Edicola

Distributori: invio dati da oggi per i “nuovi”, da gennaio per gli altri

01/04/2017 00:47:11
Avete in farmacia un distributore automatico di modello recente, fornito di porta di comunicazione (già attiva o da attivare) che consente di acquisire i dati del venduto e trasmetterli con un dispositivo mobile? Se la risposta è sì, per voi oggi non è soltanto il giorno dedicato per tradizione ai “pesci d’aprile” ma anche la data dalla quale scatta l’invio telematico all’Agenzia delle Entrate dei corrispettivi per la cessione di beni e servizi erogati tramite “vending machine”. Lo ricorda Federfarma in una circolare diffusa ieri nella quale si riferiscono gli ultimi chiarimenti dell’Agenzia sull’identificazione delle macchine interessate dalla disposizione.

Per “porta di comunicazione”, in particolare, si intende la capacità dell’hardware «di connettere il dispositivo fisico presente nel distributore con un dispositivo esterno per il trasferimento dei dati». Rientrano in tale definizione la porta Usb fisicamente collegata all’unità di elaborazione, oppure il dispositivo wireless (per esempio bluetooth) che trasmette all’esterno i dati memorizzati nel dispositivo. La presenza della porta nel distributore è un elemento determinante, perché se manca o se per attivarla occorre sostituire il sistema elettronico (master) allora la macchina non rientra tra quelle - di più recente generazione - soggette all’obbligo in vigore da oggi.

Per i proprietari di tali modelli “datati”, fa invece testo il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate diramato giovedì, che rinvia al primo gennaio 2018 l’entrata in vigore degli obblighi scattati oggi per gli altri operatori. E’ una dilazione che va senz’altro nella direzione auspicata dalle organizzazioni del commercio e dalla stessa Federfarma, che in più occasioni aveva chiesto fosse tenuta in debita considerazione la realtà della farmacia italiana. L’ultima soltanto una decina di giorni fa, quando una delegazione del sindacato è stata ascoltata dalla commissione parlamentare per la Semplificazione nell’ambito dell’Indagine conoscitiva sulle semplificazioni fiscali: le scadenze sull’invio dei corrispettivi, aveva auspicato Federfarma, andrebbero rese «compatibili» per consentire alle farmacie di attuare «in maniera semplificata gli adempimenti» di legge. Nei prossimi giorni il sindacato diramerà una circolare anche sul provvedimento delle Entrate di giovedì. (AS)

Ultime notizie

28/05/2020

Collaborazione farmacie con medici famiglia e pediatri per l’aumento delle coperture vaccinali

Per corrispondere alle primarie esigenze di tutela della salute della popolazione, Federfarma ritiene imprescindibile stabilire le necessarie interazioni con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta per individuare quei percorsi condivisi che - a similitudine di quanto avviene in altri Paesi dell'Unione europea - porti alla promozione e all'esecuzione di campagne vaccinali antinfluenzali nelle farmacie...
27/05/2020

Dichiarazione Marco Cossolo, presidente Federfarma. Cordoglio per la scomparsa di un altro farmacista, Paolo Ferraro, vittima del coronavirus

“Con la scomparsa di Paolo Ferraro, 70 anni,  titolare di farmacia rurale a Villa Latina (FR), si allunga purtroppo l’elenco dei colleghi rimasti vittime del COVID-19 nell’espletamento del proprio dovere. Paolo Ferraro ha combattuto la malattia, in rianimazione per un mese,  e la sua morte è un  grande dolore per tutti noi” afferma il presidente di Federfarma, Marco Cossolo...
25/05/2020

Dichiarazione del presidente Marco Cossolo

“Accolgo con vera soddisfazione le dichiarazioni odierne del Commissario Arcuri che ringrazio per aver  esplicitamente riservato ai farmacisti e al personale medico le prime forniture di mascherine prodotte dalla filiera italiana. L’iniziativa attesta, ancora una volta, il riconoscimento delle Istituzioni per il fondamentale ruolo svolto dalla farmacia italiana nel contesto emergenziale....
22/05/2020

Spesa farmaceutica: vizi antichi impongono interventi moderni

FEDERFARMA interviene sull’ultimo monitoraggio dell’AIFA relativo alla spesa farmaceutica 2019 per evidenziare con forza l’urgente necessità di strutturare nuovi modelli per rimediare a mali antichi.
I dati sono ancora una volta inequivocabili.
Mentre per lo scorso anno  la spesa farmaceutica per acquisti diretti ha fatto registrare uno scostamento assoluto di oltre...
07/05/2020

Mascherine: necessario fare chiarezza

Federfarma ritiene necessario fare chiarezza in tema di mascherine chirurgiche, tanto più in queste ore in cui il Paese inizia a ripartire, con la Fase 2, e il loro uso è essenziale, insieme al  distanziamento fisico e al lavaggio accurato delle mani, per evitare di ritrovarsi tra qualche settimana costretti a una nuova quarantena....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni