, Portavoce nazionale di ‘Giù le Mani dai Bambini’®, aggiunge: ‘con questa adesione Federfarma ha dimostrato, una volta di più, quanto vale la farmacia: prima ancora che un’attività commerciale, è una realtà che ha davvero a cuore la salute dei pazienti. Questa partnership apre la porta – ancora una volta - ad un’importante collaborazione su scala nazionale: ‘Giù le Mani dai Bambini’® avrà la possibilità di veicolare il proprio messaggio avvalendosi della rete delle circa 16.000 farmacie italiane aderenti a Federfarma. Siamo certi di poter contare su un’adesione massiccia, per arrivare al cittadino/paziente: nessuno più del farmacista ha a cuore l’utilizzo consapevole e non disinvolto dei farmaci, specie quando si parla di psicofarmaci e bambini. Se è vero che le intenzioni si misurano solo dai fatti, i farmacisti italiani dimostrano con quest’adesione di non intendere il proprio ruolo come la difesa di un interesse di parte, bensì come un costante impegno nella tutela della salute pubblica’. Nel mentre, si consolida sempre più la credibilità di ‘Giù le Mani dai Bambini’® nella comunità scientifica: sono già quasi 250.000 gli addetti ai lavori che – individualmente o collettivamente – hanno sottoscritto il ‘Consensus’, il documento che riassume le tesi scientifiche della Campagna.

Per info media: portavoce@giulemanidaibambini.org - reperibilità 337/415305

Ultime notizie

09/07/2019

Maratona Patto per la Salute: le proposte di Federfarma

Nuova remunerazione, nuova convenzione e definizione del ruolo della farmacia nella gestione del paziente cronico, in sinergia con gli altri operatori sanitari del territorio, a partire dai medici di medicina generale, sono elementi essenziali affinché la farmacia possa contribuire alla sostenibilità del sistema e al miglioramento del livello di assistenza garantito ai cittadini....
01/07/2019

Trasmissione telematica corrispettivi elettronici in vigore da oggi. Periodo transitorio senza applicazione di sanzioni

L’Agenzia delle Entrate, facendo seguito alla richiesta di Federfarma al Ministro dell’Economia e delle Finanze Giovanni Tria  e a conclusione di un lungo quanto impegnativo iter che ha visto la Federazione impegnata su più fronti al fine di ottenere una proroga dell’entrata in vigore, fissata per oggi 1° luglio, del provvedimento sulla “Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi”, ha emanato, lo scorso 29 giugno...
05/06/2019

DiaDay 2018: nella seconda edizione scoperti quasi 5.000 diabetici che non sapevano di esserlo. Oltre ai 130mila test effettuato anche il monitoraggio dell’aderenza alle terapie

“Grazie alle oltre 5.000 farmacie che nel novembre del 2018 si sono impegnate gratuitamente nella iniziativa di screening abbiamo scattato una fotografia del diabete in Italia. Abbiamo monitorato quasi 130.000 persone in pochi giorni, abbiamo permesso a quasi 5.000 soggetti...
31/05/2019

Comunicato congiunto FOFI, Federfarma, Assofarm, UTIFAR e SIFO

Proseguono secondo il programma i lavori del Tavolo sulla farmacia dei servizi, istituito dal Ministero della salute, che si è riunito nuovamente ieri mattina  a Roma. Come si ricorderà, scopo del Tavolo, al quale...
18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni