Edicola

Consiglio di stato: integrativa in fatturato Ssn. Ma dilemma resta

02/05/2014 00:58:31
I compensi incassati per l’assistenza integrativa concorrono a formare il fatturato Ssn sul quale si misura il diritto della farmacia a godere delle agevolazioni previste dalla legge 662/96. A stabilirlo la sentenza datata 8 aprile con cui il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso di una farmacia (e di Federfarma, intervenuta “ad adiuvandum”) contro una decisione del Tar Lazio risalente allo scorso anno. I giudici regionali avevano affermato che la 662/1996 «fa riferimento al “fatturato annuo in regime di Servizio sanitario nazionale”, senza operare alcuna distinzione tra farmaci e prodotti di assistenza integrativa, erogati pur sempre con onere a carico del Ssn complessivamente considerato». Il Consiglio di Stato ha confermato tale lettura, considerato anche che «l’espressione “fatturato annuo in regime di servizio sanitario nazionale” si riferisce, secondo il suo significato letterale, a tutte le prestazioni a carico del Servizio sanitario nazionale, comprese quelle di assistenza integrativa». Nella loro sentenza, inoltre, i giudici amministrativi d’appello scrivono di condividere l‘interpretazione che sulla questione aveva fornito a suo tempo il ministero della Salute: «E’ ragionevole supporre che qualora il legislatore avesse voluto favorire i farmacisti che beneficiano dell’indennità di residenza prendendo in considerazione il solo fatturato farmaceutico, avrebbe utilizzato una specifica e appropriata formulazione, così come ha avuto cura di precisare che l’importo deve calcolarsi “al netto dell’Iva”».
L’intervento del Consiglio di Stato sembra chiudere definitivamente la lunga querelle sul fatturato Ssn per le piccole farmacie. Ma la circolare con cui ieri Federfarma ha commentato la sentenza lascia capire che sulla questione l’ultima pietra deve ancora essere posta. Per cominciare, non vanno dimenticate le decisioni con cui negli ultimi anni altri tribunali – anche amministrativi – si sono espressi in senso opposto: per esempio Tar Veneto, con sentenza 284/2004, oppure il Tar Campania, con sentenze 1487/2012 e 1828/2013. Ma più importante ancora, non va dimenticato che la questione sulla quale si è espresso il Consiglio di Stato riguarda soltanto l’inclusione dell’integrativa nel fatturato Ssn. I giudici, in altri termini, non si sono espressi sulla sorte di altre voci del fatturato lordo delle farmacie come dpc, ticket, sconti e trattenute varie. Per le quali continuano a valere i pronunciamenti favorevoli espressi in più occasioni dal Giudice civile. Si pensi, ricorda la circolare, alla sentenza del Tribunale di Genova del dicembre scorso, nella quale si afferma che dal fatturato Ssn vanno esclusi tutti gli sconti di legge. O ancora, alla sentenza del Tribunale civile di Santa Maria di Capua Vetere datata 11 novembre 2008, secondo la quale il fatturato SSN deve essere calcolato al netto di sconti, ticket e Iva. Oppure, all’intervento della Corte d’Appello di Trento, che nel 2012 ha confermato la sentenza del Tribunale di Trento e ribadito che il fatturato Ssn va computato al netto dei prodotti compresi nell’assistenza integrativa e al netto dei prodotti forniti in dpc. (AS)

Notizie correlate

25/01/2018

Computo fatturato SSN, il Ministero risponde. Pagliacci: “Pienamente soddisfatti, ora omogeneizzazione”

Si sciolgono i nodi che Federfarma, in seno al Consiglio delle Regioni del Sunifar della scorsa settimana, aveva posto in merito ad una disomogeneità di computo del “fatturato...
09/02/2017

Pubblicità comparativa, da Corte Ue sentenza “calzante” per farmacie

La pubblicità comparativa che mette a confronto i prezzi praticati da negozi diversi per tipologia e dimensioni diventa ingannevole e quindi illecita quando tali differenze non vengono messe nella dovuta evidenza. Lo afferma una recente sentenza della Corte di giustizia Ue, chiamata a intervenire dalla Corte d’Appello di Parigi...
31/07/2015

Pay-back 2013: resta lo 0,64% in attesa ricorso farmacie

Le farmacie continuino ad applicare lo sconto dello 0,64% fino a quando non sarà pubblicata la sentenza del Tar Lazio sul ricorso di Federfarma contro la determina dell’Aifa che l’aveva istituito. E’ l’indicazione che il sindacato ha trasmesso ai titolari dopo l’intervento...
18/07/2014

Integrativa, dalla Sardegna un'altra sentenza che premia la farmacia

Cane che morde uomo non fa più notizia, ma una sentenza che sull’integrativa riconosce la convenienza delle farmacie rispetto all’appalto merita sempre il titolo di apertura, anche se non è la prima a dirlo. Il tribunale che ha firmato la decisione è il Tar della Sardegna...
21/02/2014

Fatturato industria, Istat: farmaceutica ancora superstar

Il 2013 chiude bene anche per l’industria farmaceutica. Più che bene. Almeno secondo l’Istat, che per l’ultimo mese dello scorso anno registra un incremento del 18,4% nel fatturato del comparto. Seguono a considerevole distanza il settore dell’elettronica-ottica...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni